Lamborghini: visita dell’ambasciatore giapponese Masaharu Kohno

di Giulia Ferri Commenta

Masaharu Kohno, ambasciatore del Giappone in Italia ha fatto visita ad Automobili Lamborghini nello stabilimento di Sant’Agata Bolognese. Era la prima volta che l’ambasciatore visitava una sede automobilistica e Lamborghini ha avuto l’onore di riceverlo. Come al solito, quando qualche illustre ospite viene accolto a Casa del Toro, c’è stato un incontro ricco di appuntamenti e di cose interessanti.

E la giornata si è aperta proprio all’insegna dei motori com la prova su strada della vettura top di gamma, la Lamborghini Aventador LP 700-4, con cui dal centro di Bologna è arrivato alla sede degli stabilimenti. Qui Sua Eccellenza Masaharu Kohno è stato accolto dal Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne, Raffaello Porro, che ha illustrato la storia dell’azienda. Ufficialmente, la storia della Lamborghini Automobili inizia nel 1963. Bisogna però pensare alle radici lontane dell’evento e queste radici sono quelle di Ferruccio Lamborghini, classe 1916, nato sotto il segno del Toro, abile, impetuoso, volitivo, il vero protagonista della nascita dell’azienda e delle fasi iniziali della sua straordinaria storia. Quando decise di impegnarsi nella costruzione di una fabbrica di automobili sportive di lusso, Ferruccio era un uomo molto ricco: già nel primissimo dopoguerra aveva fondato la sua fabbrica di trattori, che aveva lanciato con energia e determinazione creando un vero punto di riferimento nel settore. Poi erano venute altre attività, che lo avevano portato a essere ricco al momento giusto, prima di raggiungere la soglia dei cinquant’anni.

La visita è proseguita al Museo, dove sono esposte le icone che hanno fatto la storia del marchio, continuando attraverso la linea produttiva e terminando nello stabilimento dove si produce la monoscocca in carbonio dell’Aventador. L’interesse che le vetture Lamborghini suscitano in tutto il mondo è motivo di orgoglio per l’azienda bolognese, e la visita di Sua Eccellenza Masaharu Kohno aggiunge un importante capitolo alla storia della casa automobilistica. Lamborghini è presente in Giappone con cinque concessionari, a Tokyo, Edogawa, Fukuoka, Osaka, Yokohama.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.