Camere con vista, la villa dalle mille cornici

di loretta martino Commenta

Ti svegli e scorgi le pendici della Lions Head Mountain, dinanzi ai tuoi occhi la Robben Island e quell’intraducibile bellezza che il Sud Africa e Cape Town sono in grado di regalare. E per vivere appieno ogni angolo di questo incantevole paesaggio c’è l’incredibile costruzione realizzata dalla nota azienda Saota, una villa dalle mille cornici in grado di regalare uno scorcio diverso da ogni sua finestra.
villa lusso

Piscine, salotti, lounge area e giardini ogni zona della casa è uno spazio aperto disposta interamente a piano terra con l’obiettivo di regalare al visitatore la possibilità di godere della vita di tutti i giorni. La struttura è infatti interamente circondata da vetrate che incorniciano il paesaggio circostante e permettono un’ampia ventilazione oltre che una costante luminosità della casa.

I piani superiori sono poi caratterizzati dalle camere distribuite lungo corridoi le cui pareti sono state strategicamente realizzate per permettere alla luce di penetrare in qualsiasi momento del giorno ma allo stesso tempo lasciando piena intimità e privacy agli abitanti.
Come nella maggior parte delle case anche in questa fantastica villa la cucina rappresenta il cuore centrale della struttura posizionata accanto alla winter lounge con soffitti studiati per creare un’assoluta continuità tra i vari spazi ma soprattutto lasciando che da ogni angolo della casa sia ben visibile il paesaggio circostante.

Si tratta inoltre di una villa creata appositamente per poter godere del paesaggio durante tutte le stagioni analizzando così le mutazioni che la natura riserva. Per questa ragione la casa multisfaccettata e molto particolare dal punto di vista architettonico è stata definita come la casa dalle mille cornici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>