Rotta su Cabo Verde. La brezza calda dei venti Alisei ci spinge come una carezza verso le dieci isole di origine vulcanica di fronte alle coste del Senegal che costituiscono l’arcipelago. L’Africa è a un passo, siamo in un’estensione del Sahara in mezzo all’atlantico con molte spiagge bianche e incontaminate, enormi, dove godersi solitudine e relax al sole.

Cabo Verde non ha mai conosciuto guerre, ha acque molto pescose, è un piccolo paradiso in cui trascorrere le vacanze al sole dodici mesi all’anno. Ci sono spiagge infinite, mare azzurro e cristallino con il fascino e i ritmi dell’Africa.

L’Isola di Sal è la porta d’ingresso dell’arcipelago; il nome proviene dalle saline presenti nell’isola, da cui si ricava il sale, il prezioso materiale, usato un tempo come moneta di scambio. L’isola fu scoperta nel ‘700 dai portoghesi, che la sfruttarono per un cratere spento con al fondo un gigantesco deposito naturale di sale puro e bianchissimo. È da visitare il suo paesaggio lunare, che lascia ricordi fuori dal comune, e per il classico bagno nelle saline.

Santa Maria è la capitale turistica: qui le onde si infrangono sul “pontao”, il molo d’attracco delle barche, vero centro dell’isola. Da qui partono le escursioni: in fuoristrada 4×4, su spericolati quad, oppure passeggiando lungo interminabili spiagge di sabbia bianca con dune magiche disegnate dal vento. Il clima secco e tropicale con una temperatura media di 25 gradi. Da gennaio a giugno il vento è la gioia dei surfisti che arrivano da tutto il mondo, desiderosi di cavalcarne le onde.

Gli svaghi sono tanti: trekking con paesaggi new age, surf, gite in barca, relax. A Santa Maria, inoltre, ci sono dei ristoranti veramente notevoli, come “Leonardo” dove viene offerto un un superbo fritto di pesce freschissimo, e “Pastis”, dove nella giornata sushi-style vengono serviti grandi vassoi di pesce. Dall’Italia la distanza è di circa 4.000 km, e le lingue ufficiali dell’arcipelago sono il portoghese e il creolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.