Dubai, sempre al centro del lusso e dell’innovazione

Spread the love

Per l’ennesima volta arriva la conferma che Dubai prosegue nella sua evoluzione e ha rivelato buona parte delle sue novità, che invece i visitatori potranno apprezzare nel corso dei prossimi mesi. In seguito all’apertura del Museum of the Future, che si svolgerà nel corso del mese di febbraio, una sorta di incredibile miracolo dal punto di vista ingegneristico, ora è il turno della prima Guida Michelin. Ancora una volta per Dubai c’è la conferma che si tratta di un vero e proprio paradiso gastronomico.

In seguito all’impressionante successo che è stato raggiunto nel corso della prima esposizione universale, che si è tenuta negli Emirati Arabi Uniti, che ha terminato il suo corso a marzo, raggiungendo una cifra ben oltre i 24 milioni di visitatori che arrivano da tutto il mondo, a Expo City Dubai c’è stata pure una particolare manifestazione.

Merito, senza ombra di dubbio, anche dell’incredibile operazione di recupero di circa l’80% delle infrastrutture che sono state realizzate in vista dell’Expo. In questo modo, la nuova area si potrà considerare come una sorta di città del futuro, orientata verso un ambito green e dotata di ogni tecnologia, che proverà a mettere al centro l’uomo. Viene considerata come un modello a tutti gli effetti di programmazione urbana verde, il cui obiettivo è quello di ridurre il più possibile le emissioni nocive, azzerandole.

All’interno di Expo Dubai City si potranno trovare uffici, ma anche impianti sportivi e tante altre strutture. Per tutti coloro che hanno intenzione di riapprezzare tutte quelle che sono state le grandissime emozioni vissute con Expo Dubai, l’aspetto più positivo è legato al fatto che dei padiglioni, quelli più famosi come ad esempio Al Wasl Plaza, ovvero la meravigliosa torre sfruttata come punto di osservazione Garden in the Sky, oltre che lo specchio d’acqua Surreal, resteranno a disposizione di tutti i visitatori.

Importanti e interessanti novità stanno per arrivare anche per tutti coloro che sono alla ricerca di una vacanza davvero di grande lusso. Infatti, una delle strutture di cui stiamo parlando mira a diventare un nuovo punto di riferimento in Qatar. Stiamo parlando del nuovissimo e innovativo hotel Atlantis The Royal, che è stato da poco aperto al pubblico e che si trova proprio a due passi dal suo famoso “fratello”, ovvero l’Atlantis The Palm, sempre sulla medesima isola artificiale. Esattamente come è avvenuto per il palazzo che l’ha preceduto, l’allestimento prenderà ispirazione all’universo sottomarino e sarà decisamente spettacolare.

Lascia un commento