Amy Winehouse: patrimonio di oltre 10 milioni di sterline

di Benedetta Guerra Commenta

Amy Winehouse ha tolto l’ex marito Blake Fielder-Civil dal suo testamento. Ebbene si, la cantante dopo il divorzio del 2009 si è assicurata che non ricevesse più niente dopo il loro divorzio.

L’impero della Winehouse era stato stimato dal “Sunday Times” attorno ai 6 milioni di sterline, ma ora si dice che sia oltre i 10 milioni. La cantante è stata cremata ieri dopo un intimo servizio religioso ebraico per amici e parenti.

Il suo acclamato album Back To Black è in cima alla classifica di iTunes in 17 paesi di ieri, tra cui Regno Unito e Stati Uniti, e si prevede che andrà in testa alle classifiche ufficiali del Regno Unito questa settimana.

Gli esperti legali hanno detto che la ricchezza di Miss Winehouse sarebbe stata divisa fra i suoi parenti stretti, tra cui la madre Janis che soffre di sclerosi multipla, il padre Mitch e fratello Alex. Janis e Mitch si sono separati quando Amy era ancora piccola.

Un amico di famiglia vicino ha detto: ‘Non aspettatevi che sia tutto semplice. Janis è molto dolce, ma molto mite e non in ottima salute, Mitch è sempre quello in carica. ‘

Ieri sera, un caro amico ha detto al Daily Mail la signorina Winehouse aveva messo molta della sua storia Fielder-Civil, 29 anni, che è attualmente in carcere per questo ultimo disco, la maggior parte di Back To Black racconta la loro storia d’amore tempestosa. Un amico di Amy ha detto:

‘Intorno al momento del divorzio, tutti delle finanze di Amy sono state cambiate – e Blake non ci può mettere le mani.

Fielder-Civil è stato condannato a 32 mesi di carcere il mese scorso per furto e possesso di un’arma da fuoco.

Il giorno del funerale della cantante, la famiglia è stata prima al servizio religioso funebre al North London cemetery prima della cremazione del corpo avvenuta in Golders Green.

Addio Amy!!!!

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.