Palazzo Alabardieri, 4 stelle nel cuore di Napoli

di Valeria Douglas 1

L’hotel Palazzo Alabardieri, situato in una delle più eleganti e raffinate aree di Napoli, è un’accurata ristrutturazione di un edificio storico del 1870 costruito nell’antico chiostro del convento di Santa Caterina a Chiaia.

Una imponente hall decorata da stucchi e marmi e un totale di 33 camere e suite, disponibili in 16 colorazioni diverse, neutre o vivaci a seconda delle preferenze dei clienti, e suddivise nelle tipologie Classic, Superior e Junior Suite. Importante anche il moderno Centro Congressi. Diverse soluzioni di varia metratura, il tutto progettato per accogliere diverse tipologie di ricevimenti, convegni e meeting.


Palazzo Alabardieri è l’ideale anche per ricevimenti e banchetti di ogni tipo. Pacchetto Speciale Sposi: ricco rinfresco composto da aperitivi ed antipasti da servire in coppe e vassoi d’argento nella Sala Calabritto; tradizionale cena e festeggiamenti con il buffet di dolci e torta nunziale nel Salone degli Alabardieri. Ricca selezione dei menu e una grande varietà di vini, tutti con etichette di prestigio e provenienti da tutte le regioni.

A tutti gli sposi che decideranno di scegliere Palazzo Alabardieri quale sede del proprio banchetto di nozze l’Hotel omaggerà la coppia di una splendida Junior Suite per la loro prima notte di nozze.

Tra i vari servizi per i clienti, la possibilità di vivere l’esperienza di una mini crociera. L’albergo mette infatti a disposizione un’elegante e veloce imbarcazione di 12 metri per trasferimenti privati ed escursioni: Favilù, prestigioso ITAMA Forthy motorizzato con 2 MAN da 450 cv che può raggiungere una velocità di 36 nodi; dotato di ogni comfort dispone di 4+2 posti letto, dinette, angolo cottura e bagno con doccia e può ospitare fino a dodici persone a bordo.

Palazzo Alabardieri di Napoli è collocato in una posizione strategica: da qui si raggoingono facilmente Piazza Plebiscito – dove sono ubicati il Palazzo Reale, il Teatro San Carlo e la Galleria Umberto I – e il porto di Napoli per raggiungere l’isola di Capri, Ischia e Procida e Sorrento.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.