Range Rover, alla scoperta del nuovo modello di lusso sostenibile

di Sonia Pesce Commenta

È stata finalmente svelata la quinta generazione di un modello con cui il marchio Land Rover ha scritto veramente la storia. Si tratta della Range Rover, che ha stravolto sul mercato un po’ tutti i canoni in riferimento all’eleganza e alla personalizzazione. Si è trattato del primo modello che è stato realizzato sfruttando il nuovissimo pianale Modular Longitudinal Architecture, in grado di ospitare una serie di motorizzazioni a combustione interna, ma anche propulsori ibridi plug-in e motori completamente elettrici. Lo sbarco in commercio dovrebbe avvenire intorno al 2024.

Circa mezzo secolo fa è stato introdotto un segmento che, all’epoca, non aveva alcun riferimento sul mercato, ovvero quello dei fuoristrada di lusso. Ebbene, dopo cinquant’anni, la Range Rover non ha ancora finito di proporre una grande serie di novità e di innovazioni, come testimonia alla perfezione l’edizione numero cinque che è stata svelata in anteprima in quel di Londra.

Si tratta di un modello che va completamente a stabilire un nuovo concetto di design, provvedendo a una combinazione veramente particolare tra ambienti interni ed esterni e tecnologie impiegate. Non a caso, questo modello è stato definito da parte del marchio Land Rover come Modern Luxury.

Per quanto concerne gli esterni, sono state le alte sfere di Land Rover a mettere in evidenza come l’obiettivo principale fosse quello di rispettare il Dna inconfondibile di questo modello, andando però a rimuovere del tutto qualsiasi dettaglio potesse considerarsi superfluo.

Come detto in precedenza, la nuova Range Rover, giunta alla sua quinta edizione, sarà la prima a sfruttare il nuovo pianale Modular Longitudinal Architecture del marchio. Una vettura estremamente flessibile, che verrà proposta sul mercato con degli interni da quattro fino a sette posti con passo sia standard che anche lungo.

Non solo, dal momento che ci sarà pure una versione del tutto particolare, denominata Pure-electric, che rappresenta solamente la prima di una lunga serie di Land Rover con motorizzazione interamente elettrica. Ciascun modello verrà proposto sul mercato con un sistema di propulsione al 100% elettrico entro la fine della decade 2020-2030, rispettando l’impegno che è stato preso da parte del marchio Jaguar Land Rover di ridurre il più possibile le emissioni nocive nell’ambiente. I motori Plug-in Extended Range si caratterizza per aver emissioni nocive che non vanno oltre la soglia dei 30 grammi al chilometro, ma presentano anche un’autonomina di guida piuttosto prolungata, che può toccare persino i 100 chilometri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.