Isola artificiale galleggiante a Seoul sul fiume Han

di Benedetta Guerra Commenta

La capitale della Corea del Sud negli ultimi tempi sta attirando tutti gli sguardi … e per una buona ragione: Seoul ha ora la più grande isola artificiale galleggiante mai costruita!

Lo scopo di questa costruzione è quello di evidenziare il fiume Han per troppo tempo trascurato e ancora amato dai coreani e turisti, inoltre ha lo scopo e l’opportunità di ospitare eventi internazionali di ogni genere. L’isola è di 3271 mq di superficie, ha tre piani, una sala convegni da 700 posti, parchi, terrazze e offre deliziosi panorami. Le altre due isole saranno inaugurate a settembre ed avranno una metratuta totale di 20400 mq, tanto da poter ospitare più di seimila persone.

Come spiegato Choi Heung-Soon, un membro del comune: “le aree residenziali sono state costruite a nord e sud del fiume. Ma con l’isola galleggiante.. si può effettivamente utilizzare la zona del fiume per sviluppare una nuova zona culturale “. Il responsabile del turismo Deokhyun Jo, nel frattempo, vede un grande vantaggio per portare più visitatori nella capitale: “non esistono siti come un’isola galleggiante sul fiume Han per ospitare vertici internazionali, mentre il fiume è uno dei preferiti dei coreani, ma anche visitatori stranieri.

Questa struttura, che è costata quasi 60 milioni di euro ed è stata finanziata da fondi pubblici e privati, ed è composta da tre parti interconnesse tra loro. Il problema principale di questo progetto è stato quello di galleggiare le tre strutture per un totale di oltre 4.000 tonnellate solo con il gigante boe e corde!

Le tre parti, sono chiamate in Vista, e Terra Viva. Anche se l’isola è stata aperta, rimangono alcune opere minori da fare entro settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.