Tiede a la truffe fraîche – Il sandwich di lusso di Michel Rostang

di Giulia Ferri 3

Via | Damiano Menna

Quale sarebbe il commento di un turista o di uno studente o di chi abitualmente fa del fast food un momento frettoloso della pausa pranzo, se gli presentassero un conto di 98 euro per un sandwich? Allora sarà subito doveroso svelare che al ristorante parigino a la rue Rennequin, la Nouvelle Cousine del celebre Chef Michel Rostang propone un piatto che ha davvero poco a che fare con un panino low cost.

In primis una paziente preparazione di 48 ore, per permettere agli ingredienti di fondersi e di acquistare il sapore eccelso che conferisce alla “Tiede a la truffe fraîche” l’ultimo prelibato piatto della cucina francese.

Ai più rimarrà ignoto come una ricetta semplice, quale due fette di pane casereccio tostate, imburrate e fregiate di tartufo fresco di prima qualità, possa esaltare il palato dell’Alta Cucina; ma sicuramente è il caso di fare tanto di cappello, anzi di Toque Blanche, a monsieur Rostang.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.