In vendita il castello di Tamir Sapir a Long Island

di Sara Mostaccio Commenta

Il castello di Tamir Sapir a Long Island è in vendita e offre a chiunque lo acquisterà una dimora di lusso a dir poco mozzafiato. Si tratta di un grande edificio costruito a Kings Point dal miliardario russo che voleva essere uno zar e perciò si fece costruire una casa che richiamasse i grandi palazzi di San Pietroburgo.

castello di tamir sapir

Fino al 2014 Sapir ha vissuto nel suo palazzo, il cui edificio principale risale al 1928. Nel tempo si sono aggiunte altre ale e costruzioni, attraverso varie fasi di ristrutturazione e ampliamento. Oggi la lussuosa proprietà si estende su una superficie di circa 5.500 metri quadrati, davvero un castello principesco.

Un po’ fuori contesto, certo, visto che il palazzo richiama il lusso dell’Europa Orientale ma si trova a New York. Nulla che abbia impressionato il facoltoso proprietario, però, che ha voluto 13 camere da letto, addirittura 35 bagni, diversi saloni tra cui una immensa sala da ballo, alcune piscine coperte e riscaldate per non dire di sauna, bagno turco, sala parrucchiere, palestra e terme. Per intrattenersi ci sono anche un campo da squash, una pista da bowling, un poligono di tiro, un campo da tennis e una piscina esterna con bar all’aperto.

All’esterno si trova anche un molo privato che può ormeggiare uno yatch fino a 60 metri di lunghezza. E cosa dire del fiume artificiale che attraversa tutta la casa? Bizzarrie da ricchi, senza dubbio, ma non prive di un loro fascino. Se pensiamo poi che le camere sono decorate con pietre dure come onice, malachite, agate e lapislazzuli il quadro è completo.

I giardini esterni sono all’inglese con angoli in stile giapponese. Le fontane che li punteggiano sono ispirate a quelle del palazzo Peterhof a San Pietroburgo. E tutto questo si può avere a poco più di 90 milioni di euro, la cifra richiesta dal venditore è infatti di 100 milioni di dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>