Auto di lusso in mostra a Firenze: Unique Special Ones

di Giulia Ferri Commenta

Si chiama Unique Special Ones è già dalla semplice traduzione letterale si capisce di cosa si tratta: autovetture speciali uniche, appartenute a personaggi altrettanto eccentrici o grandi campioni. Tutto in nella mostra organizzata da Mac Group nella splendida location del Four Season hotel.

Spesso un collezionista fa la corte a una vettura per anni che poi sarà venduta all’asta. Di sicuro un pezzo quotato un milione di euro passa velocemente a quattro. Il collezionista di automobili rare ha una fortuna. Trova subito un acquirente quando decide di vendere

E’ questa la dinamica che rende il mercato delle auto di lusso l’unico settore che probabilmente non risente della crisi. Ogni volta che viene creata una vettura unica e si lega a un personaggio per un qualsiasi motivo, gli anni che trascorrono diventano quel valore aggiunto che moltiplica in maniera esponenziale la quotazione dell’auto. A Firenze ce ne sono circa 100 milioni di euro.

La mostra pullula di curiosità e di storia appartenuta, come la Lamborghini Miura di Mina la Tigre di Cremona o la Ferrari 275 GTB/4 Pininfarina del 1965 di Alexander Onassis figlio di un armatore greco, la Mercedes 300 SL di Stavros Niarchos, l’Aston Martin del 1953 dell’ex presidente americano Gerald Ford, Due Rolls Royce appartenute a Curd Jurgens, ballerino e comico americano, la Jaguar Mk VII “protagonista” nel film Milk, la F&M Auto Antas nel film Speed Racer e la Ferrari 340 America coupé, vincitrice della Mille Miglia nel 1951.

Sandro Binelli, presidente di Mac Group ha commentato:

Abbiamo lavorato perché diventi un punto di riferimento per i collezionisti del mondo che amano l’alta gamma e l’unicità e l’esito è quello che vedrete: un concorso e una manifestazione espositiva e di relazione di livello internazionale.

L’auto più bella sarà premiata all’interno del concorso The Unique Cars International Concours con un trofeo in argento disegnato da Stefano Ricci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.