Il Cubo di Rubik in versione grattacielo

di Benedetta Guerra Commenta

Dopo la straordinaria creazione dello Stadio Nido d’uccello di Pechino, i due architetti svizzeri Jacques Herzog e Pierre de Meuron tornano all’attacco progettando un grattacielo di 57 piani, completamente tecnologico e dalla forma somigliante al Cubo di Rubik.

Nel mese di ottobre inizieranno i lavori dell’edificio che si concluderanno nel 2010, dal costo di 462 milioni di euro. Il grattacielo risiederà nel quartiere Tribeca, nel centro di Manhattan e sarà composto da 145 appartamenti, tutti differenti e dal prezzo molto alto. Per acquistare uno degli appartamenti nel Fifty-six Leonard Street (Leonard Street 56), bisogna essere dei veri e propri milionari: l’appartamenti più piccoli avranno un costo che si aggirera intorno ai 3,5 milioni di dollari mentre, in quelle più grandi il prezzo sale a 33 milioni di dollari.

La struttura verrà impreziosita da: una grandissima scultura in acciaio inossidabile, creata dall’artista Anish Kapoor; un ampio salone in granito nero, dall’altezza di sette metri e due piani dedicati al gioco tra cui una libreria, una piscina, un centro fitness e una stanza per vedere film.

Il grattacielo sarà uno dei più alti della grande mela, esattamente il quindicesimo e lascerà una segno indelebile nella storia della moderna architettura. Riguardo al progetto Jacques Herzog ha detto:

Le sue forme e i suoi materiali familiari sono modellati secondo un nuovo stile, cosicché tornano a rivivere. Abbiamo portato a termine un’operazione simile a quella di Andy Warhol, che usava comuni immagini di cultura pop per dire qualcosa di nuovo.

Non ci rimane altro che aspettare l’avvento di questa fantastica opera, un Cubo di Rubik formato palazzo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.