New York destinazione top: boom di turisti

di Sara Mostaccio Commenta

New York è sempre una meta piacevole da considerare per i propri viaggi, siano essi di lusso oppure no, ma nel 2015 ha registrato un vero e proprio boom di visite posizionandosi in cima alle classifiche di preferenza dei viaggiatori.

new-york

La Grande Mela può vantare 58,3 milioni di visitatori nell’anno appena trascorso, quasi 2 milioni di presenze in più rispetto all’anno precedente, il 2014. Per il sesto anno di seguito la città americana batte il proprio record di arrivi, riconfermandosi anno dopo anno una delle destinazioni più amate al mondo.

Tra gli arrivi bisogna distinguere quelli domestici interni agli Stati Uniti, che sono la maggioranza con 46 milioni di visitatori, da quelli internazionali che superano comunque i 12 milioni. Sono cifre enormi per una capitale, per quanto si tratti pur sempre di New York.

Cresce di conseguenza anche la domanda alberghiera, che ha registrato un incremento del 4% solo nel 2015. Il sindaco della città Bill de Blasio si dice estremamente soddisfatto per la capacità di far fronte a questa ondata di visitatori senza precedenti:

“Grazie all’intenso lavoro di NYC & Company e al supporto fornito alle diverse attrazioni della città, dai ristoranti ai teatri, il 2015 ha rappresentato una nuova pietra miliare per il turismo. New York City è la città più sicura ed emozionante d’America e un polo di attrazione globale grazie alla ricca offerta dei suoi cinque distretti.”

Parole entusiaste anche da parte di Fred Dixon, amministratore delegato di NYC & Company che è l’ente turistico ufficiale della città di New York, in prima linea nella promozione della città:

“New York City ha segnato record in termini di crescita turistica per sei anni consecutivi. La città continua ad evolversi offrendo sempre nuovi motivi per visitarla più volte e anche per il 2016 ci sono importanti novità in arrivo.”

Nel 2015 sono state lanciate nuove e interessanti attrazioni che arricchiscono l’offerta culturale della città, dal Whitney Museum of American Art al nuovo Ellis Island National Museum of Immigration passando per lo Staten Island Museum di Snug Harbor e il Kings Theatre per arrivare al One World Observatory. È il momento di pensare alle prossime vacanze, è il momento di pensare a New York.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>