Borbonese: collezione primavera estate 2009

Durante le sfilate di Milano Moda Donna, la maison Borbonese si è distinta tra molti per la sua collezione primavera estate 2009, presentando dei capi unici e al passo con i tempi. La collezione è veramente chic, fresca, fatta di tessuti leggeri, dalle stampe e decorazioni floreali, applicazioni con ricami preziosi, fatta di morbidi volumi, drappeggi e trasparenze. Sahariana e caftani sono due dei punti chiavi della collezione, esprimendo un’eleganza e una praticità più unica che rara.

Protagonisti indiscussi sono le stampe, ricami e i dettagli posti su tessuti di raso sfumato degradè, con applicazioni in pietre dure e metallo. I fiori sono anche protagonisti negli accessori, dove le scarpe e borse diventano dei piccoli bouquet e le collane delle ghirlande dai colori pastello. Le bag sono bellissime, dalle linee tondeggianti, in coccodrilli nappato e struzzo, e dove i diversi colori dei fiori diventano un punto di riferimento per differenti scale cromatiche dei pellami.

Il canvas viene abbinato alla pelle, a volte ricamato, e unendolo a tessuti come il lino, canapa, cuoio e legno da vita a borse fresche e glamour. Per le borse eleganti viene usata la nappa satinata, dalla linea morbida ed impreziosita da dettagli in oro, mentre le pochette da sera sono in nappa plissè stampata in argento e oro, in metallo, pitone o camoscio con dei ricami fatti a mano. Alcune bag sono decorate con frange di camoscio di più colori moda e ricordano le giungle tropicali.

Leggi il resto

Paul Smith e la borsa a forma di radio

I capi di Paul Smith si riconoscono per essere classici ma con quel pizzico di estrosità e creativa che non guasta; il suo impero si sta espandendo sempre più, tanto che lo scorso agosto ha aperto un nuovo store a New Delhi.

In questo post, vorrei parlarvi di un accessorio che sembra un’opera d’arte moderna: l’eclettico e bizzarro artista ha infatti creato una borsa a forma di casse della radio.

Dedicata a tutte le ragazze con un’anima rock e che non possono fare a meno della musica neanche mentre fanno shopping ed a chi desidera avere un accessorio originale.

Paul Smith protagonista anche alle sfilate londinese in cui ha presentato la sua collezione primavera/estate 2009 dedicandola all’Oriente, con turbanti, sciarpe in lino, lunghi abiti che sembrano dei caftani e pantaloni a vita alta con pareo.Tutto in colori neutri, tipici dello stile del designer inglese.

Leggi il resto

Eau de Parfum 1270, il ritorno della fragranza di Frapin

Ha fatto il suo ritorno sulla scena internazionale 1270, Eau de Parfum artigianale, ispirata ad una delle più eccezionali creazioni di Frapin, Folle Blanche del 1870, rara e speciale acqua di vite.

La storia è quella di una famiglia illustre e della sua produzione di cognac che, a partire dal XIII secolo, ha saputo costruire un’importante azienda di distillati nel cuore della regione francese di Cognac, in Grande Champagne.

Cognac e profumi, quindi, sul percorso della famiglia Frapin, entrami creati con cura e passione. E le Eau de Parfums di Pierre Frapin nascono proprio seguendo un principio: il rispetto di una ricetta antica che predilige solo le migliori materie prime.

Leggi il resto

Eva Longoria e la sua Annabella Bag by Salvatore Ferragamo

Le stars sono sempre molto attenti al proprio look, comprano tutto quello che può essere interessante per far rivalutare, ad ogni loro uscita la loro personalità. Una delle donne che segue con cura la propria immagine è la bellissima Eva Longoria, ogni volta fotografata con al braccio delle bag super trandy.

Recentemente, la bella Eva è stata immortalata con una borsa del grande Salvatore Ferragamo facente parte della collezione autunno inverno 2008/09: la bag in questione è la Annabella Bag. La fashion victime Gabrielle Solis di Desperate Housewives (Eva Longoria) avrebbe trovato sicuramente fantastica questa borsa, abbinandola, come la stessa Eva su di una mise classicamente chic fatta da caftano sunglasses e eyeswear da urlo.

La borsa è veramente originale: in vernice color amarena; dalla forma arrotondata e morbida al tatto; e con un mega manico flessibile. Annabella Bag diventerà uno dei must dell’inverno, facendo prendere d’assalto tutti i negozi della maison ed incassando tanti, tantissimi dollaroni. “Casalinghe Disperate” è ora di iniziare a fare compere!

Leggi il resto

Paris Hilton for President: ecco la sua campagna

Tacchi alti, capelli raccolti: Paris For President. La ricca ereditiera,da corpo alle sue politiche ed indovinate quale sarà il suo primo passo? Ovviamente dipingere di rosa la Casa Bianca! Del resto cosa hanno di diverso Hollywood e Washington? Nulla tutte e due sono patria di scandali giuridici e personaggi egocentrici e amanti del potere.

Dopo i disguidi avuti con il Repubblicano John McCain, la bionda Paris parte all’attacco e spiega la sua idea politica e presidenziale alla rivista Harper’s Bazaar. Ce ne sarà di tutti i gusti, vedremo come la Pon Pon Paris si diletta con la politica.

Leggi il resto

Phillippe Starck ed il super yacht Wedge Too

Phillippe Starck è uno tra i più famosi architetti del momento; oltre ad essere stato il direttore creativo della Pierre Cardin, aver realizzato gli arredi dell’Eliseo e di diversi locali a New York e Tokyo, si è cimentato, per la prima volta, nella progettazione di un superyacht di lusso, il “Wedge Too”.

Starck si è occupato sia degli interni che degli esterni di questa meraviglia, costruita presso i cantieri olandesi De Vries Shipard; l’aspetto estetico, dalle linee semplici (come nelle migliori opere di Starck), rende omaggio ai vascelli degli anni ’30.

L’interno è estremamente luminoso e vi è un largo uso di legni pregiati; complementi d’arredo tipici delle dimore più lussuose, marmi e tappezzerie sontuose, curate nei minimi dettagli dal designer francese.

Leggi il resto

Coco Chanel phone, il cellulare griffato

Al momento è solo un prototipo prodotto dal designer Fred de Garilhe, ma il Coco Chanel phone è un’idea vincete su tutti i fronti, soprattutto per le fashion addict che amano il mondo griffato.

Ecco allora un cellulare dalla forma atipica – quadrata a scacchi – con tastiera a scorrimento che dona all’accessorio un design elegante e funzionale.

Leggi il resto

Le Suites più costose al mondo secondo la rivista Wealth Bulletin

Wealth Bulletin, la famosa rivista online ha redatto la lista delle dieci suites più costose al mondo. Prima di guardare la lista, cerchiamo di fare una panoramica della situazione. La più lussuosa è al For Seasons i New York, la suites Ty Warner Penthouse mentre, al secondo posto troviamo la suites Royal Penthouse Suite del President Wilson Hotel di Ginevra (Svizzera), entrambe le suites raggiungono un costo superiore ai 30mila dollari a notte. Subito dopo di loro arriva la Presidential Suite dell’Hotel Cala di Volpe, presso la bellissima Costa Smeralda, ovviamente non potevano mancare le città del lusso per eccellenza: Dubai; Mosca; Cannes; Parigi.

Vediamo le dieci suites più care al mondo partendo dalla più cara:

1 Presso il Four Seasons di New York: la suite TY Warner Penthouse con 34,000 $ a notte
2 Presso il President Wilson Hotel di Ginevra: la Royal Penthouse Suite con 33,000 $ a notte
3 Presso Hotel Cala di Volpe in Costa Smeralda: la Presidential Suite con 21,000 $ a notte
4 Presso il Burj Al Arab a Dubai: la Royal Suite con 18,000 $ a notte
5 Presso la Le Richemond a Ginevra: la Royal Armleder Suite con 17,500 $ a notte
6 Presso il Ritz-Carlton a Mosca: la Ritz-Carlton Suite con 16,500 $ a notte
7 Presso il Four Seasons George V a Parigi: la Royal Suite con 16,000 $ a notte
8 Presso il Park Hyatt-Vendôme a Parigi: l’Imperial Suite con 15,500 $ a notte
9 Presso il Claridges a Londra: la Brook Penthouse con 10,000 $ a notte
10 Presso l’Hotel Martinez a Cannes: la Penthouse Suite con 9,300$ a notte

Leggi il resto

Cesare Paciotti: la collezione primavera – estate 2009 è all’insegna del Luxury Glamour

Per la prossima estate 2009, Cesare Paciotti ci offre un assaggio del suo incantevole gusto, creando una collezione particolare, dal gusto etnico, esotico, capace di soddisfare anche i palati più sofisticati. La collezione della maison italiana cerca di soddisfare varie tipologie di clientela, usando vari tessuti moda come raso, coccodrillo, creando delle decorazioni con pietre preziose provenienti da paesi lontani, come coralli, turchesi, giade ed ametiste.

Una delle tante particolarità della collezione sono i tacchi, uno dei punti forza della maison, metallici e molto alti, geometricamente rifiniti. Tutte le creazioni di Paciotti circolano intorno al fil rouge dei decori a mocroorigami, un motivo che ritroviamo spesso sulle scollature, cinture e scarpe.

La nuova collezione di borse è un mix di struttura classica e urban, perfetto per la donna che mama essere guardata, una borsa a tracolla impreziosita da materiali preziosi, con colori vivaci e forti come il rosso, verde, e turchese; quelli più delicati come il color malva, il beige, tutti impreziositi da pietre preziose, impunture perfette e decori straordinari.

Leggi il resto

Dior e la “Tribal Chic” di John Galliano

John Galliano, alla recenti sfilate parigine della “Paris fahion week”, ha lasciato tutti a bocca aperta; questa volta le sue muse sono state delle moderne masai, tanto da ribattezzare la collezione che ha creato per Dior, “Tribal Chic” (che a quanto si dice, pare sia stata influenzata proprio da un suo recente viaggio in Africa), che secondo lo stilista è:

Un ritorno alle origini della femminilità

(tanto più che la canzone voluta dallo stilista, durante le sfilte, è stata” Lei è sexy”)

Ed anche alla semplicità, visto che gli abiti proposti spaziano da gonnelline a pieghe bianche, a leggins neri; lo stile inconfondibile torna più forte che mai nei mini abiti di seta e pitone, in cui ritroviamo anche la tanto amata/odiata vita alta. Per la sera, abiti bustier, strizzatissimi o gonne trasparenti; dettagli very chic come cristalli e borchie.

Leggi il resto

Orologi Bluetooth MBW-200, un lusso destinato alle donne

Tre orologi dotati di Bluetooth. La proposta arriva da un colosso come Sony Ericsson che si rivolge a u pubblico femminile per questo nuovo prodotto.

Gli orologi Bluetooth MBW-200 hanno infatti la particolarità di interfacciarsi con il cellulare: grazie alla tecnologia Bluetooth, mostrano sul display la chiamata e vibrano quando il telefono squilla o riceve un sms.

Nelle parole di Karmen Mandic, il Product Business Manager di Sony Ericsson:

La gamma di orologi Bluetooth MBW-200 rappresenta l’evoluzione della tecnologia wireless Bluetooth, realizzati in collaborazione con una delle più importanti firme del settore, la Fossil, consentono con un solo sguardo di sapere chi ci sta chiamando, che ore sono e come cambiare musica, anche quando il cellulare si trova dall’altra parte della stanza. Tutto in unico elegante dispositivo.

Leggi il resto

Design di fama mondiale per un restyling tra le mura domestiche dei condomini di New York

Nella città di New York, famosa per il suo eccentrico lusso, la vita domestica avrà un notevole balzo in avanti. Tutto ciò che prima era rilegato nel settore accademico e nei grandi progetti riguardanti musei e stores ora è diventata una progettazione unilaterale che accompagnerà nuovi edifici per abitazioni, cercando di colmare la grande distanza tra cultura architettonica e pragmatismo commerciale.

A rielaborare la grande richiesta di edifici per abitazione unita a interventi di design famosi, interverranno grandi nomi come: Jean Nouvel; gli Asymptote che da poco hanno concluso un Flagship store di Alessi nella grande mela; il California man Neil Denari, direttore del Southern California Institute of Architecture e visiting professor di alcune delle più importanti università al mondo.

Oramai, la domanda di avere dei progetti ad uso abitativo di un certo tipo è sempre più alta, proprio per questo gli interventi architettonici si sono resi indispensabili per guadagnare sia compratori che soldi. Questi progetti coinvolgono sia il progetto esterno (palazzo) sia quello interno, implicando tutto la progettazione, dalla facciata al dettaglio dei materiali agli arredi interni.

Leggi il resto

Da Caovilla a Mambrini scarpe di lusso per l’estate 2009

Le shoes della prossima stagione primavera estate 2009 sono unite tutte quante dallo studio di materiali preziosi, da accostamenti particolari: colori accesi con un mix di pizzo e piume di struzzo. Le scarpe oramai sono l’accessorio di moda più In del momento, che siano d’ispirazione orientaleggiante o classiche, tutto ciò che la moda ci propina, viene immediatamente presa d’assalto. Vediamo le collezioni di alcuni stilisti, famosi per le loro luxury shoes.

René Caovilla, famoso per le sue scarpe fiabesche, dal tono romantico, per la prossima stagione ci propone scarpe ispirate ai più grandi giardini, da quello di Boboli a Firenze a quello dell’Eden. Sono molti i modelli della nuova linea, cercherò di analizzarli uno ad uno: il modello Edonism è di una raffinatezza inaudita, il modello ha due varianti quello con il fiore di pizzo lavorato ad uncinetto e quello con la libellula che si posa sul collo del piede; il modello Tempted Love è sensuale e romantico, con un serpente in swarovsky che si avvolge su un sandalo in pitone (un piccolo richiamo all’eden); Hot joailerie è elegantissimo, tanti swarovsky colorati dal taglio a diamante che si fonde a coralli e oro su pelle plissè; infine la Pink Lady un modello in rosa acceso con nastri in raso e pietre colorate.

La linea di Francesca Mambrini è romantica e molto femminile, prende ispirazione dal mondo onirico e fiabesco del grande Shakespeare (Sogno di una notte di mezza estate) mixato, con grande cura allo stile contemporaneo. La collezione è una simbiosi del modello Diamond, coniugato in un sandalo, a plateau in plexiglass sfumato o tacchi ricoperti da lamine in metallo e craclè. I materiali usati sono vari, tutti molto particolari, innovativi: vernice spazzolata; sughero; pitone e nappe traforate.

Leggi il resto

Christian Dior e la Bag 61

Semplicità e minimalismo: queste due delle principali caratteristiche della Bag 61 di Christian Dior, un must have dell’autunno/inverno.

Ancora una volta si assiste ad un ritorno agli anni ’60, quando le linee erano senza decori e dettagli eccessivi: unico particolare che si è concessa la BAG 61 è un piccolo ciondolo con le iniziali della maison.

Nella foto, vediamo la bag in colore rosso, con la testimonial di questa stagione, Daria Werbowy fotografata da Craig McDean; si tratta di una borsa dalla forma arrotondata, a fagiolo e con manici rigidi. Altre caratteristiche della borsa sono la pelle morbissima, le dimensioni medie e le molte tasche interne.

Leggi il resto