Villa più costosa d’America – 150 milioni di dollari proprietà di Aaron Spelling

di Benedetta Guerra 1

Ma quanto lusso che c’è! Lo scorso 27 marzo è stata messa all’asta la villa più costosa degli Stati Uniti, quella della dinastia di Aaron Spelling, produttore delle maggiori e più importanti serie televisive degli ultimi trenta e passa anni, morto nel 2006. Aaron produttore di Dynasty, Starsky e Hutch, Charlie’s Angels, Beverly Hills 90210 e molti altri ancora, è diventato miliardario con il tempo, è riuscito a costruire un impero di milioni di dollari ed è riconosciuto nel mondo come il produttore di serie tv più prolifico.

A mettere sul mercato la costosa villa ci ha pensato la moglie Candy Spelling sposata dal produttore nel 1968. La magione ha oltre 100 stanze, compresa di cantina, stanza per incartare i regali, stanza multimediale, una palestra, un salone di bellezza e la fantastica sala cinematografica amata da Aaron, con uno schermo che attraverso un pulsante esce dal pavimento con relativa chiusura di pannelli che barrano la bellissima vista sul giardino per poter gustare del buio nella visione di un film.

Il giardino della villa è simile a quello dei castelli dei Re, a numerose piscine, campi da tennis, sale massaggi, fontane e cascate.

La magione è situata a Los Angeles nel quartiere dei ricconi di Holmby Hills, vicino alla Playboy Mansion del grande Hugh Hefner, ed il costo si aggira intorno ai 150 milioni di dollari (90 milioni di euro). La vedova Spelling ha comperato un appartamento da 50 milioni di dollari in un grattacielo di Los Angeles, forse la dimora futura della povera Candy!

Attenzione però, questa è la casa più costosa d’america, perché la casa più costosa al mondo non si trova a Los Angeles, né a Dubai, ma sulla Costa Azzurra, la fantastica Villa Leopolda, ex oramai, proprietà del finanziere svizzero libanese Edmond Safra, che è stata venduta a 500 milioni di euro lo scorso agosto a Nizza.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.