Natale 2010 – Il libro Chic, vivere con eleganza ai tempi della crisi di Marjorie Hillis

di Benedetta Guerra Commenta

Se siete alla ricerca di qualche regalo natalizio da fare alle persone care, e che si adatti particolarmente alla personalità della persona, ecco a voi il libro perfetto per ogni fashion addicted: Chic, vivere con eleganza ai tempi della crisi.

Se avete amiche o sorelle amanti della moda, che adorano fare shopping, vogliono sempre essere eleganti e perfette in ogni momento della giornata, direttamente dal passati, questo libro da consigli su come essere eleganti durante periodi di crisi (e da noi è sempre periodo di crisi).

Il libro è di Merjorie Hillis, una ex dipendente di Vogue, che lo ha fatto pubblicare nel 1937 e che oggi è stato riproposto dalla Dalai Editore.

Il testo ci da consigli su come affrontare la moda e viverla anche durante la crisi economica. Nel libro la scrittrice spiega che per essere eleganti e sempre alla moda non occorre avere una grande disponibilità economica.

Per chi ama vestir bene, in maniera elegante e chic, ma che non si può permettere un acquisto consistente, la Marjorie insegna a non rinunciare allo stile in nessun modo.

Nel libro viene scritto che il nero è il colore cult perché è sempre di moda, che bisogna comprare gli abiti in linea con i posti in cui andiamo e come dice la scrittrice nel libro:

Fate attenzione agli abiti stretti in vita, specialmente dopo i quaranta. Il modello migliore è quello che non aggiunge un solo anno a chi lo indossa

Senza ombra di dubbio, il libro non deve mancare nella nostra biblioteca … ora vi lascio un estratto del libro ripreso dal sito dellamoda.it:

Non comprate vestiti adatti ai luoghi in cui vi piacerebbe andare (come un ricevimento in giardino o una corsa di cavalli), ma ai posti che frequentate.
Non continuate a indossare quello che si usava dieci anni fa: le mode cambiano, così come la vostra pelle, i vostri capelli e la vostra taglia.
Quando decidete di farvi un guardaroba, dovete mettere in conto di spendervi denaro, tempo e gusto.
Tre vestiti neri non vi annoieranno mai quanto tre abiti di qualsiasi altro colore.
Le donne che affermano di non curarsi del loro abbigliamento ci badano più di chiunque altro quando si scoprono vestite in modo sciatto in mezzo a un gruppo di elegantone. Spesso, dedicando loro le giuste attenzioni, gli abiti meno costosi possono durare quanto quelli più lussuosi.
Vestirsi in modo elegante non significa necessariamente abbigliarsi in modo teatrale. Un look classico è sempre in voga, e diverse donne sanno esibirlo con eleganza.
Se avete un reddito basso, non cercate a tutti i costi di essere un «tipo all’ultima moda». Lo stile vittoriano o Chanel è dispendioso, e se quest’anno la frangetta e la cloche possono essere chic, dieci a uno che l’anno prossimo saranno considerate vintage.
Fate attenzione agli abiti stretti in vita, specialmente dopo i quaranta. Il modello migliore è quello che non aggiunge un solo anno a chi lo indossa.
Un vestito poco costoso abbinato a splendidi accessori farà più scena di un abito costoso accompagnato ad accessori dozzinali.
Un tailleur è la spina dorsale di diversi guardaroba lussuosi, ma non della maggior parte di quelli più economici.
A tutte piacerebbe non essere obbligate a scegliere, ma, dovendo farlo, meglio un bel cappotto, visto che comunque è necessario averne uno.
Qualsiasi guardaroba senza neppure un abito che vi faccia sentire belle e raffinate è da bocciare.

fonte Dellamoda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.