Appartamenti di lusso a Tel Aviv, capitale delle start up Hi-Tech

di Redazione Commenta

Tel Aviv sta diventando la vera capitale del Medio Oriente; questo grazie anche all’ambizioso piano urbanistico che da 15 anni a questa parte sta cambiando volto alla città facendola somigliare sempre di più alle famose metropoli moderne. Potremmo definirla come la “Miami del Mediterraneo” dove trovano ampio spazio musica, arte e tecnologia (sapete vero che è la capitale delle start up Hi-Tech?) e dove, il design riveste un ruolo di primaria importanza. C’è sempre chi sperimenta, chi decide di creare qualcosa di nuovo con un occhio al passato e uno al futuro; questo grazie anche al background culturale degli immigrati provenienti da diversi parti del mondo che hanno deciso di tornare in Israele. Se dovessi usare due parole, due termini per descrivere lo sviluppo urbanistico di Tel Aviv utilizzerei rinnovamento e sviluppo. E probabilmente è proprio la voglia di dare vita a qualcosa di bello che ha spinto numerosi architetti a creare proprio a Tel Aviv delle vere e proprie opere d’arte come il grattacielo Meier-on-Rothschild, disegnato da Richard Meier e situata a Rothschild Boulevard, una delle arterie principali della città; Forbes l’ha classificato al decimo posto dei grattacieli di lusso del mondo, con appartamenti super eleganti che possono avere fino a 8 camere da letto, 3 attici con piscine, cocktail bar e cinema privati. Un vero e proprio sogno ad occhi aperti!

Non possiamo poi non parlare dell’appartamento di lusso del valore di quasi 3 milioni di dollari acquistato dalla modella israeliana Bar Rafaeli in uno delle sei Torri del complesso residenziale “Blue” dove si possono trovare circa 300 appartamenti con campi da tennis, piscine, palestre e chi più ne ha più ne metta per rendere il soggiorno dei clienti al top. Vale la pena citare anche il famoso architetto Ilan Pivko che ha aiutato la top model nella scelta dell’arredamento dell’appartamento. E, cosa dire dell’attico situato in cima al W Hotel con 3 camere da letto, 4 bagni, ascensore e piscina privati? A Tel Aviv tutto quello che si immagina viene realizzato!

Se volete vedere dal vivo queste e altre meraviglie, assaporare i magnifici edifici in stile Bauhaus, fare un salto in uno dei musei dalla forma più particolare del mondo – quella del Tel Aviv Museum of art ricorda una navicella spaziale triangolare – non vi resta che venire qui a Tel Aviv, la città che non dorme mai.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.