Novità sulla collezione di Ligne Roset 2010

di Giulia Ferri Commenta

Qui in gallery state vedendo la fantastica ed originale collezione di Ligne Roset il brand che ha disegnato queste creazioni e che continua a stupirci con delle novità veramente particolari e di altissima qualità, sono nate dalla collaborazione con degli importanti designer internazionali.

Il famoso Ligne Roset, in occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, ha presentato tanti nuovi progetti che sono frutto della collaborazione con designer del calibro di Inga Sempé che per il brand ha progettato il romantico e splendido divano Ruché.

Questo particolare progetto unisce l’insolito con la sua struttura in legno massiccio, e la grande tradizione: la trapuntatura, il cuore del suo senso di accoglienza.

I suoi montanti longilinei e le ondulazioni che sono stati fatti per la sua imbottitura, formano un insieme armonioso di linee molto rigorose e di curve altrettanto morbide. E’ slanciato e anche molto raffinato, Ruché è al contempo accogliente e anche molto morbido. La sua struttura interna, la sua imbottitura e la sua trapuntatura sono stati fatti e disegnati per essere il più possibile confortevoli. Dal momento che l’altezza dei suoi braccioli è la stessa di quella del suo schienale, è possibile anche allungarsi di lato e stendere anche le gambe insomma è magnifico, una raffinatezza ancora maggiore è costituita dal fatto che i braccioli sono montati su sospensioni a cinghie ed elastiche al fine di potervisi appoggiare col massimo comfort che ha.

Porta la firma di Peter Maly TED, un divano a 2 posti di poco ingombro che resta ben presente con un divano appena più grande L 164 P 84. Di contro, per integrarsi ad interni di qualsiasi dimensione, la gamma si arricchisce di un divano fatto da 3 posti L 231 e di un meridienne L 150.

Il progetto non è andato ad in porto, ma l’azienda che non ha resistito ai fascini dell’oriente di questo progetto fatto d’ispirazione marocchina, di ‘‘zenith’’, che è di comfort e anche molto di benessere.
A questo punto direi che vi auguro un buon riposo su questo splendido divano e poltrone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.