Ristoranti di lusso: il ristorante giapponese Zuma apre a Roma

di Sara Mostaccio Commenta

Il celebre ristorante giapponese Zuma aprirà Roma il prossimo Marzo, si tratterà del decimo ristorante Zuma nel mondo e del primo in Italia. La sede prescelta per offrire al pubblico romano la premiata cucina giapponese del famoso locale di Londra è Palazzo Fendi, nel cuore stesso della città eterna.

Il ristorante nasce come concept dalla mente di Rainer Becker che dopo un lungo soggiorno a Tokyo ha voluto portare l’essenza e la bellezza della cultura giapponese in cucina anche in Europa. A Londra il format ha avuto tanto successo da essere rapidamente esportato.

Ciò è stato possibile grazie alla scelta di ispirarsi agli izakaya giapponesi, un tradizionale locale giapponese dall’aria informale dove mangiare e bere in un’atmosfera rilassata e conviviale. A questo sono stati aggiunti un servizio impeccabile e ben tre cucine: quella principale, il bancone dedicato al sushi e la griglia robata, vero cuore del ristorante dove gli ospiti possono assistere direttamente alla preparazione del cibo sulla fiamma viva.

Il ristorante romano è stato volutamente concepito in modo che la griglia robata sia al centro dell’esperienza nel locale ma con una spettacolare vista sulle vie della città, che resta protagonista anche all’interno del luogo.

Zuma è il primo ristorante del suo genere ad aver introdotto la tradizionale griglia a carbone giapponese portando la cucina robatayaki in Europa. Oggi tutto questo arriva anche a Roma dove i clienti del ristorante potranno osservare gli chef che preparano il gamberone allo yuzu o la bistecca grigliata in salsa wafu. Naturalmente sono presenti anche suzuki no sashimi, tori no tebasaki, pollo glassate al sakè, sashimi di spigola con yuzu e uova di salmone. Tutto accompagnati da una attenta selezione di drink.

Gli spazi di Zuma a Palazzo Fendi sono firmati da Noriyoshi Muramatsu dello Studio Glitt di Tokyo, la stessa persona che si è occupata del concept del primo ristorante londinese. Il design romano tuttavia ha tenuto conto anche delle specificità del nuovo sito quali la necessità di rispettare la storica location dall’alto valore culturale.

I dettagli decorativi dunque, pur ispirandosi ai quattro elementi naturali, dialogano con la città stessa attraverso una splendida prospettiva della città e dei suoi palazzi. Il ristorante infatti si sviluppa su due piani e una terrazza e gode di una magnifica vista sulla città.

La reception è realizzata con un blocco di legno scolpito a mano, lo sfondo è di piastrelle Kawara. Gli ospiti entrano nel ristorante attraverso un corridoio curvo con i muri ricoperto da bambù sospeso e ceramiche Tohiki dipinte a mano. Uno dei tavoli è collocato nella cantina dei vini che offre una eccellente riserva italiana. Dai soffitti pendono lanterne di bambù, i pavimenti sono in granito. Si accede da via della Fontanella Borghese. Gli orari di apertura sono dalle 12 alle 14.30 per il pranzo e dalle 19.30 alle 23 per la cena, da martedì a domenica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.