Poul Henningsen Artichoke Light, il lampadario che unisce tradizione ed innovazione da 50 anni.

di Marco Santaniello Commenta

Ideato nel 1957-58 da Poul Henningsen, per uno dei luoghi più affascinanti di Copenhagen, il ristorante Langelinie Pavillonen, l’ Artichoke fu la geniale intuizione di Henningsen per supportare la richiesta dei client di un’illuminazione particolare, speciale e diversa, che fosse anche decorativa ad apparecchio spento.

Questo particolare lampadario ebbe un grande successo commercial in tutto il mondo, e fu utilizzato spesso in grandi spazi, in locali pubblici. La PH Artichoke è straordinaria ma complessa, ancora attualissimo, nonostante i suoi 50 anni di vita. La sua struttura è alquanto inusuale, come quella di un carciofo composto da 72 foglie di lamiera curvata, aggregate da 12 archetti di acciaio.

Dentro il lampadario una sola lampadina da 200/500 W, del peso di circa 22 Kg, ma le versioni prodotte attualmente sono da 44cm, 72cm, 60cm e 84cm (diametro).
Le foglie schermano la sorgente luminosa ma allo stesso tempo riflettono la luce sulla loro superficie creando una serie di effetti straordinariamente unici. La luce diventa perfettamente calibrata a 360 gradi, in modo da non creare mai lo sgradevole effetto di vedere la diretta sorgente.

Oggi abbiamo una nuova versione del lampadario chiamato PH Artichoke Gold. Sarà venduto ad un incredibile prezzo: 55,648 sterline. Penso proprio che passeranno anni luce prima di rivedere un lampadario venduto a questo prezzo.

Ovviamente sarà una limited edition, infatti il mondo ne vedrà in vendita solo 50 spettacolari pezzi. Sarà disponibile solo al Louis Poulsen Lighting in Copenhagen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.