Giambattista Valli monomarca a Parigi, Versace Jewellery boutique a Pechino

di Redazione Commenta

Oggi parleremo di nuove aperture di boutique di moda sparse per tutto il mondo e partiremo dalla maison Giambattista Valli, che ha aperto il primo monomarca nella bellissima Parigi in rue Boissy d’Anglas.

La boutique, grande 150 metri quadrati è veramente lussuosa, con un’atmosfera elegante ed intima, con eclettico concept della maison e composto da tre stanze separate, dominate dal colore “Rosa Duchessa di Windsor”, tutte arredate con elementi di design contemporaneo e pezzi originali di Tony Duquette e Piero Fornasetti, oggetti d’arte e di design speciali, candele firmate da Valli per Cire Trudon, una limited edition di borse disegnate per Roberta di Camerino, le fragranze di Wig Room e pezzi unici di gioielleria di Luigi Scialanga.

La boutique ospita l’intera produzione del brand, distribuita in 40 diverse nazioni del mondo, e che comprende le creazioni di prêt-à-porter, pellicce, calzature, borse e bijoux.

Parlando della sua boutique, Giambattista Valli ha affermato che:

Nel momento in cui si apre la porta si può percepire il feeling del mio atelier, è come se si entrasse nella mia casa, nel mio mondo, nel mio lifestyle, nella mia visione. Considero questo spazio come la casa dei miei vestiti.

Dall’altra parte del mondo ha aperto una nuova boutique Versace Jewellery, con il terzo negozio a Pechino, di 80 metri quadrati, che sorge nel China Central Place, mall dedicato allo shopping di lusso.

Internamente la boutique di gioielleria ha spazi esclusivi con elementi d’arredo di lusso, con mobili alle pareti in laccato bianco e pelle nera. Degli enormi light-box sono situati nelle vetrine e più piccoli all’interno del negozio.

Gian Giacomo Ferraris, amministratore delegato del marchio della Medusa ha dichiarato:

“Quest’apertura a Pechino rientra nei nostri piani strategici di sviluppo in Cina, mercato chiave nel quale l’azienda registra una crescita costante e significativa. A fine 2010 saranno complessivamente 67 le boutique Versace nell’area Greater China, fra quelle dirette e quelle gestite da business partner. Pensiamo di chiudere l’anno positivamente. I numeri sono molto confortanti ma il dato più significativo risiede nel fatto che Versace è tornata a crescere nel suo core-business, l’abbigliamento e gli accessori”.

Paolo Marai, amministratore delegato di Vertime, ha affermato:

“L’opening di Pechino rappresenta un altro tassello fondamentale per la nostra strategia commerciale relativa all’apertura di gioiellerie monobrand. Anche il 2011 sarà un anno importante per l’apertura di nuove jewellery boutique nel mondo che ci permetteranno di presentare in maniera sempre più ottimale e completa l’offerta di prodotti di lusso a marchio Versace”.

fonte S&D Fashion Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.