Il diamante grezzo più caro del mondo

di Sara Mostaccio Commenta

Il diamante grezzo più caro del mondo si chiama The Constellation ed è appena stato acquistato da De Grisogono per 63 milioni di dollari.

Si chiama The Constellation ed è il diamante grezzo più caro del mondo, d’altronde il suo nome lascia già presupporre un carattere a dir poco stellare. Stellare è la cifra a cui è stato acquistato da De Grisogono che ha pagato 63 milioni di dollari per appropriarsi della pietra del peso altrettanto stellare di 813 carati e grossa ben 6 centimetri.

Con questi numeri, che dicono già tutto quanto serve sapere per spiegare il valore della gemma, scopriamo che si tratta indubbiamente del diamante più costoso del mondo, anche se ancora grezzo, tutto da tagliare.

L’acquisto è avvenuto tramite la casa d’aste Sotheby’s che ha messo in vendita la pietra di proprietà dell’azienda Nemesis International di Dubai. Il diamante grezzo proviene dalla miniera di Karowe in Botswana ed è stata rinvenuta dalla compagnia mineraria canadese Lucara Diamond. Un viaggio intorno al mondo, dunque, per questa gemma stupefacente per dimensioni e costo.

Fawaz Gruosi, il gioielliere ginevrino che guida De Grisogono, ha parlato della pietra appena acquisita definendola “perfetta per una principessa” e non potremmo essere più d’accordo. Il nuovo proprietario del gigantesco diamante grezzo ama la sua nuova acquisizione ma è ancora incerto su quale sarà il suo destino.

Di sicuro ne verranno fuori splendidi gioielli e forse giusto in tempo per le feste di fine anno. State all’erta, mariti e fidanzati a caccia del regalo di lusso perfetto, potrebbe arrivare per Natale il primo risultato del taglio di questa pietra che è già la seconda vendita del genere della Nemesis International nel 2016. La prima aveva riguardato un altro diamante grezzo da 404 carati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.