Lounge di lusso Etihad all’aeroporto di Los Angeles

È magnifica la nuova lounge di lusso Etihad dedicata i passeggeri di prima classe e business class in trasnito all’aeroporto di Los Angeles. Si trova negli spazi del Tom Bradley International Terminal al Los Angeles International Airport ed è estremamente esclusiva.

lounge di lusso etihad

È la nuova lounge aperta dalla compagnia aerea dopo quella di Abu Dhabi e accoglie i passeggeri più esigenti offrendo uno spazio di relax, ma non solo. La lounge di Los Angeles si trova infatti proprio nella zona del terminal dedicata allo shopping di lusso, in modo da essere vicina a tutte le attrazioni disponibili in aeroporto.

Si tratta della terza lounge di lusso negli Stati Uniti dopo quelle di Washington e New York. Accoglie i viaggiatori che arrivano quotidianamente da Abu Dhabi sul volo EY170. L’arredo e l’allestimento sono in stile arabo moderno, con pattern geometrici che richiamano le decorazioni tradizionali e toni dominanti che si ispirano alle nuances del deserto.

La sala di attesa extralusso è provvista di una vasta selezione di pregiati vini californiani ed europei e offre uno speciale cocktail ideato appositamente per i propri ospiti e creato dal londinese Fluid Movement. Si ispira alle influenze latine a Los Angeles ed è preparato con tequila e latte di riso artigianale con l’aggiunta di spezie, fave di cacao, liquore al peperoncino e un’aggiunta finale di zucchero filato in cima al bicchiere, preparato sul momento.

Gli spazi della lounge si articolano su ben 407 metri quadrati di puro lusso, accessoriati con accoglienti poltrone, un’area dedicata alla cena à la carte, bar, zona tv, bagni forniti di doccia, connessione wi-fi ad alta velocità e numerose prese elettriche e usb a disposizione. È disponibile anche un’ampia selezione di giornali e riviste internazionali. Una speciale zona vip è accessibile su richiesta. Sono presenti inoltre una zona per pregare e un buffet.

Aeroporti con aree verdi dove coltivare fiori e verdure

Immaginereste mai di poter acquistare in aeroporto un souvenir ben diverso dalla calamita per il frigo o dalla maglietta I love NY? Ebbene il prossimo souvenir dagli aeroporti potrebbe essere un mazzo di cicoria o di fiori.

aeroporti aree verdi

Acuni aeroporti nel mondo infatti hanno previsto delle aree verdi coltivabili nelle quali far crescere amorevolmente fiori e verdure. Accade per esempio al terminal 5 dell’aeroporto JFK di New York che ha un orto organico con oltre 3000 diverse piante, incluse le patate. Non è l’unica iniziativa green in aeroporto, ci sono orti simili anche a Vancouver, Birmingham, Bombay.

Al momento gli orti aeroportuali sono quasi ovunque accessibili solo agli impiegati interni ma si progetta la possibilità di permettere anche ai passeggeri di utilizzare i tempi morti degli scali e delle attese prima dell’imbarco coltivando un po’ di terra.

Nell’attesa di poterci rilassare in un giardino coltivato durante le soste in aeroporto, scopriamo che lo scalo O’Hare di Chicago ha un giardino verticale aeroporico al terminal 3 oltre al tetto di un terminal cargo completamente ricoperto da vegetazione per un’estensione di circa 3 campi da calcio.

Anche ad Amsterdam si lavora in questo senso. A Schiphol si è scelto di coprire con coltivazioni varie la maggior parte dei tetti ma anche la sala d’aspetto ha una zona con vegetazione naturale e diverse terrazze dove si coltivano rose. A Singapore addirittura ci sono una serra piena di farfalle e un giardino con cactus e girasoli.

Il vero lusso, oggi, non è più un aeroporto avveniristico pieno di servizi avanzati, che diamo per scontati, ma un angolo verde nel quale ritrovare un legame con la natura e un ritmo più lento, proprio lì dove il rapporto con l’elemento naturale viene più spesso a mancare durante i transiti.

La Top 10 degli aeroporti di lusso, vince Singapore

Top 10 Aeroporti lusso - www.lussuosissimo.com
Se viaggiare è da considerare come uno dei lussi più belli al mondo è certamente necessario che anche gli aeroporti siano dei “non” luoghi in cui trovare il vero piacere di atterrare e decollare perché il viaggio inizia proprio da qui. E allora Skytrax, la compagnia specializzata nella valutazione degli aeroporti ha stilato la classifica con la top 10 dei migliori scali internazionali.

Altéa Baggage Tracking, nuovo sistema monitoraggio bagagli negli aeroporti

Più di un terzo dei viaggiatori non vogliono utilizzare dei jet privati perchè dicono di aver avuto dei problema con i loro bagagli. Per questo motivo, le società SITA e Amadeus hanno lavorato a stretto contatto per sviluppare un sistema per monitorare in tempo reale i bagagli dall’aeroporto dalla partenza alla destinazione finale.

L’Altéa Baggage Tracking, è un sistema che sarà installato in 54 “aeroporti test” in tutto il mondo al fine di offrire un ottimo servizio ai propri passeggeri ed alle compagnie aeree a disposizione dall’arrivo nei loro terminal.

Abu Dhabi: aeroporto solo per jet privati

La città di Abu Dhabi ha aperto il primo aeroporto per jet privati. Ebbene si, la capitale del lusso, pensa sempre alla sua facoltosa clientela, tanto che nel cuore della regione ha aperto questa zona per dare privacy e riservatezza ai propri viaggiatori.

L’aeroporto ha saloni super lussuosi, sale conferenze, il massimo del confort,della sicurezza e privacy, inoltre ci sono sale da tè, zona relax privata, accesso diretto agli hotel di lusso e servizio ristorante a cinque stelle.

TWA Terminal all’aeroporto JFK forse riprenderà servizio

L’iconico TWA Terminal all’aeroporto JFK di New York, dopo un lungo periodo forse riprenderà il servizio come un “hotel di lusso”.

Il Wall Street Journal, l’Autorità Portuale di New York e New Jersey stanno valutando l’apertura di un hotel di alto livello che consentirà la riapertura del terminal, anche per recuperare parte del denaro speso per il restauro completato nel 2008.

Aeroporto di Henada a Tokyo, un restyling perfetto e funzionale

L’aeroporto di Haneda (HND) a Tokyo (che risale al 1931), è stato completamente ridisegnato ed è diventato una vera e propria piccola cittadina, a poca distanza da Tokyo.

Grazie alle nuove ristrutturazioni ed estensioni, Henada fa concorrenza al Narita Airport che risale al 1978 ed è inoltre il principale hub per le destinazioni nazionali.

Hotel a Stoccolma: il Jumbo Hostel

jumbo-hostel
Si sa che tra check-in, over booking, fuso orario, ore di volo, coda al nastro, un viaggio in aereo spesso assorbe molte energie fisiche.

D’obbligo dunque un riposino prima dell’atterraggio, ma per quanto possano essere confortevoli le poltrone, non è minimamente paragonabile al nuovo servizio offerto dal Jumbo Hostel, l’ostello di proprietà dell’imprenditore svedese Oscar Dios, che ha riconvertito un Jumbo 747-200 della compagnia aerea Transjet, fallita nel 2002.

Virgin Galactic – i viaggi di lusso nello spazio

virgin-galactic

Siete curiosi di andare nello spazio? La cosa vi affascina? La società araba Aabar Investements, ha da poco deciso di inaugurare dei viaggi di lusso nello spazio, costruendo il primo aeroporto spaziale ad Abu Dabhi.

L’azienda, grazie ad una partnership con la Virgin Galactic di Richard Branson (ne ha acquistato il 32 per cento del capitale per 170 milioni di euro), ha la possibilità di vendere pacchetti turistici spaziali.

Hangar 7 di salisburgo, tra arte e jet da collezione.

hangar-7

Dieter Mateschitz, patron del marchio Red Bull ha una passione sfrenata per i jet di lusso che non si intravede solamente nei suoi spot pubblicitari, in cui i protagonisti animati all’assumere dell’energy drink prendono il volo.

Visitando l’Hangar 7 dell’aeroporto cittadino di Salisburgo si può avere un’idea di questa passione smodata: jet da caccia militari, aerei bimotore e tanto altro ancora.

Lounge di lusso di Delta Air Lines all’aeroporto di Heathrow

La compagnia aerea Delta Air Lines ha di recente inaugurato un’area lounge extra-lusso all’aeroporto londinese di Heathrow, il primo aeroporto per importanza e densità di traffico della Gran Bretagna.

Non è un mistero che le compagnie aeree offrino sempre più soventemente servizi di alta qualità per guadagnarsi la fiducia e l’apprezzamento dei propri passeggeri, al fine di completare un’immagine di affidabilità e sicurezza. Tavvolta la ricerca del lusso è associata anche questo.

Il luxury Lounge di Delta Air Lines è situato in un’area di 1 600 metri quadrati presso il Terminal 4 dell’aereoporto di Heathrow e offre, tra i tanti, servizi innovativi:

Lufthansa, Welcome Lounge di lusso nel mondo

Relax e comfort da non sottovalutare mai, neanche in aeroporto. Per questo motivo Lufthansa pensa ai suoi clienti dedicando loro ampie aree di relax. L’ultima è stata inaugurata proprio meno di un mese fa: ecco infatti la nuova Welcome Lounge nell’area arrivi B dell’aeroporto di Francoforte. Ben 1.200 metri quadrati, distribuiti su due piani, in cui lasciarsi coccolare.

Il piano inferiore presenta raffinate docce con 28 cabine, oltre al servizio di stiratura. Al piano superiore, invece, c’è la possibilità di consumare una ricca colazione. E ancora, una zona media e relax per il beneficio della mente.