Spyker C8 Aileron spider, per l’auto sportiva della casa olandese

di Giulia Ferri Commenta

L’annuncio della serie cabriolet sulla Spyker C8 Aileron, in concomitanza della presentazione della medesima al Salone di Ginevra, non si è fatta attendere: al concorso d’eleganza di Pebble Beach è stata presentata in anteprima, come abbiamo avuto modo di accennare.

Ci sono giunte nuove informazioni per cui vale la pena tornare sull’argomento, dettagli tecnici e di design che ci permettono di apprezzare meglio questo bolide della strada.

Come il motto del costruttore inciso lungo il tunneau d’alluminio rivestito in pelle, che serve a racchiudere la capote in modalità scoperta: Nulla tenaci invia est via – Per chi è tenace nessuna via è impercorribile.

Una filosofia che la dice lunga sulle buone prospettive della casa automobilistica Spyker di entrare nell’olimpo delle supercar più veloci del mondo.

Il movimento semi-automatico del soft-top è azionato da un sistema elettroidraulico che in pochi secondi nasconde la tela sotto il tunneau cover, è necessario però che l’operazione di bloccaggio e sbloccaggio venga effettuata manualmente.

La scelta di fabbricare la scocca in alluminio e di puntare su un aerodinamica efficiente permette al motore di derivazione Audi, un V8 da 4.2 litri da 400 CV di ottenere prestazioni di livello soprattutto in fase di accelerazione: da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi.

Complice il cambio manuale Getrag a 6 marce a cui seguirà una versione a trasmissione automatica ZF, sebbene la velocità di punta dichiarata di 300 km/h resta al di sotto delle prestazioni di molte delle supercar da strada.

D’altronde la livrea non eccessivamente affusolata, l’enormi prese d’aria anteriori e i rivestimenti interni di altissimo pregio sono la riprova di una vettura che non è alla ricerca di prestazioni estreme, ma punta decisamente a farsi stimare per il mix di eleganza, numeri di tutto rispetto e un’originalità del design.

A bordo l’impianto aiudio Kharma, la grafica Chronoswiss, i particolari cromati e l’imbottitura in pelle a rombi, conferiscono all’abitacolo un look accattivante che forse rappresentano il vero fiore all’occhiello di questa vettura ancora in fase di evoluzione.

Appuntamento dunque al prossimo Salone di Ginevra in programma dal 4 al 14 marzo 2010 per scoprire i nuovi accorgimenti, migliorie e il prezzo su cui ancora non ci sono listini ufficiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.