La mostra di Issey Miyake a Tokyo

di Sara Mostaccio Commenta

Issey Miyake è sempre stato un innovatore e ha esplorato le potenzialità del tessuto: ora la sua arte al servizio della moda va in scena a Tokyo con una grande mostra.

Partiamo per il Giappone alla scoperta della mostra di Issey Miyake a Tokyo che racconta il genio del designer nipponico e 45 anni di carriera che hanno portato alla creazione di capi capaci di restare nella storia del costume, innovandosi continuamente.

La mostra si tiene al National Art Center in Tokyo dove è stato allestito un ricco percorso espositivo che parte dal 1970 e arriva fino ad oggi, includendo alcune delle tematiche centrali dell’opera di Issey Miyake e le sue creazioni più celebri, dal design ispirato alla tecnica origami fino alla ricerca più avveniristica sul tessuto e la sua lavorazione.

“Questa mostra getta luce sul modo in cui Miyake crea e produce le sue idee e su un approccio al design che attraversa la sua intera carriera, dai primi lavori ai progetti più recenti, con l’esplorazione delle grandi possibilità creative offerte dal futuro.”

Con queste parole la direzione della maison racconta la scelta di creare una grande retrospettiva che resta fermamente legata al futuro, non limitandosi a raccontare il passato ma proponendo un’interpretazione del percorso che non trascura le evoluzioni più recenti e tuttora in corso.

“Miyake ha sempre esplorato la relazione tra un capo di abbigliamento e il corpo e ciò che si crea come risultato di questa relazione, mai costretta in uno schema pre-esistente. Inoltre, insieme al suo team di stilisti, continua a lavorare alacremente a ricerca e sviluppo per creare capi che combinino comfort e innovazione.”

La mostra parte dai primi lavori degli anni Settanta, illustrati nella prima sala, e procede per decenni. La sala più grande e interessante, nonché la più articolata, raccoglie le creazioni più recenti. C’è tempo per visitare la mostra fino al 13 Giugno 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.