Pitti Immagine Uomo 76 e Pitti W Woman Pre Collection, dal 16 al 19 giugno a Firenze

di Benedetta Guerra 3

Dal 16 al 19 giugno 2009 torna a Firenze, Pitti Immagine Uomo 76, la fiera della moda che presenta le collezioni primavera estate 2010, non solo maschili, ma anche femminili con Pitti W Woman Pre Collection.

Le sezioni previste per questa saranno 13, Pitti Uomo, Affinità Elettive, Fashion At Work Sport & Sport, Uppercasual Ynformal, Urban Panorama, Welcome To My House Fashion Design, Futuro Maschile, Touch!, New Beat.

Le sorprese non sono di certo finite qui, difatti le aziende ad esporre saranno 688 con un totale di 832 marchi, di cui 266 sono stranieri, con una superficie di 59 mila metri quadrati, con collezioni maschili e femminili.

Raffaello Napoleone, amministratore di Pitti Immagine ha detto:

Pitti Uomo è il primo rilevatore dei vari climi della moda internazionale. Un dispositivo promozionale che si evolve, in sintonia con l’emergere dei nuovi scenari. Per compratori esigenti e selettivi, abbiamo una proposta che premia le eccellenze ma anche il coraggio dei piccoli marchi di ricerca, la specificità del prodotto accanto alla trasversalità dell’offerta. Così mentre l’area del classico, col suo nucleo storico di aziende capaci di reinterpretarsi a ogni stagione, si ridisegna e vede al suo interno l’ingresso a pieno titolo dell’accessorio, i grandi brand dell’informale ampliano i loro spazi in fiera per presentare i nuovi progetti. Per la mappatura attenta dei temi e delle tendenze, per la completezza di visione e per la sua cornice, Pitti Uomo è il luogo dove i top buyer vengono a cercare marchi affermati e realtà emergenti, ma anche il contesto più solido scelto dalle migliori aziende per presentarsi a livello commerciale e di immagine. Sarà un’edizione ricca di anteprime e progetti esclusivi, come la presentazione della Menswear Collection di Undercover, disegnata dal designer giapponese Jun Takahashi, e la prima edizione al maschile di “Who is on next?”, il concorso destinato alla ricerca di nuovi talenti che vede la collaborazione di Pitti Immagine, Alta Roma e L’Uomo Vogue. E in concomitanza con Pitti Uomo sta crescendo anche Pitti W_Woman Precollection, che a questa edizione ospita l’anteprima europea di un marchio oggi più che mai sotto i riflettori internazionali come Proenza Schouler

Le novità in questa edizione saranno molte, da Brooks Brothers, Allegri con le sue tre linee by Francesco Scognamiglio, il brand Vilebrequin, Malo, Lardini, Ballantyne e l’esclusiva della collezione S+arck con Ballantyne, disegnata dal designer Philippe Starck.

Il tema conduttore di questa edizione è Pitti People, un progetto dedicato ai visitatori, che si aprirà con un mega muro fuori dalla fortezza, su cui ogni giorno verranno inserite delle foto scattate al pubblico da fotografi e blogger.

Importante la quarta edizione di Pitti W Woman Pre Collection, presente negli spazi della Dogana e Villa Vittoria. Pitti W mostrerà la moda di alcuni giovani stilisti, che fanno della femminilità, il loro punto forte della collezione, inoltre, in questa edizione sarà possibile vedere la moda britannica dei protagonisti del London fashion Week, come le antiprime delle collezioni di Richard Nicoll, Markus Lupfer, Preen, Christopher Kane, Emma Cook, Giles, Les Chiffoniers.

Lo spazio La Dogana ospiterà il mondo del Vintage chiamato Vintage for Pitti W creato dalla partnership con A.N.G.E.L.O. Vintage Palace. Il 17 giugno, a Giardino di Boboli, il designer giapponese Jun Takahashi, padre del brand Undercover, presenterà in anteprima la sua menswear collection primavera estate 2010.

Queste sono alcune New Entry italiane nella manifestazione: .it, 01 09 09 Allegri, Allegri, Allegri Milano, Bob Sdrunk, Bulk Tm, Camo, Culti, Drome, Glamourama, Guru, Hey Dude!, Hydrogen, Lardini, Maison Clochard, Malo, Max Kibardin, Merryautumn, Myths, Philippe Model, Rowland Brothers, Sergio Tacchini, Shudy, Stanley Smythe, Tatras, Unlimited, Zerocento.

Fonte

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.