Festival del cinema di Venezia 2013: Vanity Fair e Bulgari presentano “La Dolce Diva”

di Valeria Douglas Commenta

 Festival del Cinema di Venezia. In occasione del lancio di “Diva”, la nuova collezione di gioielli Bulgari, Vanity Fair e Bulgari presentano “La Dolce Diva”, mostra che celebra lo storico legame della maison con le dive del cinema di ieri e di oggi e ospitata nei Granai dell’Hotel Cipriani alla Giudecca fino al 1° settembre con ingresso gratuito.

Ben 30 immagini tratte dall’archivio storico di Bulgari e una straordinaria selezione di gioielli e altri accessori preziosi ispirati al tema della diva. Inaugurazione il 30 agosto con un evento rigorosamente su invito che vedrà la partecipazione di Eva Riccobono e Matteo Ceccarini, Stefania Rocca e Carlo Capasa, Luca Guadagnino, Cesare Cremonini, Mia Wasikowska, Chiara Potenza, Chiara Francini, Scott Haze, Anna Safroncik, Yi Zhou, Moran Atias, Randy Ingerman, Beatrice Carbone, Vince Jolivette.

Nelle prime due sale, la storia dei gioielli Bulgari attraverso ritratti e immagini delle più famose dive del mondo. L’immagine più antica risale al 1948 e ritrae Lin­da Christian e Tyrone Power nel­la boutique Bulgari di via Condotti a Roma, mentre scelgono le fedi per il loro matrimonio. La retrospettiva fotografica prosegue con una straordinaria carrellata di ritratti di dive del passato – Elisabeth Taylor, Anita Ekberg, Ingrid Bergman, Sophia Loren, Gina Lollobrigida, Anna Magnani, Monica Vitti solo per citarne alcune – fino alle celebrities dei nostri giorni,.

La terza sala è una vera e propria “stanza del tesoro” grazie a due splendide collane: una in oro rosa, rubelliti, granati, peridoti e diamanti, l’altra con peridoti taglio a goccia, beads di rubelliti e fiori di madreperla e diamanti.

Al centro della mostra, infine, un altro piccolo gioiello: un mini cinema con 12 sedute vecchio stile, dove il pubblico potrà intrattenersi con video tratti da alcuni dei più prestigiosi archivi cinematografici che raccontano la storia dei gioielli Bulgari attraverso le sue testimonial.

Photo Credits | Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.