San Luis Private Retreat Hotel e Lodges

di Sara Mostaccio Commenta

Inaugurazione il 3 Dicembre per il nuovo resort di lusso di Avelengo, nei pressi di Merano: il San Luis Private Retreat Hotel e Lodges offre un’esperienza magnifica ai suoi ospiti accolti tra case sospese sugli alberi, un ristorante gourmet e un fiabesco laghetto tra splendidi paesaggi montani a 1400 metri di altitudine.

Lo gestisce la famiglia Meister che da quasi 100 anni si occupa già del Meisters Hotel Irma di Merano e che mette a disposizione la propria esperienza per il nuovo luxury resort alpino. Gli alloggi non saranno le classiche camere d’albergo ma case sugli alberi, romantiche e lussuose, oltre a raffinati chalet immersi nei boschi di abeti e larici.

La natura altoatesina accoglie questo nuovo resort per offrire un’esperienza indimenticabile ai visitatori, immersi nella natura senza rinunciare né al comfort né al lusso di una coccola speciale. Al laghetto naturale si arriva attraverso un bosco lungo il quale si snoda una strada privata, la clubhouse invece offre tutte le comodità e gli svaghi che si possano desiderare, dal ristorante al cinema, dal bar all’ottima cantina di vini.

Ci sono anche una piscina interna con caminetto, una piscina riscaldata esterna e una Jacuzzi immersa nel lago di 5800 metri quadrati, per nuotare direttamente in mezzo alla natura subito sopra Merano. Naturalmente non manca una lussuosa spa.

Gli ospiti vengono accolti in 26 chalet a uno o due piani per un totale di 35 camere, tutti vicini al corpo centrale che ospita gli spazi condivisi e tutti disposti intorno al laghetto. Ogni chalet è dotato di caminetti a legna, hotspot e sauna privata. Nel parco alpino di 40 ettari si trovano invece altre 16 casette sospese tra gli alberi a 5-10 metri dal suolo, dedicati a chi desidera la privacy più assoluta. Gli arredi sono in legno antico e materiali naturali come il lino per sentirsi parte della natura fino in fondo.

Alla guida del ristorante, riservato esclusivamente agli ospiti, c’è lo chef stellato Arturo Spicocchi. Le materie prime provengono principalmente dalle coltivazioni dei dintorni, con un’attenzione speciale a prodotti antichi che non si trovano più sul mercato. A ciò si aggiunge un’attitudine eco della struttura stessa dell’hotel, realizzato secondo i principi della bioarchitettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.