Met Gala 2013, gli abiti da sera di lusso in fantasia e uniti più belli dal red carpet

met gala 2013 red carpet

E dopo il total black andiamo a vedere chi ha “osato” con la fantasia. Chi poteva essere la regina del punk sul red carpet del Met Gala se non Madonna? Giacca in tartan firmata Givenchy e niente più, se non delle calze autoreggenti a rete. E tartan anche per Christina Ricci che sceglie un abito di Vivienne westwood con gonna asimmetrica. Raffinatissima invece la giovanissima Amanda Seyfried con un abito in chiffon con stracico, fantasia all over di Givenchy.

Festa della mamma, idee regalo deluxe

falabella iphone

Mancano pochi giorni alla Festa della mamma, che si festeggerà il prossimo 12 Maggio e a chi ha la fortuna di poter non badare a spese, regaliamo una selezione di idee regalo deluxe. Chi di voi non conosce il braccialetto in macramè Cruciani, che ha fatto impazzire fashion victim e celebrità? Per l’occasione il brand italiano ha creato una special edition in collaborazione con Damiani, altra Maison del gioiello di lusso Made in Italy, con cuoricini, intervallati da sferette di argento e piccoli cristalli.

Stella McCartney, campagna pubblicitaria primavera estate 2011

Stella McCartney per la primavera 2011 ha realizzato una campagna pubblicitaria che ha come testimonial Joan Smalls e Malgosia Bela in posa sotto le indicazioni di Mert & Marcus.

Nella campagna Bela indossa un collage di immagini ingrandite di stampa frutta, mentre in un’altra un costume da bagno a forma di collage di risvolti color pastello.

Stella McCartney, collezione lingerie primavera estate 2011

La stilista Stella McCartney per la primavera estate 2011 ha realizzato, per tutte le amanti della lingerie una collezione molto interessante e meno naif della precedente.

Ecco il lookbook che ha come protagonista Hannah Holman, la bellissima modella bionda che indossa con disinvoltura i capi della maison di moda.

Stella McCartney Kids, la collezione è pronta!

Il momento tanto atteso è arrivato. La designer inglese Stella McCartney ha deciso infatti di lanciare la sua prima collezione per bambini disponibile nelle boutique monomarca della Griffe in giro per il mondo e online sul sito dedicato che distribuirà i prodotti in ben 200 Paesi tra cui Londra, New York, Los Angeles, Parigi, Milano, Tokyo, Hong Kong, Dubai, Qatar e Kuwait.

Anche per questa linea, la Stella McCartney Kids, Stella si è affidata a materiali rigorosamente green come il cotone biologico per t-shirt, felpe e pigiamini: e poi, un maglione con la renna lavorato a intarsio in cachemire disponibile anche nella versione abito, il cappotto caban di colore blu scuro a doppiopetto con due tasche con patta sul petto e la giacca modello militare con ricami e controspalline.

Stella McCartney presenta a novembre la Stella McCartney Kids

Visto che oramai il natale si sta sempre più avvicinando, ecco un regalo interessante da fare ai vostri nipoti, o figli e meglio ancora ai figli delle vostre amiche: un capo firmato Stella McCartney.

Ebbene si, prima del periodo natalizio, esattamente a novembre, la stilista lancerà la nuova collezione per bambini e ragazzi dai 0 ai 12 anni chiamata Stella McCartney Kids.

Selfridges e il Big Yellow Festival in onore del suo centenario

Il marchio Selfridges si tinge di giallo. Ebbene si, il gigante British, per il centenario dalla nascita del marchio, ha pensato bene di fare una celebrazione che si svolgerà per tutto il mese di maggio.

Insieme ai loro amici di lavoro, la Selfridges ha creato una edizione limitata di tutti i colori con la firma Pantone 109. I Prodotti in edizione limitata per celebrare questo importante compleanno sono molti: un Blackberry Bold Giallo, platform Giuseppe Zanotti gialle, una bag Marc Jacobs gialla, stilettos Jimmy Choo gialli ed un abito di Giles Deacon in vernice gialla.

One&Only Cape Town, il nuovo resort in Sudafrica apre i battenti il 2 aprile 2009

Sol Kerzner, magnate dell’hotel di lusso in sud africa e del gioco d’azzardo sta facendo, ancora una volta far parlare della sua ultima creazione, la One&Only Cape Town, un moderno resort che incarna la ricca cultura tradizionale del sud africa.

Il 3 aprile 2009, il signor Kerzner farà il lancio del suo grande progetto durato quattro anni al Victoria and Alfred Waterfront, con quasi sei mesi prima del previsto. L’edificio rimarrà fedele allo spirito sudafricano, One&Only Cape Town è costruito con materiali locali e vanta dei disegni e dei modelli di due celebri architetti di aziende locali, Dennis Fabian Berman e Ruben Reddy in collaborazione con il famoso designer Adam D.Tihany.

Gli ospiti che andranno all’interno del Resort potranno trovare la cultura sudafricana immersa in festose opulenze del XXI secolo. Sullo sfondo della maestosa Table Mountain, la stazione a forma di mezzaluna, il resort ospita 91 camere e suite, tra cui la suite presidenziale ed Imperial e separatamente Villa Island con 40 suite e una Spa da 13000 metri quadrati chiamata Spa Island.

The Kansas Project:per il 70° anniversario della messa in onda del film Il mago di Oz, la citta di Hong Kong ci propone una mostra e l’asta di beneficenza

Le celeberrime scarpette di Dorothy del Mago di Oz, quest’anno stanno spopolando alla grande. Per la Settimana della Moda, con la mostra dedicata a New York Bryant Park, alcuni dei fashion designer più cool come Roger Vivier, Christian Louboutin, Oscar de la Renta e Manolo Blahnik hanno reso omaggio alla piccola ragazzina del kansas, protagonista nei primi del 900 con il classico racconto Il Mago di Oz, per celebrare il 70° anniversario del film di Hollywood (Dorothy era Judy Garland).

Ora è il turno dei Paesi Asiatici, Hong Kong shoe boutique on Pedder ha preso di mira le famose scarpette facendole ricreare, a loro fantasia, da 17 designer internazionali, in un iniziativa chiamata The Kansas Project, in collaborazione con la Warner Bros.

Paris Fashion Week: Dior, Galliano, Chanel e tanti altri

Ora che i riflettori si sono spenti per la Paris Fashion Week, sfilata che come ogni anno, vdeva sfilare collezione di pret a porter primavera estate, possimo tirare le somme, cercando di analizzare cosa ci è stato proposto dai grandi marchi.

Alcune delle sfilate parlano della crisi mondiale, come per esempio quella di John Galliano che veste la donna con linee pulite, con uno sguardo verso il popolo Masai, attraverso una collezione chiamata Tribal chic. Abiti lunghi da sera, vestiti bustier di pitone e seta, decorati con cristalli, abbinati a sandali molto alti, con colori che vanno dal grigio al cioccolato.

Il noto stilista inglese Celine, come Galliano, volge uno sguardo verso l’Africa, verso i Tuareg, puntando ad abiti con corsetti, strascichi, balze e lanciando un messaggio: ogni donna deve riuscire, attraverso i suoi abiti, a reiventare la propria moda.

Il grande Jean Paul Gaultier presenta una moda leggera, ispirata dall’incontro con il coreografo Emio Greco, in cui i colori sono vivi e vanno dalle tinte notturne a quelle diurne.