Come nasce una Ferrari: video

di Sara Mostaccio Commenta

Oggi scopriamo con un video affascinante come nasce una Ferrari nella celebre fabbrica di Maranello fondata nel 1929 da Enzo Ferrari e nel corso del tempo acquisita da Fiat che ad oggi ne detiene le quote di maggioranza.

La celebre Testa Rossa che nel corso dei decenni ci ha fatto sognare sulle piste automobilistiche e sulle strade delle città di tutto il mondo, viene alla luce attraverso un processo molto articolato e controllato in ogni dettaglio. L’intervento umano e il valore artigianale sono ancora essenziali nonostante la meccanizzazione di gran parte della produzione industriale.

Nel video che vi proponiamo scopriamo tutti gli aspetti della nascita di una superba Ferrari che è destinata a far sognare ancora molte generazioni, tanto quando le prime che posarono gli occhi sul cavallino rampante e sull’inconfondibile rosso fuoco della carrozzeria sportiva.

Dopo una panoramica aerea degli stabilimenti entriamo direttamente nel cuore della produzione, scoprendo le moltissime competenze necessarie per seguire ogni fase della creazione di un’auto di lusso, dalla progettazione alla meccanica, dal design alla verniciatura, fino ai dettagli interni che sono cuciti e rifiniti rigorosamente a mano.

Innovazione e tradizione si sposano in una continua danza d’amore ed è evidente in ogni aspetto della produzione. Ogni fase prevede l’intervento della macchina ma resta essenziale il controllo umano. Ne deriva una complessa architettura produttiva che sfrutta le ultime tecnologie ma non prescinde dall’approccio artigianale più classico.

Piacevolissime anche le atmosfere che si percepiscono nel video, dove sono ancora le persone le vere protagoniste della fabbrica. Si spostano in bicicletta, si confrontano continuamente, lavorano con una cadenza che non ha niente a che vedere con i ritmi forsennati tipicamente associati ad un’industria. Ciò è importantissimo nella realizzazione di un prodotto di lusso che richiede cura e attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.