Karl Lagerfeld, il suo alter ego è un peluche da 1500 dollari

Il suo nome significa alta moda al servizio di numerosi brand di successo come Chloé, Fendi e Chanel. Scenografo, illustratore, fotografo e stilista, Karl Lagerfeld ha fondato nel lontano 1980 la sua prima etichetta, la Lagerfeld appunto: profumi e linee di vestiti che hanno fatto la storia.

E la provocazione è certo uno dei suo marchi di fabbrica. Basti pensare alle varie campagne pubblicitarie che lo hanno visto protagonista nel corso degli ultimi anni, come quella francese dedicata alla sicurezza stradale in cui il complesso designer si mostrava con un giubbino giallo fluo catarifrangente sopra lo smoking.

A 75 anni suonati e dopo i recenti successi parigini, le racchette da tennis, i set da pesca griffati, le ottanta residenze di lusso disegnate per la Dubai Infinity Holdings e addirittura la trasformazione in personaggio 3D, precisamente un dj, per il videogioco Grand Theft Auto, lo stilista tedesco continua a far parlare per la sua creatività e autoironia a volte al limite della follia. Lo dimostra il suo nuovo alter ego in peluche, morbido orsacchiotto in alpaca con le fattezze e il look inconfondibile di Lagerfeld: camicia bianca con colletto e polsini inamidati, occhiali da sole con lenti scure, jeans skinny e guanti di pelle nera con borchie.

Leggi il resto