Valentino: nuova boutique di lusso in via Montenapoleone

di Giulia Ferri Commenta


Valentino celebra il 50° anniversario della fondazione con un nuovo flagship store in una delle vie più esclusive del c.d. Quadrilatero della moda. Via Montenapoleone infatti, insieme a via della Spiga, via Manzoni e corso Venezia rappresentano il quadrato immaginario in cui solo localizzate le più importanti griffe.

Per l’occasione è stato l’architetto britannico David Chipperfield ad aver curato gli interni. Chipperfield è noto per aver realizzato molti progetti riguardanti le boutique Dolce & Gabbana e in particolare nel 1999 i negozi a Porto Cervo, il Menwear a Milano e il flagship store di corso Venezia; nel 2000 il negozio di Sloane Street a Londra, a Zurigo, il Menwear a Los Angeles e in via della Spiga a Milano; nel 2001 il negozio di Mosca, nel 2002 a Parigi e New York e nel 2004 a Monaco di Baviera. L’architetto sarà inoltre il direttore della Mostra Internazionale di Architetura di Venezia giunta alla XIII edizione in programma dal 29 agosto al 25 novembre prossimo.

Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, couturier della storica maison sono entusiasti e pienamenti soddisfatti del risultato. Riferendosi all’architetto David Chipperfield hanno dichiarato:

Ha trasmesso in architettura la nostra filosofia del lusso: una persona che si fa fare un vestito ha bisogno di tempo da spende per sè. E’ questo il senso del lusso contemporaneo che vuol dire prendersi del tempo. Senza dimenticare l’amore per prodotti di valore sia che siano in un abito o una casa dove la scelta dei materiali è studiata a fondo. Non stanca la bellezza. Questo è un negozio contemporaneo con senso di memoria.

Come accade per i concept store di particolare successo anche questo verrà esteso nel giro di un paio d’anni a tutti i negozi Valentino presenti in tutto il mondo. Il mood è quello di creare un ambiente molto simile a una casa di lusso in cui l’accoglienza è l’elemento ponderante dell’idea. In totale verranno investiti ben 60 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.