Bmw Serie 7, ecco la versione a zero emissioni

di Sonia Pesce Commenta

Spread the love

Siamo arrivati alla generazione numero sette di questa pazzesca berlina di rappresentanza che è stata realizzata dal marchio Bmw. Stiamo facendo riferimento alla Serie 7, che è sbarcata finalmente anche sul mercato italiano solamente nella variante che non inquina, ovvero quella che abbatte e azzera le emissioni nocive nell’ambiente. I prezzi? Si parte da una soglia molto alta, che si aggira intorno ai 146 mila euro.

Diamo alcuni dati tecnici giusto per far capire di che meraviglia stiamo parlando. Si tratta di una vettura che è lunga ben 5391 millimetri, con un’autonomia che supera i 630 chilometri e 544 cavalli. È chiaro che tutte queste caratteristiche si pagano e anche profumatamente dato che, come detto in precedenza, per averla si deve sborsare una cifra intorno ai 146 mila euro.

Una serie di numeri che fanno impressione quelli relativi alla nuova ammiraglia a zero emissioni del colosso tedesco. Uno dei primi aspetti che emergono da una veloce occhiata a questo nuovo gioiellino è senz’altro legato all’aspetto frontale verticale, che fa impressione anche per via della presenza di una griglia a doppio rene, tipica tra l’altro di questo marchio. In modo particolare nella Serie 7, questa griglia è stata oggetto di un bel restyling, associata tra le altre cose ad un profilo luminoso che invece non era presente all’interno dell’allestimento M Sport Pro, dove invece si presenta in tutto e per tutto nera.

Da notare anche l’introduzione su questa ammiraglia a zero emissioni, dei fari di cristallo Bmw Iconic Glow, che sono stati differenziati in due parti diverse, una sopra l’altro, sviluppati grazie al grande contributo di un marchio iconico come Swarovski.

Da notare come tutti questi cristalli siano stati collocati lungo tutta la zona posteriore di ogni faro. Dietro questi ultimi, ecco che troviamo i Led che sono stati oggetti di un controllo individuale apposito. Prima di mettere piede su questa vettura, il consiglio migliore da seguire è quello di effettuare il download dell’apposita app per smartphone denominata My Bmw App. Si tratta di una soluzione che torna decisamente utile per gestire tutto ciò che riguarda l’auto direttamente da remoto, così come per controllare un gran numero di funzionalità molto interessanti. Il marchio bavarese, tra l’altro, è stato uno dei più celeri a proporre la chiave digitale da sfruttare tramite smartphone e, adesso, punta all’esordio della “Digital Key Plus”. Si tratta di un’innovazione che consentirà, a partire dalla prossima stagione primaverile, di parcheggiare da remoto e di garantire l’apertura delle portiere semplicemente avvicinando il cellulare alla maniglia della Serie 7.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.