13th Shanghai Auto Show – il settore automobilistico tira verso est

di Redazione Commenta

Il mondo potrà anche essere in recessione, ma la potenziale crescita della Cina e con lei dell’Oriente, vede l’incrementarsi del lusso, soprattutto quello del settore automobilistico, che si presenta come un gradito impulso alle case automobilistiche mondiali.

In questo idilliaco scenario, ecco il 13th Shanghai Auto Show, una volta considerato come una seconda mostra rispetto ad altre manifestazioni come quelle del Salone di Ginevra, New York e Francoforte, ma che oggi vede un incremento dei partecipanti automobilistici internazionali, compresi i marchi di lusso.

Proprio qui, il gruppo Porsche ha inaugurato la sua ultima creazione, la Porsche Panamera, un Coupè quattro posti che in 5 secondi raggiunge i cento chilometri orari.

L’Audi mete in mostra i prossimi gioiellini come la Q7, mentre la Rolls Royce ha ufficialmente dato il nome della sua nuova Berlina RR4, la Ghost.

La Mercedes Benz ha dimostrato la sua classe con i modelli Classe S, la S63 e la S65 Amg, mentre la rivale tradizionalista bavarese BMW ha proposto la i motori nuovi, V12 – 760i e la 760 Li, con otto velocità a trasmissione automatica.

Nel frattempo la Jaguar XF e della sua futura auto XJ del 2010, ma un plauso molto forte è stato riservato per il settore automobilistico cinese Geely GT Concept, soprannominato il Tiger.

La Geely Tiger ha già debuttato a Pechino lo scorso anno, con nuovi interni, porte a farfalla ed è prontissima per tirare fuori gli artigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.