Palazzo Garzoni Moro, appartamenti di lusso sul Canal Grande a Venezia

di Redazione Commenta

Palazzo Garzoni Moro Canal Grande

Immaginate Venezia, pensate alla via d’acqua più famosa del mondo, il Canal Grande, e visualizzate, tra palazzi antichi che vengono adibiti ad uso turistico alberghiero, un palazzo che ritorna all’originaria funzione residenziale, dimora di altissimo pregio e valore. E’ Palazzo Garzoni Moro, edificio del XV secolo, appartenuto alla famiglia Garzoni, tra le più influenti della Repubblica Veneziana, la cui riqualificazione e ristrutturazione è avvenuta ad opera del Gruppo Motterle, che da più di 50 anni firma interventi di valorizzazione di immobili di pregio, preservando le caratteristiche originarie degli edifici.

Palazzo Garzoni Moro è un unicum residenziale, una dimora che, come illustrato dall’Architetto Eugenio Motterle, presidente del Gruppo Motterle:

Coniuga il fascino di vivere in un palazzo storico di pregio con tutti i comfort del contemporary living

Palazzo Garzoni Moro, appartamenti di lusso ed interni di pregio

Palazzo Garzoni Moro interni cucina

Palazzo Garzoni Moro presenta oggi al mercato immobiliare di lusso 8 appartamenti di pregio altamente personalizzabili in un angolo di Venezia tra i più suggestivi del Canal Grande, ma allo stesso tempo lontano dai percorsi turistici e situato a dieci minuti di cammino dai punti nevralgici della città come La Fenice, San Marco, Palazzo Grassi.

Nelle parole del direttore dei lavori, l’Architetto Alberto Motterle:

Siamo riusciti a portare nel palazzo una qualità contemporanea usando tecnologie vicine a quelle originali, per cui le finiture sono fatte nel rispetto dei sistemi tradizionali: la veneziana è fatta con il metodo tradizionale, non ci sono materiali sintetici e le pareti sono a calce, i solai in legno e non in calcestruzzo, le travi sono originali. Abbiamo aggiunto la tecnologia per offrire il meglio del comfort abitativo – l’isolamento termico ed acustico – ma la struttura è quella antica.

Le metrature degli appartamenti variano dagli 85mq ai 260mq. La vendita degli appartamenti è in collaborazione con Venice Sotheby’s, mentre per gli interni il gruppo Motterle vanta della partnership con storiche aziende di Venezia, per offrire ai propri clienti il meglio. Per vestire gli interni di Palazzo Garzoni Moro è stata scelta l’arte tessile di Rubelli e per illuminare gli ambienti l’arte della lavorazione del vetro di Venini.

Palazzo Garzoni Moro interno camera

Palazzo Garzoni Moro, caratteristiche tecniche, prospetto e planimetria

Palazzo Garzoni Moro laterale

Il palazzo ha una superficie di 3600 metri quadrati, circa 2050 in Palazzo Garzoni e 1600 in Palazzo Moro, divisi in unità residenziali e spazi di rappresentanza di altissimo pregio. Il palazzo si fonde con il panorama del Canal Grande grazie al portale rinascimentale con l’approdo, con il Rio Garzone da un lato grazie a 3 porte d’acqua, e con 4 aperture sulla caratteristica Calle Garzoni. Infine, Palazzo Garzoni Moro e i suoi preziosi ambienti sono illuminati da 216 finestre.

Palazzo Garzoni Moro Venezia

Gli architetti Alberto ed Eugenio Motterle si sono occupati del restauro strutturale dell’intero edificio, attraverso un lungo percorso per preservarne, intatte le caratteristiche originarie, senza rinunciare ai comfort del vivere moderno. Nelle parole di Filippo Silvello, Responsabile Commerciale Gruppo Motterle

Portare tutti i comfort di una città moderna in una città come Venezia è difficile, ma abbiamo vinto la sfida! Come Gruppo abbiamo fatto un restauro strutturale totale di tutto il coperto, grazie alla creazione di una gabbia statica che passa da un parte all’altra del palazzo e garantisce la sicurezza permettendo la torsione. Siamo sull’acqua, Venezia si muove!

Palazzo Garzoni Moro planimetria

Palazzo Garzoni Moro, la storia

Palazzo Garzoni Moro interno salone affreschi

Palazzo Garzoni Moro risale alla metà del XV secolo, in origine costruito per un ricca famiglia di mercanti. Dal ‘600 divenne proprietà della famiglia Garzoni, tra le più illustri di Venezia, che qui mantenne la residenza per secoli.

I due palazzi, Garzoni e Moro vennero unificati nel ‘600 e dalla fine degli anni Settanta fino al 2005 hanno ospitato la Facoltà di Lingue e Letteratura dell’Università Ca’ Foscari. In seguito agli interventi fatti sul Palazzo per motivi di adeguamento della struttura ad edificio pubblico atto ad ospitare l’Università, la ristrutturazione del Palazzo ha dovuto tener conto anche di questo passaggio e riportare alla funzione precedente gli ambienti. In particolare, nel Salone di Palazzo Garzoni – antica biblioteca del Palazzo al tempo dei Garzoni – è stata un’opera di eccellente recupero degli elementi strutturali, architettonici e decorativi, come si può notare dalla foto che segue. Figure allegoriche e ritratti sono riprodotti in affreschi del Settecento sul soffitto del salone, completamenti ristrutturati e riportati alla bellezza originale. Durante il processo di pulitura sono state scoperte cromie e marmorini prima ignoti.

Palazzo Garzoni Moro travi affreschi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>