Plaza di New York in vendita, costa 1 miliardo di dollari

di Sara Mostaccio Commenta

Il lussuoso hotel Plaza di New York è stato messo in vendita alla cifra di 1 miliardo di dollari: ecco la storia di un edificio simbolo della Grande Mela.

Il Plaza di New York sta per arrivare sul mercato con una proposta storica: andrà all’asta per la cifra di un miliardo di dollari il prossimo 23 Aprile 2016. Chi di voi dovesse disporre della cifra stellare non perda occasione di far suo lo storico edificio della Grande Mela.

Il motivo per cui il complesso va all’asta è il default finanziario del gruppo indiano Sahara India Pariwar che possedeva l’hotel di lusso. Il suo fondatore, accusato di frode fiscale, non ha onorato il mutuo e così David e Simon Reuben, che hanno acquisito l’hotel dalla Bank of China, hanno deciso di metterlo sul mercato.

Chi acquisterà il Plaza Hotel farà sua anche un’altra residenza di lusso in città, il Dream Downtown a Chelsea. Ma è il Plaza, certo, a suscitare maggiori curiosità essendo stato per molti decenni un simbolo stesso della vita sociale del jet set newyorchese e internazionale.

Aperto dal primo Ottobre 1907, diventò di proprietà degli Hilton nel 1943 e fu in seguito acquistato da Donald Trump alla cifra di 407,5 milioni di dollari, diventando anche National Historic Landmark. Trump lo ha venduto a Richard Campbell nel 1995 per 325 milioni di dollari. Nel 2004 l’albergo è stato radicalmente ristrutturato trasformandone una parte in centro residenziale e commerciale. È passato così dalle mani degli israeliani El Ad Properities a quelle degli indiani di Sahara, fino a oggi.

In origine l’albergo offriva 800 camere che sono state ridotte a 282 a cui si aggiungono 152 appartamenti di lusso, una galleria commerciale sotterranea, piscina coperta e spa. Chi vincerà l’asta del prossimo 23 Aprile acquisterà solamente la parte riservata all’ospitalità alberghiera e il centro commerciale. L’asta parte da 1 miliardo di dollari ma le quotazioni dicono che si potrebbe salire fino a 3 miliardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.