Casa Brutale, la nuova casa a scogliera a picco sul mare

di loretta martino Commenta

Chi non vorrebbe vivere in una villa che si affaccia a picco sul mare? E se la villa avesse poi una piscina da cui poter godere di una magnifica vista sul Mar Egeo, nel bel mezzo della scogliere potrebbe sorgere infatti la Casa Brutale, un’incredibile villa lontana dallo smog e del caos cittadino e con una piscina che funge persino da tetto. Nessun impatto ambientale, solo una facciata che separa la parete rocciosa.


Il suo nome trae origine dall’omaggio al brutalismo ovvero la corrente architettonica degli anni ’50 che vede l’impiego di materiali rudi come il cemento a vista misto a legno e vetro ma data la sua posizione sotto il livello de suolo permetterà un minimo impatto ambientale.

Per accedere alla casa si dovranno scendere i cinquanta gradini che portano ad una porta girevole di legno invecchiato e di qui all’abitazione vera e propria. La struttura è interamente minimal caratterizzata da una scala esile in acciaio che conduce dalla cucina al piano rialzato, le stanze hanno uno stile essenziale, semplice e pulito, con un’incredibile vista sul Mar Egeo. Ma a rendere ancora più sorprendente questa casa è la piscina che funge da tetto e che rende gli ambienti luminosi ma dal particolare effetto marino Il fondale della piscina è infatti smaltato e funge da lucernaio per diffondere luce naturale in tutta la casa.

La casa Brutale rappresenta un progetto spettacolare e alquanto ambizioso perfetto non solo per gli amanti del mare ma anche per coloro che vogliono provare l’ebbrezza di vivere su una scogliera a picco sul mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.