Casa di lusso, ecco le caratteristiche fondamentali

di Sonia Pesce Commenta

Spesso e volentieri si sente parlare di casa di lusso, ma cosa vuol dire davvero? Si tratta di un immobile che, al giorno d’oggi, non può più accontentarsi evidentemente di un arredamento interessante oppure di essere immerso in una location elegante.

Infatti, ci sono alcune caratteristiche che rendono una casa davvero di lusso. Stando a quanto è stato riportato da parte dell’ultimo report di Berkshire Hathaway HomeSerices, ci sono ben cinque fattori che permettono di identificare le case di lusso. I dati sono stati raccolti grazie a un’indagine che ha coinvolto qualcosa come oltre 120 milioni di abitazioni negli Usa. Ebbene, 42 milioni di esse possono già contare sulla presenza di soluzioni integrate in termini di domotica. Altri 20 milioni di case verranno aggiornate in tal senso già entro la fine del 2022.

Il mercato italiano non è certo estraneo a questo trend, dal momento che il segmento delle soluzioni di smart home sta facendo registrare degli ottimi dati nel corso degli ultimi anni. In base alle statistiche che sono state raccolte dall’Osservatorio IoT del Politecnico di Milano, nel corso del 2018 il mercato è stato in grado di toccare un pazzesco valore pari a ben 380 milioni di euro. In tal senso, stupisce un aumento pari a oltre il 50% in confronto al 2017.

Quindi, si può facilmente intuire come gli investimenti verso delle soluzioni smart con cui integrare e rendere più efficiente la propria abitazione, stanno aumentando sempre di più. Il motivo deriva anche dal fatto che, aggiungendo queste soluzioni all’avanguardia, si può puntare anche a ridurre notevolmente gli sprechi e i consumi. La presenza, in tal senso, di termostati smart e di rilevatori di perdite fa la differenza, c’è poco da dire.

Nel corso del 2022 si moltiplicheranno le soluzioni espressamente dedicate a chi va alla ricerca di case di lusso. In modo particolare, emerge una richiesta ben precisa, che riguarda gli spazi immersivi, ovvero ambienti che possono contare sull’integrazione delle tecnologie più innovative.

Non è un caso, infatti, che negli ultimi dodici mesi, sia cresciuta in misura importante la domanda di Oculus room. Ovvero, si tratta di stanze che sono state realizzate con specifiche sedute in grado di sfruttare un po’ tutte le applicazioni legate ai visori VR, con una serie di spazi sviluppati appositamente per garantire la proiezione di immagini a tre dimensioni. Si tratta di soluzioni decisamente al passo con i tempi, che permettono di vivere direttamente all’interno della propria abitazione delle esperienze decisamente immersive, andando a sfruttare sempre di più anche la realtà parallela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.