Le auto di Bentley in futuro si guideranno da sole

di Sara Mostaccio Commenta

Bentley pensa al futuro delle auto e presenta una serie di proposte basate su una tecnologia innovativa e lussuosa: le auto di Bentley in futuro non saranno solo molto lussuose, come di consueto, ma addirttura si guideranno da sole e offriranno un’esperienza mai provata prima.

Il concept presentato dalla maison automobilistica britannica è per il momento solo un’idea in fase di sviluppo che potrebbe arrivare sul mercato nel 2036. Una visione lunga 20 anni non è poi un azzardo così audace per una casa automobilistica che affonda le radici in una lunga tradizione ma ha già dimostrato di essere proiettata nel futuro.

I proprietari delle future auto di lusso di casa Bentley saranno coloro che al momento sono ancora bambini, al più adolescenti, e fruiranno un domani di un’esperienza mai concessa prima ai loro padri. Il progetto è stato svelato a Londra durante un evento dedicato e ha lasciato tutti a bocca aperta.

L’idea di fondo è quella di accogliere i passeggeri in ambienti più simili a salotti che ad automobili, con sofa in luogo di sedili rigorosamente rivolti l’uno verso l’altro per favorire l’interazione sociale e la conversazione. Cià sarà possibile perché l’auto si guiderà da sé e non sarà necessario un guidatore che presti attenzione alla strada e ai comandi.

Gli interni sono stati progettati per aderire ai più alti standard di lusso di casa Bentley dunque legno ricercato e pelle sono i materiali prediletti per divani, rifiniture, tavolino centrale. È stata prevista anche la possibilità di utilizzare pelle ecologica vegan per rispettare la sensibilità della clientela contraria all’uso di materiali di derivazione animale.

Ad aggiungere a tutto ciò un tocco ancora più futuristico c’è la notizia secondo cui una parte dei componenti delle auto del futuro sarà realizzata attraverso la stampa 3D che al momento si trova ancora in una fase pionieristica ma che promette di svilupparsi rapidamente.

Chi si godrà il viaggio a bordo potrà contare sulla presenza di un maggiordomo olografico che risponderà a tutte le esigenze. Per dare vita a questo progetto, in tutte le sue articolazioni, è stato necessario un team di 50 designer. E intanto Stefan Sielaff, a capo del progetto, ha detto:

“Con queste immagini raccontiamo l’atmosfera di lusso che si respira nelle nostre auto. Si può facilmente immaginare che si tratti di una Bentley che si guida da sola, d’altronde molti dei nostri clienti non guidano effettivamente le loro auto perché possono contare sulla presenza di un autista.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.