Ballin restaura Villa Pisani sul Brenta

di Sara Mostaccio Commenta

Dopo la notizia di Bulgari che restauta Trinità dei Monti a Roma arriva un’altra bella iniziativa: stavolta Ballin restaura Villa Pisani sul Brenta, una delle più belle ville venete. Si tratta di un vero gioiello di architettura storica. Di recente ha ospitato la festa per i 70 anni dell’azienda che ha deciso di finanziare i lavori di restauro della Sala delle Arti e dei Paesaggi.

Festeggiare un compleanno con un gesto di attenzione al patrimonio culturale italiano ci sembra il migliore dei modi da parte di un’azienda che affonda le sue radici nello stesso retroterra artistico e ispirativo. Radici che risalgono al primo laboratorio artigiano fondato dai fratelli Giorgio e Guido Ballin a Fiesso d’Artico, lungo la stessa riviera del Brenta che vede affacciarsi sulle sue sponde le più splendide ville venete.

Oggi che la ditta vanta oltre 300 dipendenti ed esporta la sua pelletteria di qualità in tutto il mondo, si impegna a restituire al territorio che le ha dato i natali il suo antico splendore, facendosi carico di un nobile scopo.

I lavori di ristrutturazione riguarderanno la celebre palazzina affrescata dal Tiepolo. Per festeggiare l’evento, e nel contempo il compleanno della maison calzaturiera italiana, è stato creato anche un esclusivo paio di scarpe in edizione limitata. Hanno forme retro e sono declinate in una bella tonalità di verde. Richiamano un’epoca che ben si sposa con quella della magnifica villa.

Ormai sono diverse le maison che si prestano ad attività di mecenatismo per riportare al loro antico splendore edifici artistici. Anche Armani, tra gli altri, ha di recente partecipato al restauro di un gioiello architettonico a Milano, la Villa Necchi Campiglio. È auspicabile che molti altri ancora seguano questi luminosi esempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.