Domespace targato Patrick Marsilli: il futuro è arrivato

di Benedetta Guerra 1

Oramai l’architettura si sa, spazia ovunque, crea opere strabilianti, strutture particolari che a noi comuni mortali non è dato di sapere. L’Architetto Patrick Marsilli, ha portato sulla terra una casa a forma di cupola extraterrestre.

La sua prima costruzione a cupola è stata costruita nel 1988, negli anni seguenti poi, l’architetto ha iniziato la sua impresa di Domespace di villeggiatura, costruendo più di 130 cupole in Francia e in tutto il mondo.

Più di un semplicissimo design futuristico, queste sono delle conceptualized create per uno scopo più nobile. Sono state tutte costruite utilizzando la certificazione FSC legno, ed isolate con del sughero. Il tetto a sfera consente un illuminazione fantastica, ed i pannelli solari su di esso catturano l’energia solare che viene poi sfruttata all’interno della casa, che ovviamente ha gli elementi di arredo in legno.

Alla base dell’abitazione vi è una struttura meccanica che consente alla casa di ruotare di 360°, in modo da massimizzare l’assorbimento di luce solare. Queste case cupola sono in grado di sopportare uragani di categoria 5 e terremoti di 8 (12 scala mercalli). Queste strutture sono ora disponibili negli Stati Uniti attraverso Solaleya.

La prossima sfida di Marsilli cosa sarà, l’abitazione sospesa nel vuoto? Staremo a vedere!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.