Oculus, il nuovo yatch creato da Kevin Schopfer.

di Redazione Commenta

Spread the love

Il designer Kevin Schopfer, ha creato un nuovo yatch che potrebbe suscitare nuove dispute tra gli attivisti dei diritti degli animali ed alcuni paesi. Il design riproduce praticamente la sagoma di una balena. Più che uno yatch sembra in effetti una gigantesca balena meccanica.

Chiamato Oculus, questo maestoso e gigantesco yatch, è lungo circa 250 piedi. Ovviamente creato per una piccolo cerchia di eletti, può ospitare 12 persone a bordo. Al suo interno possiamo ammirare un salotto principale, una stanza per desinare di forma cilindrica, una scalinata central e un piccolo ascensore e la distanza tra soffitto e pavimente è molto ampia. Un altro livello è invece dedicato alla suite del proprietario.

La living area e le camera da letto sono divise da una serie di 4 tubi disposizionati a stelo, con bagno ed un deposito/magazzino per ogni evenienza.
La stravanganza di questo mostro marino, riferendoci al fantasioso design, ha come caratteristica principale il comfort ancor prima del carattere lussuoso. Può raggiungere una velocità di 25 nodi, ma la cosa straordinaria è che la parte posteriore dello yatch ha la possibilità di aprirsi, ricordando l’apertura mascellare di una balena affamata.L’Oculus è il primo yatch lanciato dalla casa Schopfer Yatch LLC, l’azienda il cui proprietario porta il nome del designer Kevin Schopfer.

Possiamo decisamente presentarvi questo gioello dei mari, come un vero e proprio yatch da lunghe crociere.

La parte esterna, come già accennato, ricorda la mandibola e l’orbita ocular dei tipici animali che abitano l’oceano, siano esci pesci o mammiferi. Lo yatch presenta un’ottimo bilanciamento tra simmetrie e struttura.

Posside un dispositivo anti-onde, formato da alcuni pannelli rettrattili posti ai lati dello yatch. Questo nuovo yatch è destinato a diventare preda di tanti cacciatore finanziari che, nonostante il periodo critic, vorranno accaparrarsi questo “animale” oceanico.

State attenti cacciatori, prima di colpire guardate bene, ma soprattutto: cacciatori, lasciate in pace gli animali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.