Nasce la nuova McLaren 570GT

di Sara Mostaccio Commenta

La casa automobilistica britannica ha appena presentato la nuova McLaren 570GT: scopriamone tutti i dettagli, dal motore alle dotazioni estetiche.

È appena nata ma è già pronta a sfrecciare sulle strade la nuova McLaren 570GT, l’ultima auto di lusso della casa automobilistica che ha così aggiornato la sua premiata Sport Series. La presentazione ufficiale, in anteprima nazionale, è avvenuta nel corso dell’ultimo Salone dell’Auto di Torino al Parco Valentino.

È un’auto lussuosa e ricercata che promette grandi emozioni e mantiene ogni singola promessa. Ciò è possibile grazie a prestazioni elevatissime che si sposano però a funzionalità sempre impeccabili, in modo da rendere la vettura piacevole da guidare anche nella quotidianità benché si conservi sempre uno spirito profondamente sportivo.

Il motore centrale che dà anche il nome all’auto si chiama 570GT e dona potenza alla splendida due posti dalla linea filante. L’auto vanta un’unità V8 biturbo da 3.8 litri, sviluppata completamente in casa da McLaren, che ha debuttato sul modello 570S Coupé. La coppia da 570 CV e 600 Nm garantisce la massima propulsione alle ruote posteriori. Il cambio è sequenziale SSG a 7 velocità e consente di scegliere la modalità di guida fra tre opzioni: Normal, Track e Sport.

Il tetto è in cristallo perché sia panoramico e soprattutto è di serie. Ciò rende l’abitacolo molto più luminoso oltre a garantire una migliore visibilità del contesto di guida. Il cristallo si estende fino al retro dell’auto diventando un tutt’uno con il portello posteriore. L’ambiente di guida è così estremamente originale oltre che pieno di luce.

L’accesso all’abitacolo è stato semplificato e gli spazi interni sono stati ampliati e resi più ergonomici che mai. I sedili sono regolabili elettronicamente e i rivestimenti sono lussuosissimi, in pelle pregiata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.