Inaugurato Palazzo Versace a Dubai

È stato inaugurato da Donatella in persona il nuovo Palazzo Versace a Dubai, un nuovo hotel e resort in una delle capitali internazionali del lusso. Si trova nel cuore stesso del cultural village e svetta con la sua architettura neoclassica impreziosta da decorazioni in stile arabeggiante per rendere omaggio alla cultura locale.

palazzo versace a dubai

La struttura comprende 215 camere di charme allestite in marmo, decorazioni in oro e soffitti interamente dipinti a mano. Vi si trova anche una spa esclusiva, un club per intrattenere i più piccoli, un’area esterna con diverse piscine e svariati ristoranti.

“Questo progetto non è per noi solo un investimento finanziario ma è il riconoscimento del duro lavoro e della stretta collaborazione del nostro team. Il grand opening è la testimonianza che Palazzo Versace è capace di unire un servizio di altissima qualità con un gusto unico, per creare una esperienza indimenticabile.”

Queste le parole di Raza Jafar, Ceo di Enshaa e Presidente di Palazzo Versace. Per celebrare l’inaugurazione del nuovo hotel la maison ha scelto di presentare proprio a Dubai una linea di alta moda durante un’intera settimana di appuntamenti che comprende eventi esclusivi riservati alla clientela degli Emirati Arabi che potranno contare anche sull’assistenza personalizzati dei couturier specializzati della maison italiana.

“Sono felice di essere a Dubai per il grand opening di Palazzo Versace – ha detto Donatella Versace – Ho visitato l’hotel prima dell’apertura e sono rimasta meravigliata dalla sua bellezza: è davvero una luxury destination, come nessun’altra al mondo. Sono contenta di aver portato a Dubai per la prima volta la nostra collezione di alta moda e di aver realizzato una vera e propria Versace Experience.”

Lo showroom di Bentley a Dubai

Sei piani per 75.000 metri quadrati di estensione totale: è il nuovo showroom di Bentley a Dubai e si trova sulla via principale, Sheikh Zayed Road. È talmente esclusivo da offrire ambienti che vanno dal giardino sul tetto ad una suite vip passando per un’area in cui si possono richiedere tutte le personalizzazioni desiderate, sorseggiando un ottimo caffè.

Bentley a Dubai

Dubai adora lo spirito britannico che Bentley rappresenta nel mondo intero. Perciò è stato realizzato uno spazio tanto lussuoso dedicato alle superbe auto della casa inglese. La facciata è illuminata da ben 16.000 luci a ledi che cambiano colore e proiettano video con i dettagli esterni ed interni delle auto di lusso.

Lo store è stato realizzato in collaborazione con l’esclusivista di Bentley per gli Emirati Arabi, Al Habtoor Motors, e prevede uno speciale ambiente, chiamato Mullner Room, nel quale la clientela può richiedere, con l’assistenza di personale esperto, la customizzazione della propria auto.

Si può scegliere tra i colori di una palette che offre ben 100 nuances e consultare un ampio catalogo di personalizzazioni realizzate per altri clienti nel passato. Sono esposte come in un atelier o una galleria d’arte, tra cui scegliere ciò che più si adatta al proprio stile.

Dei sei piani, tre sono dedicati all’esposizione delle auto più celebri del marchio, in particolare 4 modelli: Continental, Fying Spur, Mulsanne e l’ultina nata Bentayga. È stata previsto anche, unico al mondo, un eccezionale elemento decorativo d’acqua, la first Aqua Graphic Water Curtain. Che si sia già clienti Bentley o che si desideri avvicinarsi al meraviglioso mondo di queste auto di lusso, indubbiamente il negozio di Dubai è una tappa da non farsi mancare.

Terrace Resort al Burj Al Arab di Dubai

Parlare di Emirati Arabi e parlare di lusso è praticamente la stessa cosa, figuriamoci se parliamo del celebre edificio Burj Al Arab di Dubai, vero e proprio simbolo della città di grattacieli sull’acqua, nel quale è appena stato inaugurato il nuovo Terrace Resort.

Burj Al Arab di Dubai

Si tratta di un’estensione del Resort a cui si accede unicamente come soci per una quota annuale che sfiora la cifra di 30.000 dollari e garantisce l’appartenenza ad un club a dir poco esclusivo. I membri possono contare sull’accesso illimitato a due piscine, cabine private con servizio di maggiordomo, ristoranti e bar.

Estendendo l’abbonamento è possibile anche pernottare presso la Royal suite dell’albergo di lusso, richiedere un servizio auto in Rolls-Royce con chauffeur, godersi un tour di Dubai in elicottero o assicurarsi una card di appartenenza al club placcata in oro a 24 carati. È prevista anche la possibilità di abbonarsi scegliendo la speciale tariffa famiglia che include una coppia di adulti e due bambini di età inferiore a 16 anni.

La terrazza è collegata all’albergo da una passerella centrale circondata da spiagge e 32 cabine private. Il design della struttura è stato realizzato in Finlandia e la costruzione è stata poi trasportata a Dubai via nave in 8 pezzi assemblati sul posto.

L’inaugurazione ufficiale della terrazza è avvenuta lo scorso 26 Maggio. Si estende su un’area di 10.000 metri quadrati proprio alle spalle dell’iconico albergo di lusso. Si affaccia sul Golfo e una delle due piscine a sfioro sembra la continuazione del mare stesso. Ci si può rilassare a bordo piscina oppure in spiaggia, su una delle 400 sdraio a disposizione.

Lussuosissime la cabine private, dove cambiarsi ma non solo: un maggiordomo personale si prenderà cura di voi in uno spazio che può ospitare fino a 4 persone e che include una macchina per il caffè espresso, tv Bang & Olufsen e la possibilità di ordinare cibo e bevande.

Atlantis The Palm di Dubai: Royal Bridge Suite in video

Oggi intraprendiamo un viaggio immaginario verso il Medio Oriente con destinazione Emirati Arabi: andiamo all’Hotel Atlantis The Palm di Dubai, lo scopriamo in un video che ne lascia intravedere tutto lo sfarzo e l’incanto che caratterizzano questa lussuosa struttura ricettiva.

Atlantis The Palm di Dubai

Tra la clientela fissa dell’albergo di lusso ci sono nomi di rilievo provenienti dal mondo delle star internazionali, da Kim Kardashian a Michael Jordan, per citarne solo due tra tanti. Certo è che bisogna disporre di un sostanzioso conto in banca per permettersi un soggiorno in questo albergo da Mille e una notte.

La hall si apre in un trionfo di ori ma con tocchi contemporanei che si sposano magnificamente all’impostazione classica. A lasciare a bocca aperta però sono le suites, entrare in una di esse significa tuffarsi in un mondo parallelo fatto di lusso fiabesco. Tuttavia neanche le camere standard tradiscono le altissime aspettative generate da un’architettura esterna così sontuosa, che mantiene tutte le promesse anche al suo interno.

I prezzi della Royal Bridge Suite, la preferita dalle celebrità, si aggirano intorno ai 40.000 dollari a notte. La più richiesta oltre che la più spaziosa con ben 924 metri quadrati, è proprio quella che scopriamo in questo video. Vanta 3 camere da letto, sala da pranzo, sala biliardo, bar privato e una Jacuzzi in ogni bagno, ciascuna dotata di uno speciale gel doccia con oro a 22 carati, oltre ad una incredibile vista sulla città.

A disposizione degli ospiti anche uno chef privato e un maggiordono a disposizione 24 ore su 24 ore per qualunque esigenza o desiderio da soddisfare. C’è addirittura un’entrata esclusiva, per garantire la massima privacy, e la possibilità di utilizzare un elicottero privato.

Hotel Palazzo Versace a Dubai

Apre un nuovo albergo di lusso, stavolta firmato da un grane nome della moda e dello stile italiani: l’Hotel Palazzo Versace a Dubai inaugura un complesso magnifico composto da 215 camere, 65 sontuose suites e aree comuni a dir poco fastose. Tutto è stato progettato con la direzione artistica di Donatella Versace che ha portato l’esperienza della maison di moda nella concezione di un nuovo albergo.

Hotel Palazzo Versace a Dubai

I dettagli sono ricercati per essere lussuosi ed esclusivi, dai soffitti accuratamente dipinti a mano con ricchi elementi dorati fino ai marmi lavorati a intarsio e mosaico che decorano pavimenti e pareti degli ambienti. L’approccio è classico e ricco di sfumature ma con un occhio attento alla contemporaneità e naturalmente alla funzionalità.

Non mancano gli elementi simbolici tipici della maison, dalle greche alla famosa Medusa. Tante anche le stampe ricorrenti sia sulla passerella che tra l’arredamento delle camere e degli spazi comuni. Un esempio su tutti è il grandissimo tappeto a mosaico che decora la Gran Lobby di 1000 metri quadrati, realizzato a mano con tecnica artigianale e motivo barocco.

Gli arredi sono tutti realizzati su misura e i tessili riprendono tre decorazioni ricorrenti: cavallo, falco e pavone. Marmi pregiati adornano colonne e pavimenti del ristorante Il Giardino mentre sulle pareti spicca la stampa Jungle che fa parte della collezione Versace Wallpaper. Un altro ristorante chiamato Vanitas riprende gli stilemi classici di un palazzo italiano antico, tra stucchi e affreschi.

L’Hotel Palazzo Versace a Dubai comprende anche 169 residenze private con diverse camere, da 1 a 6, tutte decorate in stile. Si affacciano sulla costa del Dubai Creek nel nuovo Cultural Village della famosa località negli Emirati Arabi. Si tratta del secondo Palazzo Versace nel mondo, il primo è stato inaugurato sulla Gold Coast in Australia mentre il prossimo sarà a Macao.

Alfa Romeo 4C La Furiosa al salone di Dubai 2015

L’occasione è il Salone Internazionale dell’auto di Dubai 2015 durante il quale viene presentata in anteprima mondiale l’Alfa Romeo 4C La Furiosa realizzata da Garage Italia Customs per la casa automobilistica italiana.

Alfa Romeo 4C La Furiosa

È un esemplare unico al mondo che unisce le elevatissime caratteristiche tecniche dell’auto Alfa Romeo alla personalizzazione Tailor Made della squadra di Garage Italia Customs che fa capo a Lapo Elkann. E non c’è dubbio che sappia come farsi notare in ogni suo dettaglio oltre che nel magnifico insieme.

La speciale auto di lusso nasce dal Centro Stile di Garage Italia Customs sotto la guida di Carlo Borromeo e fa bella mostra di sé nello stand Alfa Romeo al Salone Internazionale di Dubai. Azzecatissimo anche il nome La Furiosa che si accompagna per l’evento ai nuovi modelli della Giulia Quadrifoglio da 510 CV, della Giulietta Quadrifoglio, della 4C Coupé e della 4C Spider.

La Furiosa, nell’intento del Garage che ne ha messo a punto tutte le personalizzazioni, voleva sottolineare lo spirito sportivo e un po’ selvaggio del modello 4C tanto amato in casa Alfa Romeo. La carrozzeria è stata sottoposta ad una verniciatura speciale sfumata che va dal nero al rosso. Il tetto è in carbonio scuro, lasciato a nudo, ma il colore sfuma fino al rosso perlato opaco nella tonalità Accursio (che rende omaggio alla nuova sede della maison) fino ad arrivare alla finitura vellutata Velvet Touch. Tutta la lavorazione per la tecnica di verniciatura è rigorosamente manuale.

Il rosso cambia ancora per i dettagli: parti in carbonio come gruppi ottici, prese d’aria e specchietti laterali sono in rosso Candy applicato in modo da lasciare evidente la trama del materiale. Gli interni invece sono in Alcantara che riveste tutte le superfici della plancia e i pannelli delle porte, ancora rigorosamente in rosso. I sedili si declinano invece in nero con fianchetti rossi. A riprendere l’effetto gradiente della carrozzeria pensano i montanti, anch’essi rivestiti in Alcantara ma con una sfumatura ottenuta da stampa digitale.

A Dubai nascerà The Mall of the World, la città climatizzata

dubai
Dubai, una luogo che incanta, divenuta ormai uno dei simboli del lusso e dello sfarzo in cui non mancano mall e alberghi da mille e una notte, negozi di altissimo livello, parchi a tema che fanno sognare anche gli adulti. Insomma Dubai rappresenta la città degli eccessi ed entro il 2020 sarà ribattezzata The Mall of The World dove nascerà la prima città al mondo in cui godere costantemente dell’aria condizionata.

Inaugurato a Dubai un grattacielo da record attorcigliato da 272 milioni di dollari

cayan-grattacielo.dubai 0

A Dubai si fa a gara a chi costruisce il grattacielo più alto o quello più lussuoso e fino ad ora il record appartiene alla Princess Tower, la costruzione residenziale più alta della città e del mondo, con 413,4 metri, mentre l’hotel più alto misura 355 metri ed è JW il Marriott Marquis Dubai. Ma un altro grattacielo da record è stato inaugurato in questi giorni, nella capitale del lusso degli Emirati Arabi, la Cayan Tower, una costruzione dalla forma decisamente unica e che ha creato non pochi problemi di realizzazione a livello ingegneristico.

Il Lusso in aiuto degli animali marini a Dubai

Avete abbastanza soldi da parte e ci tenete alla salvaguardia dell’ambiente e delle specie in via di estinzione? Perfetto, se avete questa priorità, così come ha fatto Sir Richard Branson, fondatore della società Virgin Galactic, che ha acquistato un’isola per far vivere i lemuri in via di estinzione, ecco a voi lì opportunità di proteggere gli animali acquatici in via d’estinzione attraverso un complesso si trova al The Palm a Dubai.

Mercedes SLS AMG in oro al Salone di Dubai

 


Le portiere ad ali di gabbiano sono il segno distintivo di questa coupè (un po’ roadster per dirla tutta) che è presto entrate nel cuore degli appassionati dei motori, ma questa Mercedes SLS AMG ha strabiliato tutti al Salone di Dubai, l’International Motor Show, per la veste inconsueta con cui si è mostrata al grande pubblico arabo. Se al Salone di Francoforte era la regina di casa, a Dubai è stata la “statuetta” dorata che se fosse stata un film meriterebbe sicuramente un premio Oscar.

Precisiamo subito: non si tratta di una carrozzeria placcata in oro e conoscendo le megalomanie dei sceicchi potremmo essere portati a pensarlo, ma di una speciale vernice che conferisce alla livrea un colore simile al color oro rame. Così come spiega Volker Mornhinweg Presidente del Consiglio di Amministrazione della Mercedes-AMG GmbH che con questa special edition mira al plauso dei mercedisti sauditi:

Damas e i gioielli italiani a Dubai

Il settore della gioielleria italiana mette a segno una grande kermesse a Dubai, il più importante emirato dell’EAU, che in seguito allo sviluppo immobiliare intrapreso a partire dai primi anni del Duemila, è ben presto diventato polo attrattivo dell’econonomia mondiale e in particolare delle aziende italiane che guardano al Medio Oriente come sbocco fondamentale dei mercati.

La fiera è stata organizzata da Damas, uno dei maggiori rivenditori mediorientali che a livello internazionale si occupa dell’importazione di gioielli e orologi di lusso. Location esclusiva dell’evento proprio il quartier generale della importa corporation nel quartiere DMCC di Dubai, dove passa la maggior fetta di commercializzazione mondiale di oro e oggetti preziosi. Erano presenti quaranta fornitori italiani, tra cui Pasquale Bruni, Roberto Coin, Baraka, Fope, Cento, Marco Bicego, Mimi, Utopia e altri ancora.

La nuova isolatta di Dubai: Island Beach Club

La società immobiliare Nakheel con sede a Dubai che è stata duramente colpita durante la crisi immobiliare del paese, ma ha deciso di iniziare l’anno con l’inaugurazione di un nuovo resort sulla spiaggia sarà aperta al pubblico la settimana prossima.