Case di lusso, in queste città il costo è spropositato

Vi sono sempre piaciute le case di lusso e avete le possibilità per pensare a costruirne o comprarne una? Ebbene, una delle indagini più recenti che sono state svolte da parte dell’Agenzia delle Entrate ha messo in evidenza quali siano le città più costose in Italia da questo punto di vista.

Hotel extra lusso: una nuova apertura sul lago di Garda

Ancora una volta il lago di Garda rappresenta una delle destinazioni più apprezzate da parte dei turisti stranieri. In questo caso, infatti, il motivo è legato alla presentazione di una nuova struttura ricettiva. Si tratta di un hotel extra lusso: L’Affetto di Salò, quindi, è un nuovissimo resort di super lusso ed estremamente elegante, che è stato realizzato dopo un cantiere di cui si discute già da diverso tempo.

 

Arredare casa con quadri e stampe di ottima qualità

quadro lussuoso

Quando si acquista una nuova casa o ci si traferisce in un nuovo appartamento, ci sono molte cose da fare. Tra tutte queste, la necessità di arredare la casa in modo personale e funzionale occupa un posto molto importante. Di fronte alla vastità di opzioni per l’arredo che ci sono sul mercato, è facile trovarsi spaesati. Per questo motivo, moltissimi consigliano di affidarsi al parere di esperti. Ci sono tanti interior designer pronti a dare una mano. Tuttavia, per chi desidera fare tutto da sé, c’è solo una strada a disposizione: imparare come arredare una casa intera. È sempre meglio evitare di imparare dagli errori e fare la scelta giusta al primo colpo. Per farlo, occorre leggere, leggere e leggere ancora articoli come il nostro. Infatti, nelle prossime righe, imparerete come arredare alla perfezione una casa utilizzando quadri e stampe.

Come scegliere i quadri migliori per cucina e soggiorno

Ogni stanza della nostra casa ha delle sue prerogative specifiche. Infatti, in cucina ci si trova per cucinare, mentre in soggiorno ci si trascorrono i pomeriggi con gli amici, leggendo un buon libro o guardando la TV. Detto ciò, è chiaro che non è assolutamente possibile che i quadri e le stampe scelte per una stanza vadano bene anche per l’altra. Dunque, occorre fare una scelta convinta quando si acquistano questo genere di oggetti d’arredo perché non sarà poi possibile sostituirli con quelli delle altre stanze.

Per la maggior parte delle case, la cucina sarà la stanza dove aleggeranno colori più caldi e vivaci. Per esempio, molti ritengono di dipingerla di giallo o di un colore altrettanto vivace. Con queste tonalità e data la funzione della cucina stessa, vengono spesso preferiti quadri con pochi elementi o anch’essi di colori caldi. Alcuni scelgono per la cucina delle stampe con la rappresentazione dei cibi e degli ingredienti che si usano di solito.
Per quanto riguarda il soggiorno, invece, la maggioranza delle persone sceglie di optare per stampe dalle fantasie astratte o dai quadri con soggetti minal. La tendenza all’astrattismo e al minimalismo è in realtà un fenomeno che ha preso piede di nuovo negli ultimi anni. Adesso, comunque, ciò che va per la maggiore sono proprio queste tipologie di stampe. Ad ogni modo, che cerchiate il quadro giusto per la cucina o per il soggiorno, trovate molti modelli qui.

Il quadro perfetto è quello personalizzato

Una recente filosofia che sta riscuotendo successo nell’arredamento delle case è quella che vuole la personalizzazione dell’ambiente come unica regina. Secondo questo dettame, il dovere di ogni padrone di casa è quello di scegliere oggetti che rispecchino la sua vita, la sua famiglia e la sua persona. In questo senso, dunque, i quadri e le stampe più belli sarebbero quelli che ritraggono i volti dei figli, degli amici e dei parenti. Sebbene questa moda si stia velocemente diffondendo, non si può dire che sia amata da tutti. Comunque, se siete alle prese con l’arredo della vostra casa, potreste valutarla.

Case galleggianti: le nuove abitazioni di lusso che si poggiano sull’acqua

Avere una casa con fondamenta su un terreno solido non ha niente di originale. Ecco perché queste case sull’acqua hanno catturato la nostra attenzione in quanto promettono di essere la nuova frontiera delle abitazioni di lusso.

> ARCHITETTURA LUXURY

Le residenze costiere o balneari hanno un certo fascino e ti permettono di godere di una vista che vale ogni euro che hai speso. Eppure, abbiamo scoperto che ci sono abitazioni che offrono molto di più di una vista panoramica sull’oceano in lontananza. Dal 2015 infatti, le aziende di progettazione architettonica hanno cominciato a pensare a disegni di case galleggianti che hanno rivoluzionato il concetto di “casa al mare”, nel senso che queste residenze non si trovano semplicemente vicino al mare, ma sono vere e proprie case galleggianti. Da Dubai a Malè, fino alle Maldive, queste case possono prendere il loro posto nei mari più spettacolari del mondo.

> NUOVO GRATTACIELO A NEW YORK SFIDA LA TRUMP TOWER

Un primo esempio è il SeaScape, una villa galleggiante concepita dall’azienda BMT Asia Pacific. La villa SeaScapes è dotata di una base a piattaforma triangolare che collega tra di loro diverse unità da 700 metri quadrati per creare una villa più grande che soddisfi tutte le vostre esigenze. Combinando più unità, potrete aggiungere alla casa un solarium, una piscina, oppure una splendida camera da letto subacquea. Questo design modulare all’avanguardia potrebbe permettere ai proprietari di trasformare le loro ville in una enorme varietà di stili e forme.

> ACQUISTO IMMOBILI PRESTIGIOSI

Un’altra progettazione unica è quella delle ville galleggianti Seahorse Villas.Esperienza di lusso veramente unica, il Seahorse è una villa galleggiante a tre piani, con una parte sommersa. La porzione subacquea, che si sviluppa appunto sotto il livello dell’acqua, dispone di una camera matrimoniale e di un bagno, con un giardino corallino che circonda le pareti. Le ville sono state progettate per essere impiantate nella zona delgi Emirati Arabi e di Dubai e al prezzo di 12 milioni di dollari, potrai aggiungere il tuo tocco personale alla casa personalizzandola come desideri.

E per chi proprio non si sa accontentare, invece di una casa galleggiante si può scegliere un’intera residenza in un’isola galleggiante! Si tratta delle isole private di Amillarah, che ospitano abitazioni completamente personalizzabili, dove è anche possibile scegliere l’ubicazione della casa nell’isolotto. Ogni villa è dotata di una spiaggia privata, di un parco naturale e di un molo. Progettate per garantire la privacy assoluta del suo proprietario, l’Amillarah Private Islands è veramente una possibilità per creare il tuo paradiso esclusivo.

Nuovo grattacielo a New York sfida la Trump Tower

È stato inaugurato il nuovo grattacielo a New York che sferra la sua concorrenza alla Trump Tower, uno degli edifici più lussuosi della città. La nuova costruzione, appena inaugurata, sorge al 432 di park Avenue, nella zona est di Manhattan, la più chic in assoluto.

grattacielo a new york

La struttura comprende 106 appartamenti a cui si aggiungono spazi comuni di estremo lusso, nati per offrire il massimo della ricercatezza a chi desidera vivere tra tutti gli agi nel cuore stesso della Grande Mela.

I piani sono in tutto 96 che si estendono su 425 metri di altezza. Il nuovo grattacielo è dunque il più alto di questa zona della città e si fa notare nella skyline newyorchese con la sua presenza svettante che si vede a grande distanza.

Il progetto di costruzione è dell’architetto Rafael Viñoly già noto per aver realizzato, tra le altre cose, il famoso grattacielo che a Londra chiamano affettuosamente Walkie Talkie per la sua particolare forma.

Già alcuni degli appartementi della nuova struttura sono abitati mentre altre si trovano ancora disponibili sul mercato, a prezzi esorbitanti ma perfettamente in linea con il lusso offerto ai potenziali quanto danarosi acquirenti.

Il panorama è mozzafiato, trattandosi dell’edificio più alto del quartiere non ha pari e spazia su tutta la città. Le vetrate a tutta altezza lasciano che la metropoli entri letteralmente dentro gli spazi della casa da cui è possibile ammirarla mentre non si ferma mai e di notte si illumina scintillando ai propri piedi.

Secondo i costruttori dell’edificio chi risiede all’ultimo piano del palazzo potrà godere di una vista che arriva addirittura a 60 miglia di distanza, sempre che la visibilità sia ottimale. Dal tetto dell’edificio si può vedere la Statua della Libertà, si ammira l’Empire State Building e si scorge anche la Freedom Tower sorta vicino a dove si trovavano la Twin Towers. La vista spazia anche sull’Hudson con il suo continuo traffico di navi e battelli a tutte le ore.

Grazie a queste caratteristiche gli appartamenti risultano più che mai luminosi. Lo sono anche per via di arredi di gusto minimale ma ricercato che prediligono i toni del bianco, perfetto per intensificare la luminosità proveniente dall’esterno.

Nuvola di Fuksas a Roma, quando e come si visita

A lungo chiacchierata, attesa per gli 8 anni che ha richiesto la realizzazione e finalmente aperta al pubblico: parliamo della Nuvola di Fuksas che sarà accessibile a tutti durante i giorni del ponte dell’Immacolata.

nuvola di fuksas

Il nuovo centro congressi nella zona Eur di Roma aprirà al pubblico proprio nei giorni del fine settimana collegato al giorno dell’Immacolata, un’occasione da non perdere per scoprirne la magnifica architettura.

“I prossimi 8, 9, 10 e 11 dicembre il Roma Convention Center La Nuvola aprirà le porte alla Città di Roma e ai cittadini, che potranno visitare liberamente l’opera congressuale progettata da Massimiliano e Doriana Fuksas, dalle 9 alle 19.”

Così il consiglio di amministrazione di Eur Spa ha comunicato la decisione di offrire al pubblico la possibilità di accedere gratuitamente alla struttura per visitarne la sorprendente architettura progettata da Fuksas. Lo scopo è esplicitamente quello di

“permettere ai cittadini e agli appassionati di architettura di visitare un’opera che vuole essere un’icona contemporanea della Città di Roma.”

Per facilitare la visita sarà possibile registrarsi sul sito internet del centro congressi a partire dal 28 Novembre. Sul sito si prenoterà la propria visita che sarà organizzata in modo da far accedere circa 150 visitatori l’ora.

La Nuvola vera e propria, che si trova all’interno della struttura congressuale, è uno speciale auditorium da 1850 posti con tutti i servizi accessori, dal foyer al bar, dai bagni al guardaroba passando per depositi, camerini e sala tradizioni.

Tramite l’auditorium si accede alla teca, un altro edificio architettonicamente interessante, di forma poligonale e realizzato in acciaio, pietra e vetro. Vi si arriva tramite passerelle sospese attraverso il cosiddetto “scafo” che costituisce la struttura portante.

Photo | Eur S.p.a.

Il nuovo edificio di Louis Vuitton a Tokyo

Louis Vuitton a Tokyo apre un nuovo negozio, e lo fa proprio nel quartiere che ospita alcune delle boutique più lussuose della capitale giapponese, Ginza. Si tratta di un edificio molto particolare, ricercato nelle forme e nei volumi e affidato all’architetto giapponese Jun Aoki.

louis vuitton a tokyo

Tokyo è tra le città internazionali quella che più si è prestata, negli anni, all’allestimento di boutique di grandi griffe in edifici dalle strutture ardite e originali, spesso all’avanguardia, firmati da grandi nomi dell’architettura contemporanea. Louis Vuitton non è da meno, naturalmente.

L’estetica del nuovo edificio ha un tratto drammatico e l’atmosfera varia al variare del momento del giorno, a seconda di come la luce viene riflessa sulla superficie metallica e movimentata della costruzione. Ogni sera, all’arrivo del tramonto, l’edificio si illumina come una gigantesca lanterna grazie ad una sapiente disposizione di luci a Led integrate.

L’idea di fondo nella scelta del pattern era quella di riproporre il famoso motivo a scacchi Damier che adorna la linea di borse della maison francese rivestendo il canvas che dà loro struttura. Ciò è possibile grazie al ricorso ad una sottilissima rete di luci a Led che si accosta ad un rivestimento in pannelli modulari di alluminio dello spessore di appena 5 millimetri.

L’uso di pannelli modulari e del sistema di luci rende possibile un inatteso e originale gioco tridimensionale di forme e volumi dal grande impatto visivo. La finitura perlata del metallo e una superficie movimentata ma liscia cattura la luce e crea un effetto sempre nuovo e originale nell’arco della giornata, anche quando l’illuminazione a Led è spenta.

Jun Aoki, che ha firmato il progetto, non era nuovo a collaborazioni con la maison francese. Aveva infatti già firmato il design degli edifici che ospitano le boutique del marchio sia a Hong Kong che a New York.

Mercatovecchio Luxury Suites a Udine

Vivere nel lusso nel cuore della città di Udine: si può se si risiede al Mercatovecchio Luxury Suites. Il residence è stato appena inaugurato nel centro storico della città friulana e offre dimore lussuose e raffinatissime.

mercatovecchio luxury suites

La residenza di lusso è nata dalla ristrutturazione del secondo piano di palazzo Uccellis-Savorgna che si è basata su scelte di arredo in stile hollywoodiano, con temi tratti da celebri pellicole quali La mia Africa, Passaggio in India, Il treno per Darjeeling, L’ultimo imperatore, Casablanca e Gorky Park.

Le suites sono state studiate per offrire accoglienza di lusso a manager che si trovino in città per motivi professionali o a turisti di alto profilo. Trovandosi nel cuore stesso della città sarà possibile, per chiunque vi alloggi, godere di tutte le sue bellezze.

Le finestre si affacciano sul Castello e in pochi passi si raggiunge piazza delle Erbe, dove passeggiare godendosi la bellezza del centro storico, assaggiando le specialità enograstronomiche del territorio o dedicandosi agli acquisti.

“Abbiamo inteso offrire ai turisti, a chi frequenta Udine per lavoro e a chiunque la ami una occasione unica di viverla dal centro del suo cuore cittadino: affacciarsi la mattina vedendo dalla finestra il Castello, passeggiare per piazza delle Erbe, fare shopping e assaporare il meglio dell’offerta enogastronomica del nostro territorio… tutto questo immersi nel design e nella storia.”

Con queste parole Antonella Arlotti ha raccontato il nuovo progetto residenziale al Messaggero Veneto. Le suites, nate per soggiorni brevi, possono essere affittate anche per periodi più lunghi, fino a 6 mesi. In questo modo si cerca di offrire un servizio flessibile e personalizzabile per tutte le esigenze.

Le 5 case più costose del mondo

Parliamo spesso di case di lusso, sontuose ville in scenari naturali magnifici, castelli fiabeschi e residenze da sogno, ma quali sono le 5 case più costose del mondo? Proviamo a scoprirlo.

case più costose del mondo

Certo il portafogli deve essere gonfio per potersi permettere alcune tra le case più lussuose del pianeta e il loro prezzo non sempre dipende dall’estensione in metri quadrati o dalle finiture ricercate, qualche volta ha a che fare con la location o con il valore storico dell’immobile.

Chi ha un budget senza limiti di spesa potrà aspirare a possedere una delle 5 residenze più costose del mondo e chiamare casa una villa che per molti di noi resterà solo un sogno nel quale abitare di notte, durante l’attività onirica.

L’attico della One Hyde Park Penthouse a Londra conquista il quinto posto della nostra classifica con un valore di 225 milioni di dollari. Si tratta della casa più lussuosa dell’intero edificio, tra i più prestigiosi dell’intera città che quanto a costi del mercato immobiliare è tra le più esose al mondo.

Al quarto posto troviamo la residenza di Four Fairfield Pond che si trova a Sagaponack, nello stato di New York. Appartiene a Ira Rennert, vale 249 milioni di dollari, è immersa in un enorme parco da 63 ettari e guarda all’Oceano Pacifico.

Il più basso gradino del podio lo conquista l’attico della Torre Odeon, un grattacielo nel cuore del Principato di Monaco che vale 300 milioni di dollari e si estende su 3000 metri quadrati distribuiti su 5 piani con una grande piscina.

Il secondo posto lo merita Villa Leopolda, residenza che appartenne a re Leopoldo II del Belgio, costruita in costa Azzurra e stimata in 750 milioni di dollari. Il re belga l’aveva immaginata per la sua amante Caroline Lacroix, in seguito appartenne a Gianni Agnelli per passare all’attuale proprietaria Lily Safra.

Il titolo di casa più costosa del mondo spetta ad Antilia, un grattacielo che sorge a Mumbai, consta di 27 piani a cui si aggiungono ben 6 piani di parcheggio. Appartiene a Mukesh Ambani, vale 2 miliardi di dollari e si estende su una superficie di 120 mila metrei quadrati. Più che una casa, una città verticale.

Photo | Thinkstock

I 10 monumenti più visitati del 2016 secondo TripAdvisor

Il mondo è pieno di meraviglie ma anche tra le bellezze architettoniche ci sono le superstar: ecco i 10 monumenti più visitati del 2016 secondo TripAdvisor. Il famoso sito di recensioni online che ha di recente assegnato i premi Travellers’ Choice Awards 2016 segnala quali saranno i monumenti top di quest’anno. Tante presenze classiche e qualche inattesa sorpresa in luogo di eccellenti assenze.

10 monumenti più visitati del 2016

Machu Picchu – Perù

Al primo posto si trova la splendida città Inca di Machu Picchu, in Perù, situata a 4000 metri di altezza. Da togliere il fiato per la sua bellezza come per la sua arditissima posizione geografica, è il gioiello delle Ande e comprende oltre 600 terrazze, 170 edifici e numerosi templi.

Sheikh Zayed Mosque in Abu Dhabi

Grande Moschea Sheikh Zayed ad Abu Dhabi – Emirati Arabi

Immensa, bianchissima, abbagliante, la Grande Moschea dello sceicco Zayed ad Abu Dhabi impressiona per la sua mole e le sue 82 cupole. La sua costruzione ha richiesto 10 anni e al suo interno si trovano il più grande tappeto del mondo intrecciato a mano e splendenti lampadari di cristalli.

Bayon, siem reap, Cambodia,

Angkor Wat – Cambogia

Il complesso di templi cambogiano lascia ogni visitatore a bocca aperta con le sue ricchissime sculture e la sua incredibile estensione.

St. Peter's Square, Vatican City, Rome

Basilica di San Pietro – Vaticano

Simbolo e cuore stesso della cristianità, è anche un monumento spettacolare ideato da grandi artisti del Rinascimento, come Bramante a Michelangelo. Magnifici gli esterni, preziosi gli interni, che custodiscono immensi tesori artistici.

Taj Mahal in sunrise light, Agra, India

Taj Mahal ad Agra – India

Uno dei simboli dell’India, sorge ad Agra e fu costruito dall’imperatore Mughal in memoria dell’amata moglie Shah Jahan. È infatti un immenso mausoleo di marmo color avorio riccamente decorato. Ma è anche un monumento all’amore.

Cathedral Mosque of Cordoba

Moschea Cattedrale di Corboba – Spagna

Una delle più antiche e meravigliose moschee d’Europa, unisce architettura cristiana e stile moresco. È un luogo che non si dimentica.

St Petersburg

Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato di San Pietroburgo – Russia

Costruita tra il 1883 e il 1907, è una delle chiese più affascinanti della città con i suoi 7000 metri quadrati di mosaici e le colorate cupole a cipolla, la più alta delle quali raggiunge gli 81 metri.

Columns in a building, Patio de los Leones, Alhambra, Granada, Spain

Alhambra a Granada – Spagna

La spettacolare fortezza con il grande palazzo in stile moresco è patrimonio Unesco. È uno di quei luoghi da visitare una volta nella vita. Almeno.

Lincoln Memorial

Lincoln Memorial a Washington D.C. – USA

Il monumento costruito in onore di Abraham Lincoln è uno dei simboli della città americana. È anche il luogo in cui Martin Luther King pronunciò il famoso discorso I have a dream. Da non perdere al tramonto, quando si specchia nella grande piscina.

Milan Cathedral facade

Duomo di Milano – Italia

Cuore della città e suo monumento più famoso, amato e fotografato, il Duomo di Milano entra nella top ten con la sua splendida facciata e le sue celebri guglie decorate da 3159 statue tra cui la famosa Madonnina d’oro.

Photo | Thinkstock

Le boutique più belle del mondo per la loro architettura

Scopriamo oggi quali sono le boutique più belle del mondo firmate da architetti di grande fama o situate in edifici storici prestigiosi in ogni angolo del globo. Alcune delle strutture più belle si trovano in Asia, dove le grandi firme si espandono continuamente scegliendo di costruire interi edifici dedicati ai propri prodotti. L’Europa tuttavia non è da meno.

boutique più belle del mondo

Burberry a Londra

La boutique di Burberry è in perfetto stile british e si trova al numero 121 di Regent Street, una delle vie del lusso londinese. È stata inaugurata nel 2012 e si estende su ben 4000 metri quadrati. L’edificio risale al 1820 ed è meravigliosamente inserito nel contesto signorile della celebre via di Londra.

armani

Armani a Milano

In via Manzoni 31, tra il Quadrilatero dalla Moda, il Duomo e la Galleria Vittorio Emanuele, sorge il palazzo che ospita la boutique di Giorgio Armani a Milano che offre non solo tutte le collezioni della maison ma anche negozi esclusivi di fiori, dolci, libri e addirittura un hotel.

bulgari

Bulgari a Roma

La storica maison di Bulgari a Roma ha la sua casa in via Condotti, nel cuore della capitale e su una delle vie più esclusive della città. È stata rinnovata nel 2014 per celebrare i 130 anni della gioielleria italiana. La ristrutturazione ha rispettato l’architettura originale dell’edificio.

van-cleef

Van Cleef & Arpels a Parigi

A Parigi c’è solo l’imbarazzo della scelta quando si pensa alle vie del lusso più chic, tra avenue Montaigne, rue Cambon, rue du Fabubourg… non va dimenticata però la Place Vendome che ospita alcune delle case gioielliere più lussuose, tra cui Van Cleef & Arpels a due passi dal Ritz.

loewe

Loewe a Barcellona

Dal 1943 Loewe ha stabilito la sua base al numero 35 di paseo de Gracia, una delle vie più esclusive della città catalana, precisamente nella Casa Lleó i Morera con 3 piani e 600 metri quadrati di estensione. La struttura è stata rinnovata nel 2012.

tiffany

Tiffany & Co. a New York

Impossibile non associare il celebre negozio di Tiffany a New York con il film con Audrey Hepburn che si soffermava sulle sue vetrine piene di brillanti.

vuitton

Louis Vuitton a Singapore

Lasciamo l’Europa e l’America per trasferisci in Asia. A Singapore sorge l’edificio Louis Vuitton Marina Bay, lusso allo stato puro tra parquet di legni pregiati, colonne di marmo e sale vip segrete dedicate ai clienti più esclusivi.

tods

Tod’s a Tokyo

Il negozio di Tod’s nella capitale giapponese è un edificio di inizio secolo che si estende su 2500 metri quadrati e comprende tutte le collezioni del marchio nel cuore stesso di Omotesando, uno dei quartieri dello shopping di lusso in città.

dior

Dior a Seoul

La maison francese ha affidato all’architetto Christian de Portzamparc la costruzione del palazzo che ospita le collezioni di Dior nella città coreana.

Villa Casablanca, la più lussuosa del Sudafrica

Villa Casablanca è la dimora più lussuosa del Sudrafrica: scopriamo la splendida residenza del valore sorprendente di 30 milioni di euro. Sviluppata su 10 mila metri quadrati e due livelli, questa abitazione di lusso vanta anche una facciata preziosa e un grande parco.

villa casablanca

La villa è immersa in un’ampia zona verde che regala pace e serenità oltre ad una grande privacy. Nel giardino si trovano anche una grande piscina di 25 metri, un campo da squash e diverse strutture per rilassarsi e dedicarsi al proprio benessere, fisico e non solo. Fin qui gli spazi esterni. Ma gli interni?

Sono tutti all’altezza della situazione e ben al di là di ogni aspettativa. Otto le camere da letto di cui sei master suite, con cabine armadio e ampi e lussuosi bagni. Ci sono inoltre una palestra con attrezzature Technogym di ultima generazione e un centro benessere con sauna e zona massaggi.

Non manca neanche un lussuoso cinema privato con grande schermo dalla tecnologia HD e 18 posti con poltroncine ergonomiche. Gli appassionati di auto possono contare inoltre su un grandissimo garage capace di ospitare fino a 14 auto di lusso.

Gli arredamenti sono in stile classico con qualche tocco moderno. Partiamo dal salotto, arredato con un grande lampadario di cristallo, un elaborato tappeto persiano e velluti per gli immensi divani da dodici posti. Il soffitto è a doppia altezza e le ampie finestre ad arco regalano una bella vista sull’oceano.

Lo studio è in stile Ottocento con grandi mobili in legno scuro e carta da parati damascata. La cucina al contrario opta per la luminosità del bianco e un approccio molto più moderno. In tutta la casa i pavimenti sono in marmo di Carrara con l’eccezione della palestra, del centro benessere e del garage, rivestiti con un parquet di noce.

Aqua Casa, una villa sul mare in Marocco

Aqua Casa ha un nome che la dice lunga sulla sua ispirazione e basta guardarne le immagini per capire subito che non solo l’ispirazione ma anche la posizione sono legate all’acqua, per l’appunto. Si tratta di una magnifica residenza di lusso costruita proprio sull’acqua e soprattutto… con l’acqua.

Aqua Casa

L’ideazione è dell’architetto BelKharmoudi Aziz che firma l’incredibile progetto immaginando una villa strutturata in modo da essere continuazione stessa del mare su cui si affaccia la costruzione, edificata sull’orlo del mondo includendo la medesima acqua verso cui si protende.

L’edificio, nelle intenzioni dei progettisti, si posiziona a strapiombo sull’acqua ancorandosi al terreno tramite una solida costruzione in cemento, con linee molto geometriche ed essenziali. Dal livello superiore del terreno, tuttavia, la casa è quasi completamente invisibile e per di più il suo tetto è ricoperto d’acqua. Sulla parte superiore infatti ospita una grande piscina che all’occhio risulta come il prolungamente del mare stesso, una distesa liquida che accompagna lo sguardo verso l’orizzonte in mare aperto.

Anche dagli ambienti interni della casa, sottostanti la piscina, si gode del medesimo panorama grazie all’installazione di ampie vetrate che lasciano spaziare la vista lontanissimo, per di più sentendosi letteralmente sospesi sull’acqua per via della forma della casa che si protende verso l’esterno.

A ciò si aggiungono interni rifiniti con dettagli ricercati e lussuosi, anche se volutamente ispirati ad uno stile essenziale per non risultare mai invadenti rispetto alla purezza di linee generali che vuole mantenere al centro sempre e comunque l’acqua. La splendida dimora si trova in Marocco, è energeticamente autosufficiente e studiata per il minore impatto ambientale possibile, anche visivo.