Hotel di lusso in Sardegna: La Locanda del Conte Mameli

di Giulia Ferri Commenta

Sardegna: terra che tutto il jet set mondiale ci invidia e che non manca di affiancare alla sua mondanità quel fascino antico e paradisiaco che si mostra al visitatore in tutta quella naturale bellezza che si tinge di blu per i suoi mari cristallini, di bianco per le spiagge di sabbia finissima e di verde per la macchia mediterranea e i monti dell’entroterra. In questo contesto sorge la città di Olbia che a ridosso del Golfo degli Aranci ha fatto conoscere a tutto il mondo spiagge incantevoli quali quella di Cugnana, Rena Bianca, Razza de Juncu, spiaggia dei Sassi, Spiaggia delle Alghe, Spiaggia Ira, Marinella, spiaggia di Bados, Mare e Rocce, spiaggia del Pellicano, spiaggoa dello Squalo, spiaggia La Playa, Lido del Sole, Le Saline, Marina Maria, Bunte, Porto Istana, Li Cuncheddi, Capo Ceraso e Spalmatore di terra nell’isola di Tavolara.

E se siete alla ricerca di qualcos’altro, qualcosa di diverso dalle località di mare, il centro storico di Olbia offre al turista uno spettacolo indimenticabile, un’esperienza da vivere. Ed è in una di queste stradine e più precisamente in via delle Terme che si trova la La Locanda del Conte Mameli, l’hotel classificato 3 camini Logis d’Europa (il massimo stabilito da Logis). La struttura architettonica è risalente alla fine del 1800 quando il Conte Mameli volle creare per le dinastie europee in visita una dimora accogliente e ospitale.

Dopo un attento lavoro di ristrutturazione, La Locanda del Conte Mameli mette a disposizione 6 camere e due suite, con pietre a vista ma dotate di comfort dei più moderni e lussuosi. Per le famiglie e per gli amanti della privacy di fronte a La Locanda del Conte Mameli sorge il residence Residenze del Conte dotato di 11 appartamenti divisi in monolocali, bilocali e trilocali finemente arredati.

Per ulteriori informazioni sulle offerte estive potete visitare il sito Logis Hotel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.