Case di lusso, a Parigi il prezzo continua a crescere

Il trend di ribasso che continua a caratterizzare l’euro rispetto al dollaro ha portato un aumento dell’interesse da parte dei compratori a stelle e strisce. Mediamente, si parla di una somma che viene pagata che si aggira intorno ai 5,47 milioni di euro.

Stiamo facendo riferimento ai prezzi delle case di lusso a Parigi, che proseguono in un incremento costante. La grande forza che sta caratterizzando il dollaro rispetto all’euro ha portato senz’altro un cambiamento importante in un mercato che, effettivamente, sta soffrendo e non poco.

Mini-case di lusso: costano come box, ma si spostano in qualsiasi luogo

Sul mercato immobiliare si sta per affermare una nuova e molto particolare tendenza, ovvero quella delle mini-case di lusso. Si tratta di case di proporzioni decisamente ridotte, che fanno del design limitato, delle dimensioni particolarmente ridotte e dell’alto livello di praticità le proprie caratteristiche primarie.

mini case di lusso

Case di lusso: le preferenze degli acquirenti

Il settore degli immobili di pregio sembra non conoscere davvero crisi; ciò accade perché il target di riferimento ha una disponibilità economica elevata, e lo dimostra il fatto che le case di questo tipo continuano a fare sempre più gola agli acquirenti, italiani o stranieri che siano. Quali sono le preferenze e le maggiori tendenze di acquisto per quanto riguarda gli immobili di prestigio nel nostro Paese? Scopriamolo insieme.

acquistare casa di lusso

Una Spa privata in casa, il nuovo status symbol delle case di lusso

Una volta si parlava solo di auto, borse, orologi e palazzi di lusso, ma oggi arriva un nuovo status symbol: la spa privata per le case di lusso. I centri termali privati infatti sono la nuova tendenza delle abitazioni di lusso del 2017 e lo dimostra il fatto che molti dei proprietari di case di lusso hanno iniziato a aggiungere bio-saune, piscine ghiacciate, docce sensoriali e pareti acquario alla loro collezione di ambienti domestici.

E non si tratta solo di avere una piscina coperta. Il trend è allestire una zona della casa con tutto quanto serve per il benessere e il relax. I più ambiziosi optano per saune, sale di vapore, vasche idromassaggio, piscine a immersione, docce sensoriali e piscine termali con getti di vapore e spruzzi per il massaggio posteriore a collo e spalle. Unendo le ultime scoperte scientifiche del settore benessere all’antica sapienza dell’arte del rilassamento, si può creare un’esperienza personalizzata di relax su misura nella propria casa.

> LUXURY SPA E CENTRI BENESSERE

L’industria del benessere è cresciuta negli ultimi anni e la gamma dei prodotti e delle esperienze offerte è cresciuta con lei, così come la curiosità dei consumatori. Secondo Aqua Platinum, azienda leader nel settore del design di piscine e spa, la casa di lusso del 2017 ha elementi vintage e un approccio moderno. Ad esempio, la sauna è una tradizione finlandese secolare, onnipresente in Finlandia e molto apprezzata dai frequentatori delle spa nel Regno Unito, ma ora un numero sempre crescente di proprietari di case di lusso in Gran Bretagna opta per avere la sauna finlandese all’interno delle loro spa private. Si tratta di strutture che includono una piscina (mantenuta a 5-10 ° C) nella quale ci si può immergere subito dopo la sauna per apprezzare i benefici dell’acqua ghiacciata sui muscoli e sul flusso sanguigno.

> VEDANA, LA SPA A CASA VOSTRA

E ovviamente si può scegliere tra molteplici varianti di stili di sauna. La sauna in stile giapponese è calda e umida mentre le saune calde e asciutte sono quelle in stile finlandese. Le tendenze termali delle case di lusso 2017 si orientano per la maggior parte verso bio-saune più fredde e bagnate, ma ci sono anche i proprietari che cercano lo stile russo banya (una stanza ad alta umidità che è simile per molti versi a una bio-sauna). E c’è molto da scegliere anche per quanto riguarda il design di queste spa private. Il legno e la pietra naturale sono in genere gli elementi principali, e poi luci morbide, panchine e schienali per il massimo del relax.

Photo Credit| Thinkstock

Case galleggianti: le nuove abitazioni di lusso che si poggiano sull’acqua

Avere una casa con fondamenta su un terreno solido non ha niente di originale. Ecco perché queste case sull’acqua hanno catturato la nostra attenzione in quanto promettono di essere la nuova frontiera delle abitazioni di lusso.

> ARCHITETTURA LUXURY

Le residenze costiere o balneari hanno un certo fascino e ti permettono di godere di una vista che vale ogni euro che hai speso. Eppure, abbiamo scoperto che ci sono abitazioni che offrono molto di più di una vista panoramica sull’oceano in lontananza. Dal 2015 infatti, le aziende di progettazione architettonica hanno cominciato a pensare a disegni di case galleggianti che hanno rivoluzionato il concetto di “casa al mare”, nel senso che queste residenze non si trovano semplicemente vicino al mare, ma sono vere e proprie case galleggianti. Da Dubai a Malè, fino alle Maldive, queste case possono prendere il loro posto nei mari più spettacolari del mondo.

> NUOVO GRATTACIELO A NEW YORK SFIDA LA TRUMP TOWER

Un primo esempio è il SeaScape, una villa galleggiante concepita dall’azienda BMT Asia Pacific. La villa SeaScapes è dotata di una base a piattaforma triangolare che collega tra di loro diverse unità da 700 metri quadrati per creare una villa più grande che soddisfi tutte le vostre esigenze. Combinando più unità, potrete aggiungere alla casa un solarium, una piscina, oppure una splendida camera da letto subacquea. Questo design modulare all’avanguardia potrebbe permettere ai proprietari di trasformare le loro ville in una enorme varietà di stili e forme.

> ACQUISTO IMMOBILI PRESTIGIOSI

Un’altra progettazione unica è quella delle ville galleggianti Seahorse Villas.Esperienza di lusso veramente unica, il Seahorse è una villa galleggiante a tre piani, con una parte sommersa. La porzione subacquea, che si sviluppa appunto sotto il livello dell’acqua, dispone di una camera matrimoniale e di un bagno, con un giardino corallino che circonda le pareti. Le ville sono state progettate per essere impiantate nella zona delgi Emirati Arabi e di Dubai e al prezzo di 12 milioni di dollari, potrai aggiungere il tuo tocco personale alla casa personalizzandola come desideri.

E per chi proprio non si sa accontentare, invece di una casa galleggiante si può scegliere un’intera residenza in un’isola galleggiante! Si tratta delle isole private di Amillarah, che ospitano abitazioni completamente personalizzabili, dove è anche possibile scegliere l’ubicazione della casa nell’isolotto. Ogni villa è dotata di una spiaggia privata, di un parco naturale e di un molo. Progettate per garantire la privacy assoluta del suo proprietario, l’Amillarah Private Islands è veramente una possibilità per creare il tuo paradiso esclusivo.

In vendita l’appartamento di David Bowie al Central Park

Un agenzia immobiliare newyorchese ha messo in vendita l’appartamento della leggenda del rock David Bowie. La sua ex casa a New York, con vista su Central Park, è in vendita per 6,5 milioni di dollari e sarà venduta al nuovo proprietario insieme ad un pianoforte Yamaha sul quale Bowie ha personalmente suonato.

Bowie e la moglie, la modella Iman, hanno vissuto nell’appartamento dal 1992 al 2002 quando si sono trasferiti nel quartiere bohemien di Soho, dove il rocker è morto lo scorso anno dopo una battaglia segreta con il cancro. L’agenzia immobiliare Corcoran ha dunque messo in vendita sul sito l’appartamento in condominio al nono piano del 160 Central Park South, che comprende tre camere da letto, tre bagni e l’esclusivo pianoforte Yamaha suonato da Bowie.

> DIMORE DEI VIP

L’area dove sorge l’appartamento di Central Park è una delle più esclusive di New York e si trova a pochi passi dalle istituzioni tra cui Carnegie Hall e il Museum of Modern Art. Secondo la descrizione dell’agenzia immobiliare, questa straordinaria casa offre un grazioso foyer di ingresso in pietra calcarea e camere spaziose e proporzionate con incredibili spazi dedicati agli armadi. Le ampie finestre offrono una vista chiara e diretta dell’incomparabile bellezza di Central Park, da dove si può godere della serenità degli alberi, fiancheggiati dagli edifici storici. Un panorama davvero incredibile. La casa è in vendita al prezzo di 6.495,000 dollari.

> CASE DEI VIP: IN VENDITA IL LOFT DI MEG RYAN A SOHO

Bowie, la cui carriera storica comprendeva il definirsi un alieno del rock e giocare con la sua identità sessuale, in realtà aveva una vita abbastanza convenzionale a New York con Iman e la figlia, nata nel 2000. Nei suoi ultimi anni a Soho Bowie frequentò una libreria vicina e lo studio dove registrò il suo ultimo album “Blackstar”, uscito due giorni prima della sua morte all’età di 69 anni.

> LE VILLE DEI VIP IN FLORIDA

Il lavoro più bello del mondo: visitare dimore di lusso

10.000 dollari al mese e la possibilità di soggiornare nelle case più belle del modo. E’ questa l’allettante offerta di lavoro pubblicata dall’esclusivissimo club Thirdhome che propone lo scambio di dimore di lusso in tutto il mondo e sta cercando una persona disposta a girare il mondo per visitare – recensire in modo originale – castelli, ville di lusso, dimore storiche per 3 mesi, vitto e alloggio e spese di viaggio incluse.

L’offerta è veramente allettante perchè tra le 12 dimore di lusso che il fortunato selezionato dovrà visitare ci sono anche luoghi incantevoli in tutti i posti del mondo nel quale si potrà soggiornare per una settimana. E si tratta di “case” che davvero fanno sognare, e per capire di cosa stiamo parlando vi basta dare uno sguardo alle foto pubblicate sulla pagina facebook di 3RD Home.

> ONEFINESTAY, I VIAGGI DI LUSSO NELLE CASE DEGLI ALTRI

Il lavoro consiste nel visitare le dimore di lusso, recensirle e valutarle nel modo più corretto ed originale possibile. Requisiti indispensabili sono quindi la capacità di scrivere contenuti originali per i blog, e anche la capacità di raccontare i luoghi attarverso foto e video, oltre ad una esperienza nel settore luxury ed esperienza in viaggi internazionali. Tutto quello che i candidati devono fare è registrare un breve video – in inglese – nel quale spiegano chi sono e perchè vogliono candidarsi per questa opportunità.

Il fortunato si guadagnerà il privilegio di viaggiare per tre mesi a spese di Thirdhome e potrà anche portare con sè un compagno di viaggio, che però dovrà sostenere da solo le sue spese. La compagnia Thirdhome non esita a definire questo lavoro come il più bello del mondo, ed in effetti come dargli torto?

Photo Credit| 3RD Home via Facebook

Onefinestay: i viaggi di lusso nelle meravigliose case degli altri

No agli alberghi eleganti e agli hotel extra lusso. La nuova tendenza di viaggi la detta la compagnia Onefinestay, che è sbarcata anche in Italia e che permette di affittare una casa di lusso per chi cerca un’esperienza di viaggio più intima e più coinvolgente a cucire su misura delle proprie esigenze.

Onefinestay è la società che offre ai viaggiatori più esigenti la possibilità di scegliere una casa di altissimo pregio per trascorrere una vacanza di relax nelle più belle città del mondo (oltre 2.500 residenze tra Londra, Los Angel, New York), godendosi la destinazione da un punto di vista privilegiato.

Non è un AirBnb di lusso, ma un modo assolutamente originale di gestire il rapporto tra chi affitta e gli ospiti. Onefinestay si occupa di tutto: dall’arrivo in casa, fino alla gestione del soggiorno e alla pulizia della casa per finire con la consegna delle chiavi al proprietario.
Le regole sono  ferree e la privacy dei proprietari di casa è garantita da un sistema di controllo rigido che prevede anche la limitazione dell’accesso ad alcune zone della casa, il sigillo dei cassetti con gli effetti personali e degli speciali sigilli anti manomissione che rivelano se alcune zone off-limits sono state violate. In più i proprietari possono usufrire di assicurazioni ad ampia copertura.

E per chi decide di spendere una cifra che va da 300 euro notte fino a 3000 euro a notte, è prevista la garanzia che gli immobili sono esattamente come li desiderate. Le case di lusso selezionate da Onefinestay infatti devono superare una rigida selezione con più di 30 criteri di selezione, tra cui figurano anche la pressione dell’acqua nei tubi e la morbidezza dei materassi.

La casa di Emilia Clarke a Venice Beach

Andiamo a visitare la nuova casa di Emilia Clarke a Venice Beach: l’attrice diventata famosa per essere la madre dei draghi nella serie tv Game of Thrones ha preso la sua nuova residenza sulla West Coast americana.

casa di emilia clarke

La lussuosa dimora è costata 4,64 milioni di dollari e secondo gli esperti è stato un vero affare. Si tratta di una casa lussuosissima ed elegante, costruita secondo criteri architettonici moderni. La struttura esterna rivela l’approccio contemporaneo così come gli interni allestiti in ambienti spaziosi e pieni di luce ma arredati in maniera confortevole e accogliente, niente affatto asettica come molte case di lusso prive di personalità.

La proprietà si trova nel quartiere Ovest di Los Angeles noto come Venice Beach per la sua lunga spiaggia e i canali che lo fanno somigliare, alla lontana, alla città lagunare italiana. L’attrice ha soprannominato la casa Milwood Residence dal nome della via su cui si trova l’edificio.

Secondo le indiscrezioni trapelate dai documenti fiscali, la Clarke ha pagato l’equivalente in dollari di quattro milioni e duecento mila euro per far sua la splendida residenza americana. La struttura esterna è a scatola con motivi architettonici dinamici. Molto più geometrici gli interni, mossi però dagli arredi.

La casa è stata progettata dagli architetti Abramson e Teiger di Culver City e la costruzione è stata completata nel 2009 per i precedenti proprietari, una coppia di imprenditori. Gli spazi sono vasti e luminosi grazie a soffitti alti e grandi vetrate che occupano anche l’intera parete arrivando fino al tetto. La natura del giardino esterno entra dunque a far parte degli arredi interni.

La zona giorno è dotata di una splendida libreria a parete e tramite porte scorrevoli in vetro si collega agli altri ambienti della casa, tutta in stile moderno con ampio uso di marmi. In cucina c’è una maggiore presenza del legno per rendere l’ambiente ancora più familiare e confortevole.

Il piano superiore ospita la camera da letto padronale con ampio balcone affacciato sul giardino nel quale si trova la piscina in marmo, proprio di fronte alla facciata anteriore della casa e realizzata in stile geometrico per riprendere l’aspetto dell’edificio.

La casa natale di Grace Kelly acquistata da Alberto di Monaco

La casa natale di Grace Kelly è stata appena acquistata dal principe Alberto di Monaco che prima ancora di esser tale è stato il figlio diletto della grande attrice. Se per tutto il mondo Grace Kelly fu star hollywoodiana, musa hicthcockiana e principessa al fianco dell’amato Ranieri di Monaco, per i suoi figli fu prima di tutto la mamma.

casa-natale-grace-kelly

È in questa veste che la ricorda naturalmente il principe Alberto che fu sempre molto legato alla madre scomparsa prematuramente in un tragico incidente stradale. Per ricordarla e omaggiarla quel figlio tanto amato ha acquistato la sua casa natale a Philadelphia.

È la residenza nella quale l’attrice è cresciuta e in quello stesso salotto il principe Ranieri, pazzamente innamorato di quell’angelo biondo, chiese la sua mano nel 1955. Alberto non trascorse molto tempo in questa casa, vi soggiornò solo saltuariamente, ma ne ricorda con affetto l’atmosfera familiare e quotidiana che vi si respirava, specialmente per chi era abituato agli abbaglianti riflettori della vita di corte in un principato tanto piccolo.

La dimora è stata messa in vendita lo scorso Giugno in condizioni di degrado ma ancora integra. Al piano di sopra ci sono persino i segni sulla pareti con i quali Grace Kelly e il fratello segnavano i progressi della propria crescita in altezza.

L’edificio consta di 400 metri quadrati di superficie distribuiti su tre piani con 4 camere da letto e un parco da 2.700 metri quadrati. La casa è stata acquistata per la cifra di 775.000 dollari e nelle intenzioni del principe Alberto dovrebbe essere completamente ristrutturata e destinata ad ospitare un museo dedicato alla memoria della madre, dell’attrice, della principessa. Potrebbe anche diventare sede dell attività di filantropia nelle quali i nobili rampolli di Montecarlo si sono sempre impegnati.

La casa di Alexander McQueen ristrutturata

La casa di Alexander McQueen a Mayfair, uno dei quartieri residenziali più esclusivi di Londra, è stata ristrutturata e rimessa a nuovo per rendere omaggio ad uno dei più grandi geni della moda scomparso tragicamente pochi anni fa.

casa di alexander mcqueen

La proprietà, acquistata da McQueen nel 2009 per una cifra equivalente a quasi 3 milioni di euro, oggi ne vale quasi 10. Non solo perché la casa ha un valore speciale per essere appartenuta al famoso designer ma anche grazie ad una attenta ristrutturazione che ha valorizzato particolarmente aspetti decorativi in perfetto accordo con l’estetica dello stilista, scegliendo inoltre finiture pregiate e lussuose.

Il progetto ha riguardato una superficie totale di 1.790 metri quadrati, l’intera estensione della casa del cui design interno si è occupato Paul Davis London, celebre firma nel settore. All’interno degli ambienti compaiono anche ritratti di Alexander McQueen, foto delle sue amate muse Annabelle Neilson e Isabella Blow e immagini degli abiti più celebri disegnati dallo stilista.

C’è addirittura una ideale piccola “passerella” circondata da specchi e immagini tratte dalle sfilate più celebrate di McQueen tra cui spicca il famoso motivo decorativo a teschi che viene riportato anche sugli specchi a muro. La palette dominante mixa nero, argento e crema, tra le nuances più presenti in tutte le sue collezioni.

La casa, che sorge al numero 17 di Dunraven Street e Mayfair, fu edificata nel 1897 e fu dimora, tra gli altri, di personaggi del calibro di Alexander Mountbatten, membro della famiglia reale inglese, e dello scrittore Woodhouse che vi abitarono nel tempo, prima che la casa passasse di proprietà diventando la residenza privata di McQueen.

La villa di Cate Blanchett a Sydney è in vendita

È in vendita la villa di Cate Blanchett a Sydney: l’attrice premio Oscar – ben due all’attivo – ha messo sul mercato la propria casa australiana al migliore offerente. La residenza si trova a Hunters Hill ma la biondissima Blanchett risiede più di frequente nell’East Sussex, Inghilterra, dove possiede un dimora ottocentesca immesa nella campagna inglese.

villa di cate blanchett

La villa di Sydney non è certo da meno, anche se bisogna cambiare addirittura continente per goderne la bellezza. Si articola su due livelli, ha una splendida vista su un grande parco e si estende su una superficie da 600 metri quadrati con 6 camere da letto, uno studio spazioso, 4 bagni e servizi.

La cucina si trova nel cuore stesso della costruzione, come si conviene a questo ambiente intorno a cui ruota l’intera vita di una casa. È dotata di ogni comfort, munita di grande tavolo e isola centrale con arredi dalla linea essenziale e tutti gli elettrodomestici più moderni.

Anche per i bagni è stato scelto un gusto lineare e innovativo, capace di apparire riposante e confortevole. È così il soggiorno, nato per la condivisione ma pensato per offrire anche momenti di relax in completa privacy.

La villa è poi circondata ad un parco curatissimo che comprende campi da tennis, grandi giardini, un patio, verande, piscina e aree living per godersi la vita all’aria aperta. C’è anche una vasca idromassaggio per rilassarsi completamente. Il parcheggio, infine, accoglie fino a 5 auto.

La cifra richiesta dall’attrice per la grande casa di lusso è di 20 milioni di dollari. La vendita sembrava conclusa ma l’acquirente potenziale, un imprenditore cinese, ha dovuto rinunciare all’acquisto. La splendida dimora dunque è nuovamente in vendita.

Villa di lusso a Beverly Hills in vendita a 40 milioni

Poco meno di 40 milioni di euro e la disponibilità a trasferirsi nella splendida località californiana sono necessari per realizzare un sogno: possedere la splendida villa di lusso a Beverly Hills di cui vi parliamo oggi.

Villa di lusso a Beverly Hills

È stata messa in vendita una sontuosa dimora che tra i suoi tesori – compresi nell’acquisto – vanta anche un quadro originale di Andy Wahrol. Il prezzo d’altronde è di 43,9 milioni di dollari, un po’ più di 39 milioni di euro. Se anche non li avete, nulla vi vieta di sognare, ed ecco dunque tutti i dettagli.

La casa appartiene attualmente all’imprenditore Charles Park e si trova su un terreno di un acro di estensione. La progettazione di Samuel e Paul Oh insieme all’architetto Magdalena Glen-Schieneman ne ha fatto una dimora in perfetto stile moderno: scale fluttuanti, scenici lampadari di manifattura italiana e gli splendidi arredi su misura firmati Gandia Blasco e Minotti. Oltre ad un’opera di Wahrol che fa bella mostra di sé al centro del soggiorno.

La residenza si articola su due livelli e si fonda su un approccio architettonico volutamente lineare, con scelte geometriche essenziali, tonalità neutre come il beige e il bianco e una allure minimalista che regala ad ogni ambiente un’eleganza sobria, raffinata, contemporanea.

Ben due le piscine, una più piccola nel patio che confina con il grande soggiorno e l’altra nel parco, tra alberi secolari e un impeccabile prato all’inglese. La cantina è vastissima, ospita fino a 600 bottiglie a cui si accede tramite sistema di riconoscimento personale. C’è anche una sala intrattenimento con cinema e teatro e dotazioni tecnologiche di ultima generazione.

La cucina è modernissima, con elettrodomestici innovativi e una grande isola, e qualunque chef impazzirebbe di gioia nel possederla. Ci sono inoltre una sala fitness e una spa dedicate al benessere. Le camere da letto sono 7, tutte con bagno privato. La camera padronale è adiacente all’area fitness da cui è separata da una parete in vetro Starphire.

Al piano terra speciali porte magnetiche celano una terrazza esterna destinata alla cene estive e alle feste serali. Gli interni sono invece rivestiti di parquet, marmi francesi e italiani e folti tappeti. Un sogno vivere in una casa simile.

Le 5 case più costose del mondo

Parliamo spesso di case di lusso, sontuose ville in scenari naturali magnifici, castelli fiabeschi e residenze da sogno, ma quali sono le 5 case più costose del mondo? Proviamo a scoprirlo.

case più costose del mondo

Certo il portafogli deve essere gonfio per potersi permettere alcune tra le case più lussuose del pianeta e il loro prezzo non sempre dipende dall’estensione in metri quadrati o dalle finiture ricercate, qualche volta ha a che fare con la location o con il valore storico dell’immobile.

Chi ha un budget senza limiti di spesa potrà aspirare a possedere una delle 5 residenze più costose del mondo e chiamare casa una villa che per molti di noi resterà solo un sogno nel quale abitare di notte, durante l’attività onirica.

L’attico della One Hyde Park Penthouse a Londra conquista il quinto posto della nostra classifica con un valore di 225 milioni di dollari. Si tratta della casa più lussuosa dell’intero edificio, tra i più prestigiosi dell’intera città che quanto a costi del mercato immobiliare è tra le più esose al mondo.

Al quarto posto troviamo la residenza di Four Fairfield Pond che si trova a Sagaponack, nello stato di New York. Appartiene a Ira Rennert, vale 249 milioni di dollari, è immersa in un enorme parco da 63 ettari e guarda all’Oceano Pacifico.

Il più basso gradino del podio lo conquista l’attico della Torre Odeon, un grattacielo nel cuore del Principato di Monaco che vale 300 milioni di dollari e si estende su 3000 metri quadrati distribuiti su 5 piani con una grande piscina.

Il secondo posto lo merita Villa Leopolda, residenza che appartenne a re Leopoldo II del Belgio, costruita in costa Azzurra e stimata in 750 milioni di dollari. Il re belga l’aveva immaginata per la sua amante Caroline Lacroix, in seguito appartenne a Gianni Agnelli per passare all’attuale proprietaria Lily Safra.

Il titolo di casa più costosa del mondo spetta ad Antilia, un grattacielo che sorge a Mumbai, consta di 27 piani a cui si aggiungono ben 6 piani di parcheggio. Appartiene a Mukesh Ambani, vale 2 miliardi di dollari e si estende su una superficie di 120 mila metrei quadrati. Più che una casa, una città verticale.

Photo | Thinkstock