Le più belle boutique di Gucci nel mondo II parte

di Giulia Ferri Commenta

Come promesso torniamo a parlarvi delle buotique più belle ed esclusive di Gucci. Oggi focalizzeremo l’attenzione su tre “tesori d’Oriente”: il flag ship store di Shanghai, quello di Singapore e quello di Tokyo.

Nel cuore di Shanghai, adiacente al Plaza 66, il flagship di Shangai riflette l’impegno costante dell’azienda sul mercato del lusso cinese. Grazie al design singolare di Frida Giannini, il negozio offre una potente e personale affermazione della crescente presenza di Gucci in Asia e simboleggia il look contemporaneo di Gucci nel 21esimo secolo.

Il concept innovativo di Frida Giannini è un open space di materiali caldi e lussuosi, dove la luce naturale, enfatizzata da una massiccia facciata in vetro dorato di 19×43 metri, crea un effetto spettacolare. La facciata di vetro trasparente percorre tutti i cinque piani, permettendo alla luce naturale di avvolgere tutto lo spazio e consentendo la visione dall’interno e dall’esterno. La scala, delineata da una serie di bellissime aste verticali in plexi-glass trasparente e dorato che riflettono la luce nell’ambiente, è un elemento importante del design di questo negozio.

La boutique gioiello di Gucci, nel centro commerciale Paragon di Singapore, è stata completamente trasformata grazie alla visione di Frida Giannini del punto vendita del futuro. Spiega la stilista:

Il bellissimo punto vendita di Singapore è inondato di luce naturale che entra dalle grandi finestre, ed è arricchito da sfumature dorate e dai materiali di pregio al suo interno

Legno di palissandro e marmo si mescolano all’oro lucido e al vetro fumè bronzo per creare un’aura di lusso in linea con le tradizioni di Gucci e con l’ambientazione unica di Singapore, la Città Giardino.

Tokyo. Per la prima volta nella storia, Gucci ha acquisito un intero edificio come punto vendita top nella zona dello shopping più esclusiva di Tokyo. La torre di vetro, alta otto piani, è un punto di riferimento per gli appassionati di moda della città. Progettato senza compromessi da Frida Giannini, con una facciata in vetro multidimensionale opera di James Carpenter, il punto vendita risplende di luce naturale ed è riscaldato da materiali sontuosi e naturali. Di notte è illuminato da un’installazione luminosa di Shozo Toyohisa.

Una straordinaria scala di vetro millerighe unisce i diversi piani, mentre nel lussuoso ascensore, in legno di palissandro e vetro, si trova un’invitante panchina in mohair. In linea con l’amore di Tokyo per la tecnologia, sono disponibili una directory di video e schermi interattivi. Tutto ciò è in netto contrasto con gli elementi classici di Gucci, come gli svuotatasche in pelle Guccissima e il modo appariscente in cui sono esposte le borse, su tappetini srotolabili in pelle fatti a mano.

Via | Gucci.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.