Ville di lusso: Pond House ad Aspen

Parliamo di una nuova e magnifica villa di lusso, si tratta di Pond House ad Aspen, Colorado. Questa splendida località è il sogno di tutti gli americani che hanno sempre identificato la meta come l’ideale luogo di villeggiatura per le vacanze invernali sulla neve.

pond house ad aspen

Grazie ai film, ai libri e ad un’immaginario colletivo che fa presto a diffondersi, anche noi europei abbiamo imparato che Aspen è sinonimo di vacanze sugli sci. I più fortunati (e col portafogli pieno) potranno godersele da un luogo più che magico.

La Pond House, che vedete in foto e in gallery, è una magnifica casa sul lago situata proprio ad Aspen, la celeberrima località sciistica che sa offrire anche molto di più, al di là della neve e delle discese sulle piste innevate.

Il contesto naturale è meraviglioso in tutte le stagioni e particolarmente nella stagione autunnale, con il foliage multicolore tipico di questo periodo dell’anno. La costruzione vi è letteralmente immersa, tra le sponde di un laghetto e un bosco dalle foglie d’oro. È curata in ogni dettaglio, dall’architettura esterna che richiama le abitazioni tradizionali di montagna fino al decor interno.

La villa è stata edificata nel 1991 ed è circondata da 9.300 metri quadrati di terreno lussureggiante, ricco di acqua e splendidi alberi che con le loro fronde ombreggiano la casa e creano il perfetto scenario per il relax. A dare il nome della casa è proprio il laghetto, pond in inglese, con piccole cascate e qualche fontana che aggiungono la loro musica allo stormire delle foglie tutto intorno.

Gli interni comprendono 6 camere da letto e altrettanti bagni, tutti estremamente lussuosi e curati nei particolari. Uno dei bagni è completamente realizzato in legno e alla vasca da bagno, racchiusa in una nicchia, si accede attraverso una scala. In altri casi ci sono vetrate, marmi e pietra naturale a creare l’interior design di tutti gli ambienti destinati al relax.

Le camere sono arredate in stile contemporaneo ma prevalgono elementi che richiamano il comfort, la comodità e l’accoglienza: divani, poltrone e grandi letti sono i veri protagonisti di questi ambienti, insieme ad un grande camino che campeggia in soggiorno.

Ville di lusso: Mecox Bay Estate a Bridgehampton New York

È in vendita la magnifica residenza di lusso Mecox Bay Estate, a Bridgehampton nei pressi di New York. Potete scoprirne gli interni nel video che Christie’s Real Estate, incaricato della vendita, ha messo a disposizione di chi voglia valutarne l’acquisto.

Mecox Bay Estate

Il prezzo è riservato a pochi ma la casa è a dir poco una reggia, sia negli spazi esterni, pieni di verde e con la vicinanza delle famose spiagge degli Hamptons, sia in interni, con l’arredo curato nei dettagli, tutti di lusso e molto ricercati.

Nelle sale spiccano lampadari di vetro di Murano, mobili antichi, pavimenti di marmo e finiture lussuose. Fuori, un immenso parco con prato, piscina e un boschetto accoglie il palazzo come una reggia che emerga da un giardino incantato, eppure mantenuto volutamente semplice, rilassato, vivibile, in perfetto stile Hamptons.

Mecox Bay Estate è a due passi dall’Oceano e si apre sulla natura circostante con grandi finestroni che si affacciano sul parco e inondano la casa di luce. Gli ambienti si dividono su due ampi piani. Le camere da letto sono 5, i bagni ben 6. La sala da pranzo con salotto ha il soffitto alto da cui pendono preziosi lampadari in vetro veneziano. I marmi, sia nei bagni che in cucina, sono altrettanto pregiati.

Splendida la veranda che si apre sulla cucina e si affaccia sull’esterno per pranzare, rilassarsi, godersi il panorama con i tramonti mozzafiato dell’estate americana. Ai piani di sopra, eleganti caminetti garantiscono un ambiente perfettamente riscaldato tutto l’anno, per chi voglia godersi la casa non solo d’estate ma in ogni momento libero dalla forsennata vita a New York.

Ballin restaura Villa Pisani sul Brenta

Dopo la notizia di Bulgari che restauta Trinità dei Monti a Roma arriva un’altra bella iniziativa: stavolta Ballin restaura Villa Pisani sul Brenta, una delle più belle ville venete. Si tratta di un vero gioiello di architettura storica. Di recente ha ospitato la festa per i 70 anni dell’azienda che ha deciso di finanziare i lavori di restauro della Sala delle Arti e dei Paesaggi.

ballin restaura villa pisani

Festeggiare un compleanno con un gesto di attenzione al patrimonio culturale italiano ci sembra il migliore dei modi da parte di un’azienda che affonda le sue radici nello stesso retroterra artistico e ispirativo. Radici che risalgono al primo laboratorio artigiano fondato dai fratelli Giorgio e Guido Ballin a Fiesso d’Artico, lungo la stessa riviera del Brenta che vede affacciarsi sulle sue sponde le più splendide ville venete.

Oggi che la ditta vanta oltre 300 dipendenti ed esporta la sua pelletteria di qualità in tutto il mondo, si impegna a restituire al territorio che le ha dato i natali il suo antico splendore, facendosi carico di un nobile scopo.

I lavori di ristrutturazione riguarderanno la celebre palazzina affrescata dal Tiepolo. Per festeggiare l’evento, e nel contempo il compleanno della maison calzaturiera italiana, è stato creato anche un esclusivo paio di scarpe in edizione limitata. Hanno forme retro e sono declinate in una bella tonalità di verde. Richiamano un’epoca che ben si sposa con quella della magnifica villa.

scarpe-ballin-70-anni

Ormai sono diverse le maison che si prestano ad attività di mecenatismo per riportare al loro antico splendore edifici artistici. Anche Armani, tra gli altri, ha di recente partecipato al restauro di un gioiello architettonico a Milano, la Villa Necchi Campiglio. È auspicabile che molti altri ancora seguano questi luminosi esempi.

Un alloggio per studenti di lusso a Londra

Dopo le ville dei vip e le dimore più esclusive in vendita in ogni angolo del mondo, scopriamo qualcosa che non ci si aspetta: un alloggio per studenti di lusso a Londra, precisamente a Mayfair. Per risiedervi, uno studente fuori sede dev’essere assai danaroso perché l’affitto di un mese ammonta a 28.000 euro.

alloggio per studenti di lusso a londra

Gli appartamenti, sei in tutto, si trovano nello stabile Fountain Block nella zona di Park Lane, proprio di fronte allo splendido Hyde Park nel cuore della capitale britannica. La Fountain of Joy che campeggia al centro del parco dà anche il nome all’edificio. La costruzione risale al 1938 e nasce dal progetto di sir Giles Gilbert, lo stesso che firmò anche le cabine telefoniche rosse, uno dei più potenti simboli di Londra.

Fino a qualche anno fa l’edificio era utilizzato come sede di uffici di vario genere, poi fu sottoposto ad un radicale restauro e dunque adibito ad alloggio per ricchi studenti internazionali che cercano una residenza confortevole e lussuosa proprio nel cuore pulsante della città.

Gli ospiti degli appartamenti provengono soprattutto da Cina, Russia e Malesia, con qualche presenza americana. Rispetto agli studentati più comuni nei campus universitari o agli alloggi in affitto da privati, questa struttura offre una maggiore sicurezza ai genitori degli studenti perché gestita da un’agenzia che si occupa del benessere e delle esigenze dei ragazzi che vivono in queste case.

La portineria è attiva 24 ore, dagli appartamenti si gode una splendida vista su Hyde Park e Oxford Street è ad un tiro di schioppo. Da un ingresso monumentale con colonnato, con tanto di reception in stile alberghiero, si accede ai 6 appartamenti. Ne scopriamo uno in gallery, un trivani elegantissimo con il design di Alexander James che cura gli interni di tutte le case dello stabile.

L’appartamento in foto ha pavimenti in parquet o di pietra come i ripiani in cucina, un ambiente spazioso e condiviso. Il bagno è privato, la camere sono ampi e confortevoli. L’estensione degli appartamenti va dai 150 ai 190 metri quadrati. Chi volesse affittare il trivani dovrebbe sborsare 7000 euro a settimana. Per i bivani la cifrà è di 5000 euro a settimana.

Bulgari restaura la scalinata di Trinità dei Monti a Roma

Buone notizia dalla Città Eterna e dal suo cuore creativo: Bulgari restaura la scalinata di Trinità dei Monti a Roma partecipando alla raccolta di fondi necessari per la grande impresa. Lo fa donando un miliardo e mezzo di euro e dimostrando una grande attenzione alla promozione dell’arte della città.

bulgari restaura la scalinata di trinità dei monti

Non è la prima volta che grandi nomi della moda si muovono in questo senso. Tra gli altri ricordiamo Emilio Pucci che ha contibuito al restauro del Battistero di Firenze, per citare solo un esempio su tanti.

Stavolta è il turno di Bulgari che interviene da protagonista nella importante opera di restauro di uno dei simboli della capitale, centro nevralgico del turismo e dello shopping di lusso. Nella stessa zona si trova proprio la boutique della maison gioielliera italiana.

Il finanziamento del restauro è un gesto concreto che aggiunge lustro alla casa di gioielleria amata in tutto il mondo per le sue meravigliose creazioni non meno che per questi splendidi gesti di collaborazione alla conservazione delle bellezze artistiche e storiche d’Italia.

La donazione farà in modo che il nuovo restauro proceda rapidamente, in collaborazione con Roma Capitale che si è incaricata dell’impresa dopo l’ultimo intervento di ben 20 anni fa. Intanto l’amministratore delegato di Bulgari, Jean-Christophe Babin, ha dichiarato:

“Per Bulgari quello di Trinità dei Monti è un progetto di mecenatismo importantissimo dal punto di vista storico e simbolico. Roma è sempre stata per Bulgari la principale fonte di creatività ed è giusto per noi rendere a Roma quello che Roma ha dato a Bulgari.”

Case originali, ecco le più bizzarre

Sono le costruzioni più bizzarre al mondo mai realizzate, piccole, grandi, sul mare o sugli alberi, non importa dove siano state costruite, ciò che importa è che si tratta delle case più strane al mondo realizzate da esperti architetti che hanno voluto dare libero sfogo alla loro creatività realizzando progetti da lasciare a bocca aperti. Dal Libano al Brasile passando per la Cina ecco le case più particolari e fuori dal comune mai realizzate.
Case originali

Palazzo Garzoni Moro, appartamenti di lusso sul Canal Grande a Venezia

Palazzo Garzoni Moro Canal Grande

Immaginate Venezia, pensate alla via d’acqua più famosa del mondo, il Canal Grande, e visualizzate, tra palazzi antichi che vengono adibiti ad uso turistico alberghiero, un palazzo che ritorna all’originaria funzione residenziale, dimora di altissimo pregio e valore. E’ Palazzo Garzoni Moro, edificio del XV secolo, appartenuto alla famiglia Garzoni, tra le più influenti della Repubblica Veneziana, la cui riqualificazione e ristrutturazione è avvenuta ad opera del Gruppo Motterle, che da più di 50 anni firma interventi di valorizzazione di immobili di pregio, preservando le caratteristiche originarie degli edifici.

Palazzo Garzoni Moro è un unicum residenziale, una dimora che, come illustrato dall’Architetto Eugenio Motterle, presidente del Gruppo Motterle:

Il castello più grande al mondo in vendita a 30 milioni di dollari

A volte il lusso sembra essere di casa, non è necessario infatti viaggiare per migliaia di chilometri e cercare i luoghi e gli hotel più fantastici al mondo perché basta spostarsi in Toscana per ammirare una dimora da sogno ad un prezzo da capogiro. Considerato il castello più grande al mondo attualmente in vendita questa meravigliosa tenuta da 30 milioni di dollari.
Tenuta siena

Egg House, la casa galleggiante da 1 milione di euro

Quando il design incontra il lusso ecco che nasce uno stile unico e di altissimo livello. Un esempio? L’incredibile Egg House, una casa galleggiante dal design moderno che sembrerebbe essere perfetta per gli amanti dei fiumi o dei laghi. Apparentemente potrebbe sembrare una villa appena uscita da fil di fantascienza degli Anni ’70 eppure è una delle ultime novità presentate persino all’International Yacht and Aviation Design Awards 2014. La forma? Un uovo galleggiante.
Egg House

Shelter Vipp, la casa mobile da 585 mila euro

Non sempre lusso è sinonimo di sfarzo, opulenza e ricchezza; spesso infatti le strutture più eleganti e ricercate sono anche quelle dall’architettura minimal, curate in ogni dettaglio e dotate di ogni comfort. Ne è un esempio Shelter Vipp la piccola casa immersa nel bosco di Copenaghen realizzato dallo studio di design danese Vipp, una cabina di soli 55 metri quadrati ma da mezzo milione di euro.
shelter vipp

Tudor City, l’attico di Spider Man a 2 milioni di dollari

2 milioni di dollari, è questa la cifra richiesta per il sontuoso e imponente attico di Tudor City che deve la sua grande popolarità al cinema dato che qui sono state girate le scene della trilogia Spider Man. Dopo un’incredibile opera di restyling la proprietà è stata rivalutata ad una cifra da capogiro perfetta per soddisfare le esigenze degli uomini più facoltosi.
tudor city

The Amethyst Hotel, il resort di cristallo in Cina

La Cina ha da sempre avuto la reputazione di essere il Paese dagli hotel più spettacolari e inusuali al mondo e a breve un nuovo incredibile hotel sarà inaugurato poco distante dalla città di Pechino. Il suo nome sarà The Amethyst Hotel, definito anche come il resort di cristallo dato che la struttura di questo lussuoso hotel sarà ispirata all’ametista, la preziosa pietra dalle tonalità violacee e dal forte significato simbolico.
The Amethyst Hotel

Venduto super attico del One57 per 100 milioni di euro

Il mercato immobiliare americano ha segnato un nuovo record per la vendita di un super attico di lusso estremo. Tanti i grattacieli che assediano la città della Grande Mela ma sono pochissimi i proprietari che possono vantare appartamenti in grattacieli dalla vista mozzafiato e con tutti i comfort disponibili. E proprio sull’immenso Central Park si affaccia uno dei super attici più costosi mai venduti prima, oltre 100 milioni di dollari per vivere sull‘89esimo e il 90esimo piano.
Attico super lusso

Appartamenti di lusso a Tel Aviv, capitale delle start up Hi-Tech

Tel Aviv sta diventando la vera capitale del Medio Oriente; questo grazie anche all’ambizioso piano urbanistico che da 15 anni a questa parte sta cambiando volto alla città facendola somigliare sempre di più alle famose metropoli moderne. Potremmo definirla come la “Miami del Mediterraneo” dove trovano ampio spazio musica, arte e tecnologia (sapete vero che è la capitale delle start up Hi-Tech?) e dove, il design riveste un ruolo di primaria importanza. C’è sempre chi sperimenta, chi decide di creare qualcosa di nuovo con un occhio al passato e uno al futuro; questo grazie anche al background culturale degli immigrati provenienti da diversi parti del mondo che hanno deciso di tornare in Israele. Se dovessi usare due parole, due termini per descrivere lo sviluppo urbanistico di Tel Aviv utilizzerei rinnovamento e sviluppo. E probabilmente è proprio la voglia di dare vita a qualcosa di bello che ha spinto numerosi architetti a creare proprio a Tel Aviv delle vere e proprie opere d’arte come il grattacielo Meier-on-Rothschild, disegnato da Richard Meier e situata a Rothschild Boulevard, una delle arterie principali della città; Forbes l’ha classificato al decimo posto dei grattacieli di lusso del mondo, con appartamenti super eleganti che possono avere fino a 8 camere da letto, 3 attici con piscine, cocktail bar e cinema privati. Un vero e proprio sogno ad occhi aperti!