Karl Lagerfield, ville di lusso da paura in quel di Marbella

Tutti conoscono, ovviamente, nell’ambito della moda, il ben noto marchio Karl Lagerfield, eppure in pochi sanno che ha deciso di lanciarsi sul mercato immobiliare. Nello specifico, farà il suo grande esordio sul Golden Mile di Marbella con ville a dir poco esclusive, per la precisione ben cinque.

Karl Lagerfield

In vendita l’appartamento di David Bowie al Central Park

Un agenzia immobiliare newyorchese ha messo in vendita l’appartamento della leggenda del rock David Bowie. La sua ex casa a New York, con vista su Central Park, è in vendita per 6,5 milioni di dollari e sarà venduta al nuovo proprietario insieme ad un pianoforte Yamaha sul quale Bowie ha personalmente suonato.

Bowie e la moglie, la modella Iman, hanno vissuto nell’appartamento dal 1992 al 2002 quando si sono trasferiti nel quartiere bohemien di Soho, dove il rocker è morto lo scorso anno dopo una battaglia segreta con il cancro. L’agenzia immobiliare Corcoran ha dunque messo in vendita sul sito l’appartamento in condominio al nono piano del 160 Central Park South, che comprende tre camere da letto, tre bagni e l’esclusivo pianoforte Yamaha suonato da Bowie.

> DIMORE DEI VIP

L’area dove sorge l’appartamento di Central Park è una delle più esclusive di New York e si trova a pochi passi dalle istituzioni tra cui Carnegie Hall e il Museum of Modern Art. Secondo la descrizione dell’agenzia immobiliare, questa straordinaria casa offre un grazioso foyer di ingresso in pietra calcarea e camere spaziose e proporzionate con incredibili spazi dedicati agli armadi. Le ampie finestre offrono una vista chiara e diretta dell’incomparabile bellezza di Central Park, da dove si può godere della serenità degli alberi, fiancheggiati dagli edifici storici. Un panorama davvero incredibile. La casa è in vendita al prezzo di 6.495,000 dollari.

> CASE DEI VIP: IN VENDITA IL LOFT DI MEG RYAN A SOHO

Bowie, la cui carriera storica comprendeva il definirsi un alieno del rock e giocare con la sua identità sessuale, in realtà aveva una vita abbastanza convenzionale a New York con Iman e la figlia, nata nel 2000. Nei suoi ultimi anni a Soho Bowie frequentò una libreria vicina e lo studio dove registrò il suo ultimo album “Blackstar”, uscito due giorni prima della sua morte all’età di 69 anni.

> LE VILLE DEI VIP IN FLORIDA

Case dei vip : in vendita il loft di Meg Ryan a Soho

Il 2017 deve essere un buon anno per il mercato immobiliare di lusso perchè sono tantissimi i musicisti e le attrici premio Oscar che mettono le loro dimore, per niente umili, sul mercato.
Si tratta di una serie di residenze che sono state arredate e scelte metro per metro da persone che hanno creato e definito una generazione di cinema, teatro musicale e show business. Dai grandi dello spettacolo come Jane Fonda, Meg Ryan e Cole Porter, alla superstar degli investimenti come Warren Buffet, questi eleganti e caratteristici spazi abitativi non deludono le aspettative.

Una tra le abitazioni più belle in vendita è sicuramente la casa di lusso di Meg Ryan. Volto famoso della commedia romantica all’americana, l’amata Meg Ryan rivela di avere una grande passione per l’interior design e mette in vendita il suo sontuoso loft al quinto piano a Soho.

> DIMORE DEI VIP

Ospitata in un edificio pre-guerra del 1888, la residenza di Ryan è grande 380 metri quadrati ed è stata arredata con una tavolozza monocromatica in cui prevalgono il bianco e il nero, è dotata di 13 ampie finestre, soffitti alti, pavimenti in legno di ebano e pezzi di arredamento in legno massello.

> LA CASA DI EMILIA CLARKE A VENICE BEACH

Le finiture di colore nero opaco sono disposte a contrasto con gli spazi in bianco, le porte francesi dal pavimento al soffitto aggiungono un tocco elegante e conducono alle tre camere da letto della casa (compresa una camera matrimoniale con otto armadi!). Inoltre il loft è dotato di sala da pranzo formale, sala media e spaziosa cucina abitabile. Diverse colonne architettoniche originali e pareti in mattoni esposti donano al loft anche un’estetica industriale, mentre uno splendido corridoio di 12 metri nei pressi del foyer ha una straordinaria vista su Mercer Street da cinque grandi finestre.

> LA VILLA DI CATE BLANCHETT A SIDNEY E’ IN VENDITA

Il loft di Meg Ryan è sul mercato per una cifra pari a 10,9 milioni di dollari. Se ci volete fare un pensierino…

La casa di Emilia Clarke a Venice Beach

Andiamo a visitare la nuova casa di Emilia Clarke a Venice Beach: l’attrice diventata famosa per essere la madre dei draghi nella serie tv Game of Thrones ha preso la sua nuova residenza sulla West Coast americana.

casa di emilia clarke

La lussuosa dimora è costata 4,64 milioni di dollari e secondo gli esperti è stato un vero affare. Si tratta di una casa lussuosissima ed elegante, costruita secondo criteri architettonici moderni. La struttura esterna rivela l’approccio contemporaneo così come gli interni allestiti in ambienti spaziosi e pieni di luce ma arredati in maniera confortevole e accogliente, niente affatto asettica come molte case di lusso prive di personalità.

La proprietà si trova nel quartiere Ovest di Los Angeles noto come Venice Beach per la sua lunga spiaggia e i canali che lo fanno somigliare, alla lontana, alla città lagunare italiana. L’attrice ha soprannominato la casa Milwood Residence dal nome della via su cui si trova l’edificio.

Secondo le indiscrezioni trapelate dai documenti fiscali, la Clarke ha pagato l’equivalente in dollari di quattro milioni e duecento mila euro per far sua la splendida residenza americana. La struttura esterna è a scatola con motivi architettonici dinamici. Molto più geometrici gli interni, mossi però dagli arredi.

La casa è stata progettata dagli architetti Abramson e Teiger di Culver City e la costruzione è stata completata nel 2009 per i precedenti proprietari, una coppia di imprenditori. Gli spazi sono vasti e luminosi grazie a soffitti alti e grandi vetrate che occupano anche l’intera parete arrivando fino al tetto. La natura del giardino esterno entra dunque a far parte degli arredi interni.

La zona giorno è dotata di una splendida libreria a parete e tramite porte scorrevoli in vetro si collega agli altri ambienti della casa, tutta in stile moderno con ampio uso di marmi. In cucina c’è una maggiore presenza del legno per rendere l’ambiente ancora più familiare e confortevole.

Il piano superiore ospita la camera da letto padronale con ampio balcone affacciato sul giardino nel quale si trova la piscina in marmo, proprio di fronte alla facciata anteriore della casa e realizzata in stile geometrico per riprendere l’aspetto dell’edificio.

La casa natale di Grace Kelly acquistata da Alberto di Monaco

La casa natale di Grace Kelly è stata appena acquistata dal principe Alberto di Monaco che prima ancora di esser tale è stato il figlio diletto della grande attrice. Se per tutto il mondo Grace Kelly fu star hollywoodiana, musa hicthcockiana e principessa al fianco dell’amato Ranieri di Monaco, per i suoi figli fu prima di tutto la mamma.

casa-natale-grace-kelly

È in questa veste che la ricorda naturalmente il principe Alberto che fu sempre molto legato alla madre scomparsa prematuramente in un tragico incidente stradale. Per ricordarla e omaggiarla quel figlio tanto amato ha acquistato la sua casa natale a Philadelphia.

È la residenza nella quale l’attrice è cresciuta e in quello stesso salotto il principe Ranieri, pazzamente innamorato di quell’angelo biondo, chiese la sua mano nel 1955. Alberto non trascorse molto tempo in questa casa, vi soggiornò solo saltuariamente, ma ne ricorda con affetto l’atmosfera familiare e quotidiana che vi si respirava, specialmente per chi era abituato agli abbaglianti riflettori della vita di corte in un principato tanto piccolo.

La dimora è stata messa in vendita lo scorso Giugno in condizioni di degrado ma ancora integra. Al piano di sopra ci sono persino i segni sulla pareti con i quali Grace Kelly e il fratello segnavano i progressi della propria crescita in altezza.

L’edificio consta di 400 metri quadrati di superficie distribuiti su tre piani con 4 camere da letto e un parco da 2.700 metri quadrati. La casa è stata acquistata per la cifra di 775.000 dollari e nelle intenzioni del principe Alberto dovrebbe essere completamente ristrutturata e destinata ad ospitare un museo dedicato alla memoria della madre, dell’attrice, della principessa. Potrebbe anche diventare sede dell attività di filantropia nelle quali i nobili rampolli di Montecarlo si sono sempre impegnati.

La casa di Alexander McQueen ristrutturata

La casa di Alexander McQueen a Mayfair, uno dei quartieri residenziali più esclusivi di Londra, è stata ristrutturata e rimessa a nuovo per rendere omaggio ad uno dei più grandi geni della moda scomparso tragicamente pochi anni fa.

casa di alexander mcqueen

La proprietà, acquistata da McQueen nel 2009 per una cifra equivalente a quasi 3 milioni di euro, oggi ne vale quasi 10. Non solo perché la casa ha un valore speciale per essere appartenuta al famoso designer ma anche grazie ad una attenta ristrutturazione che ha valorizzato particolarmente aspetti decorativi in perfetto accordo con l’estetica dello stilista, scegliendo inoltre finiture pregiate e lussuose.

Il progetto ha riguardato una superficie totale di 1.790 metri quadrati, l’intera estensione della casa del cui design interno si è occupato Paul Davis London, celebre firma nel settore. All’interno degli ambienti compaiono anche ritratti di Alexander McQueen, foto delle sue amate muse Annabelle Neilson e Isabella Blow e immagini degli abiti più celebri disegnati dallo stilista.

C’è addirittura una ideale piccola “passerella” circondata da specchi e immagini tratte dalle sfilate più celebrate di McQueen tra cui spicca il famoso motivo decorativo a teschi che viene riportato anche sugli specchi a muro. La palette dominante mixa nero, argento e crema, tra le nuances più presenti in tutte le sue collezioni.

La casa, che sorge al numero 17 di Dunraven Street e Mayfair, fu edificata nel 1897 e fu dimora, tra gli altri, di personaggi del calibro di Alexander Mountbatten, membro della famiglia reale inglese, e dello scrittore Woodhouse che vi abitarono nel tempo, prima che la casa passasse di proprietà diventando la residenza privata di McQueen.

Ristrutturare il soggiorno

soggiorno-lussuosissimoVisto che il soggiorno è una delle stanze principali della casa molto spesso la ristrutturazione di questo ambiente riesce a dare un tocco di piacevole eleganza a tutta l’abitazione, limitando gli interventi da effettuare nelle altre stanze. La ristrutturazione può essere anche solo estetica, senza bisogno di modificare eccessivamente impianti e rivestimenti.

Pavimenti e pareti
Un primo passo per la ristrutturazione di un ambiente consiste nel rinnovare i pavimenti e nel ridipingere le pareti. La scelta dei materiali e dei colori tenderà poi ad indicare anche lo stile dell’intero arredo, per fare in modo che l’ambiente risulti pratico e piacevole. I materiali utilizzabili in soggiorno per le pavimentazioni sono vari, tra cui in genere si tende a prediligere il parquet, o altri materiali naturali. Il legno permette non solo di conferire maggiore calore alla stanza, ma anche di rendervi più piacevole la permanenza. Sulle pareti si possono scegliere anche rivestimenti particolari, come lo stucco veneziano o gli smalti in colori accesi: il soggiorni è in genere sufficientemente ampio da permettere di lasciare spazio alla fantasia.

I mobili
I mobili del soggiorno sono diversi: si parte dal classico divano, con qualche poltrona e tavolino nelle vicinanze, per poi passare alla libreria e ai mobili bassi per la TV o per altri utilizzi. In soggiorno si possono posizionare anche un tavolo con le sedie, o anche una scrivania. In alcune case il soggiorno è a pianta aperta, congiunto con la cucina, cui si deve ispirare nello stile e nei materiali utilizzati. Quando si scelgono i mobili per il soggiorno conviene valutare prodotti di pregio elevato, anche perché si tratta di una stanza che verrà utilizzata molto spesso dalla famiglia. B&B Italia sofà propone un catalogo molto a pio, che comprende essenzialmente poltrone e divani, ma anche altri complementi d’arredo di design, prodotti da esperti artigiani, con le migliori materie prime, fatti per durare nel tempo. Scegliere un divano di design significa non solo avere in casa un mobile di pregio, ma anche approfittare dei progetti dei migliori esperti del settore, comodi, partici ed ergonomici.

Tendaggi e tappeti
Per migliorare l’aspetto del soggiorno è bene anche valutare con cura la scelta di tende e tappeti. Nonostante si tenda a pensare che tali complementi d’arredo siano esclusivamente decorativi, un corretto utilizzo di tende e tappeti permette di rendere molto più confortevole il soggiorno; da un lato permettendo di variare la quantità di luce che penetra nella stanza, dall’altro garantendo la possibilità di camminare scalzi, senza prendere freddo.

La villa di Cate Blanchett a Sydney è in vendita

È in vendita la villa di Cate Blanchett a Sydney: l’attrice premio Oscar – ben due all’attivo – ha messo sul mercato la propria casa australiana al migliore offerente. La residenza si trova a Hunters Hill ma la biondissima Blanchett risiede più di frequente nell’East Sussex, Inghilterra, dove possiede un dimora ottocentesca immesa nella campagna inglese.

villa di cate blanchett

La villa di Sydney non è certo da meno, anche se bisogna cambiare addirittura continente per goderne la bellezza. Si articola su due livelli, ha una splendida vista su un grande parco e si estende su una superficie da 600 metri quadrati con 6 camere da letto, uno studio spazioso, 4 bagni e servizi.

La cucina si trova nel cuore stesso della costruzione, come si conviene a questo ambiente intorno a cui ruota l’intera vita di una casa. È dotata di ogni comfort, munita di grande tavolo e isola centrale con arredi dalla linea essenziale e tutti gli elettrodomestici più moderni.

Anche per i bagni è stato scelto un gusto lineare e innovativo, capace di apparire riposante e confortevole. È così il soggiorno, nato per la condivisione ma pensato per offrire anche momenti di relax in completa privacy.

La villa è poi circondata ad un parco curatissimo che comprende campi da tennis, grandi giardini, un patio, verande, piscina e aree living per godersi la vita all’aria aperta. C’è anche una vasca idromassaggio per rilassarsi completamente. Il parcheggio, infine, accoglie fino a 5 auto.

La cifra richiesta dall’attrice per la grande casa di lusso è di 20 milioni di dollari. La vendita sembrava conclusa ma l’acquirente potenziale, un imprenditore cinese, ha dovuto rinunciare all’acquisto. La splendida dimora dunque è nuovamente in vendita.

Maison de l’Amitié, la ex casa di Trump sarà demolita

La ex-residenza di Donald Trump in Florida, nota come Maison de l’Amitié, sarà demolita dal nuovo proprietario, il russo miliardario Dmitry Rybolovlev che l’ha acquisita nel 2008. La casa più costosa dell’intera città in Florida verrà dunque rasa al suolo quanto prima.

Maison de l’Amitié

Donald Trump l’aveva acquistata ad un’asta per la cifra di 41 milioni di dollari e l’aveva poi rivenduta nel 2008 a più del doppio, per 95 milioni di dollari, al proprietario della squadra di calcio di Monaco. Adesso quella residenza lussuosa e costosissima verrà demolita per suddividere il terreno in tre lotti e venderli singolarmente a diversi acquirenti.

La magnifica dimora di lusso comprende 18 camere da letto e ben 22 bagni, campi da tennis, piscina, un enorme garage che contiene fino a 80 automobili, tre cottage separati per garantire la massima privacy agli ospiti, un immenso parco e una grande sala da ballo.

Ricercati e sfarzosi gli arredi e le finiture che comprendono marmo e mogano, granito e foglia d’oro, persino diamanti. A nulla varranno visto che verranno eliminati per far spazio alla lottizzazione del terreno: dai 5.600 metri quadrati totali saranno ricavati tre lotti più piccoli.

La richiesta di demolizione è già stata approvata dal Palm Beach Town Council da qualche settimana dunque è solo questione di giorni prima che la casa venga spazzata via in nome di un maggior profitto.

La suddivisione del terreno infatti produrrà maggiori introiti rispetto alla vendita della casa. Ciascuna proprietà, dell’estensione media di tre acri, frutterebbe circa 40 milioni di dollari per un guadagno totale di 120 milioni di dollari a fronte dei 95 pagati da Rybolovlev per l’acquisto da Donald Trump.

La nuova casa di Higuain a Torino

L’atteso calciatore argentino è arrivato nella città piemontese che lo ospiterà durante la sua permanenza nella Juventus e noi siamo pronti a scoprire la nuova casa di Higuain a Torino. Una dimora di lusso che l’attaccante sudamericano occuperà durante la sua residenza in città.

casa di Higuain a Torino

 

Il Pipita, dopo aver lasciato il Napoli, è sbarcato all’ombra della Mole grazie all’ingaggio milionario che ha assicurato il suo talento alla squadra torinese. All’altezza di tanto lusso anche la splendida residenza vip che sarà il suo domicilio nei prossimi mesi.

Si tratta di una magnifica dimora articolata su oltre 700 metri quadrati e dotata di soffitti riccamente affrescati, rivestimenti in marmo, una piscina coperta, una palestra, sauna e bagno turco, un grande giardino e ben 6 bagni.

La casa di Higuain si trova in un quartiere chic di Torino, precisamente nell’isola pedonale della Crocetta su piazzetta Brosio, non lontano dallo Juventus Stadium che vedrà le gesta del calciatore tanto atteso tra le fila della squadra bianconera e che è raggiungibile in appena mezz’ora.

Dall’esterno la residenza appare austera, ma gli interni ripagano l’occhio esigente che si aspetta lusso sfrenato e opulenza per una casa occupata da un così danaroso personaggio. E non delude di certo, basta guardare le foto in gallery per scoprire quanto sontuosi siano gli interni di questa bella dimora.

Stellare la pigione richiesta per la casa, che non è stata acquistata ma affittata: sono necessari 30 mila euro al mese per vivere tra le sue affascinanti mura storiche. Non una cifra così alta per una stella del calcio che può vantare un ragguardevole conto in banca, per quanto possa sembrare elevatissima ad un comune mortale che non può aspirare ad ingaggi altrettanto lussuosi.

La villa di Robbie Williams a Beverly Hills si vende

È in vendita la villa di Robbie Williams a Beverly Hills: richiesti 11 milioni di dollari per ottenere la proprietà della lussuosa dimora a Mulholland Estate, una comunità privata defilata rispetto al chiasso che spesso caratterizza la località americana popolata dai vip.

villa di Robbie Williams

La popstar britannica, diventata celebre con i Take That negli anni Novanta, ha dunque deciso di mettere in vendita la bella proprietà che vanta come vicini personaggi quali Slash, Paris Hilton e Christina Aguilera. Strategica la posizione, a pochi passi dalla città ma vicinissima all’Oceano, tra Benedict Canyon e il Beverly Glen.

La casa di lusso si articola su diversi piani e vanta un’estensione che supera i 1000 metri quadrati di superficie. All’esterno si sviluppa anche un grande parco con prati verdi e piscina rilassante dotata di tutti gli arredi necessari per dedicarsi al proprio benessere.

All’interno la residenza dispone di 7 camere da letto, 9 bagni, varie sale dedicate all’intrattenimento come un teatro e un cinema, una grande palestra e addirittura una spa collegata alla camera padronale. Le zone comuni sono ampie e luminose, tra saloni, salotti, ampia sala da pranzo e cucina con sala colazione.

La villa è stata rimaneggiata da Robbie Williams sin da quando fu acquistata e dunque le strutture e gli spazi si presentano diversi rispetto al loro stato originario. Con l’aiuto di un architetto, infatti, la popstar ha voluto rendere gli ambienti più moderni e vicini al gusto contemporaneo, oltre che tecnologicamente avanzati. Dominano le tonalità chiare eccetto che in cucina, dove si predilige il legno scuro. Ampie vetrate e grandi finestre illuminano le camere e lasciano entrare il verde del parco negli ambienti.

L’appartamento di Marilyn Monroe a New York si vende

È stato messo in venita per la cifra di 6,1 milioni di euro l’appartamento di Marilyn Monroe a New York. Si tratta di una casa che nel corso del tempo ha ospitato diverse celebrità ma che indubbiamente si ricorda soprattutto per essere stata la dimora della indimenticabile attrice dalla chioma bionda e dallo sguardo languido e sensuale.

appartamento di marilyn monroe

L’immobile ha fatto la sua comparsa sul mercato newyorchese per la cifra di 6,95 milioni di dollari, un prezzo stratosferico per un appartamento con sole due camere da letto. D’altronde ha una storia ragguardevole, sulla sua terrazza sono state date alcune delle feste più scintillanti della città organizzate dallo stilista Bill Blass che tra gli ospiti invitata spesso l’attore Cary Grant, il cantante Bobby Short, i duchi di Windsor e la stessa Marilyn Monroe con Arthur Miller. Più di recente la casa è stata abitata da una principessa scandinava, precisamente svedese.

Con una storia così e finiture di lusso, l’appartamento non poteva che avere un prezzo da capogiro, anche in virtù della splendida posizione di cui gode nell’esclusivo quartiere dell’Upper East Side. Si trova al tredicesimo piano di un edificio storico e si affaccia sulla città con vista sul ponte della 59esima strada.

L’attrice, che fu la più famosa proprietaria dell’appartamento, considerava questa casa il suo santuario personale nel quale rifugiarsi o ricevere gli amici, a distanza dai paparazzi che la seguivano costantemente, lontano dalla scintillante Hollywood dai riflettori sempre accesi.

Qui visse con il marito Arthur Miller poco dopo il matrimonio nel 1956, da qui se ne andò pochi anni dopo, nel 1961, all’epoca del divorzio. In questa casa Arthur Miller completò la stesura di The Misfits mentre l’attrice passeggiava nel parco di Sutton Place con il suo cane Maf.

L’immobile si estende su una superficie di circa 200 metri quadrati e include 2 camere da letto e altrettanti bagni. Una delle camere è più ampia mentre quella degli ospiti conta su un solarium interno. La cucina è spaziosa e luminosa, con angolo bar e dotata di ogni tecnologia moderna. I pavimenti sono riscaldati e la scala è in marmo. All’esterno si apre una vasta terrazza sull’East River.

Alexis Bledel vende casa a Brooklyn

L’abbiamo conosciuta tutti nei panni della giovane Rory in Una mamma per amica, oggi scopriamo che Alexis Bledel vende casa a Brooklyn. L’attrice dagli occhi di ghiaccio e il suo compagno Vincent Kartheiser hanno accresciuto la famiglia ed è arrivato il momento di spostarsi in una casa più grande e adatta al bambino nato lo scorso autunno.

alexis bledel vende casa

I due attori, che si sono sposati nel 2014, hanno dunque messo in vendita la loro casa di Brooklyn in cerca di una residenza più spaziosa e più comoda per la famiglia che cresce. La bella dimora è stata venduta a tempo record ad acquirenti di cui non si conosce ancora l’identità. La cifra che hanno sborsato per averla? 1 milione e 300 mila dollari.

La casa non è molto grande ma si trova nel cuore di uno dei quartieri di New York più apprezzati dagli artisti e gode anche di una grandissima terrazza, un vero e proprio gioiello raro in questa zona della città dove la maggior parte delle case non può contare neppure su un balcone.

L’appartamento si sviluppa su due livelli e l’attico che si affaccia su una bellissima vista di New York. Si trova al settimo e all’ottavo piano di un edificio in stile vittoriano e prevede salotto e sala da pranzo, cucina, una camera da letto e due bagni. Dimensioni compatte, dunque, perfette per una coppia ma poco adatte ad accogliere una famiglia in espansione.

La zona giorno è un open space e gli spazi che la costituiscono fluiscono uno nell’altro creando una grande luminosità grazie anche alla scelta di colori neutri e ariosi come il bianco e il grigio. Queste nuances luminose si sposano al parquet scuro, per un contrasto molto raffinato.

L’ingresso si apre sul salotto illuminato da ampie vetrate. La cucina è in stile industriale e sceglie il bianco assoluto per tutti i mobili e l’acciaio cromato inossidabile per gli elettrodomestici. È essenziale nello stile anche la camera da letto, che punta ancora una volta sul bianco. Il bagno privato è in marmo con venature grigie e vanta una vasca da bagno e la doccia.

Attraverso una scala a ventaglio che si trova in salotto si accede sia alla camera da letto che al grande terrazzo di 150 metri quadrati arredato come una zona lounge per rilassarsi a fine giornata o godersi una magnifica colazione mattutina ammirando la skyline della Grande Mela.

La villa di Rock Hudson a Los Angeles è in vendita

È in vendita a Los Angeles la villa di Rock Hudson, il celebre attore che tra le molte pellicole di successo vanta il magnifico Il gigante del 1956. Diventato un vero e proprio sex symbol negli anni Cinquanta, l’attore ha vissuto per molti anni a Los Angeles, proprio all’ombra delle colline hollywoodiane che gli hanno tributato grandi onori.

villa-rock-hudson-los-angeles-01

La villa in cui ha abitato per anni è adesso sul mercato. Si tratta di una costruzione ideata a metà dello scorso secolo dall’architetto Ralph Bowerman il cui valore è stato stimato in circa 895 mila euro, poco meno di un milione. A quanto pare è anche una cifra non troppo elevata, considerando la zona e il prestigio della casa.

Non ha una grande estensione, si ferma ad appena 100 metri quadrati, ma la suddivisione e la gestione degli spazi molto intelligente ha reso possibile creare ambienti spaziosi e accoglienti. Più arioso è invece il giardino, molto ampio e arredato di tutto punto con angoli relax, vasca idromassaggio, sdraio imbottite, tavoli in legno di teak e naturalmente palme e piante tropicali: un’oasi in cui godersi la pace di una villa con una magnifica vista sulla natura circostante.

Gli arredi interni sono volutamente essenziali, moderni nella linea e con qualche accento cromatico contrastante. I toni prevalenti sono quelli del bli e dell’azzurro che danno ad ogni camera un tocco di grande vivacità, ma senza esagerare.

Le camere sono molto luminose grazie alla scelta di aprirle verso l’esterno tramite grandi vetrate con infissi in legno di mogano. I pavimenti dell’area giorno sono di linoleum mentre i controsoffitti sono realizzati con assi bianche, un contrasto di sapore industrial che risulta molto azzeccato.

La camera padronale sembra ispirarsi più decisamente al mare, dominano incontrastati i toni marini che accendono di brio i mobili in legno di noce. Il giardino è un inno alla natura ma è rigorosamente sorvegliato attraverso un sistema video che garantisce privacy e sicurezza. Inoltre è dotato di un sistema di filodiffusione voluto dallo stesso Rock Hudson.